Sostieni il nostro comune progetto: diventa Socio e/o fai una donazione
:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  :: Posta ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
Antologia Arte e Scienza: quale rapporto? (invia il tuo contributo entro il 15 gennaio 2020) Premio letterario "Il Giardino di Babuk - Proust en Italie" VI Edizione 2020
 

Biografia di Alessio Bał

Sei nella sezione Biografie
aggiorna la tua biografia »

Pagina aperta 660 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Sun Nov 17 08:02:00 UTC+0100 2019

« indietro | versione per la stampa | segnala ad un amico »


 

La grandezza di un uomo si misura dai suoi sogni.

Mi chiamo Alessio Baù, sono nato a Montebelluna (TV) il 24.06.1975, risiedo a Volpago del Montello (TV). Dopo aver completato gli studi classici ho frequentato la Facoltà di Giurisprudenza di Padova, dove mi sono laureato nel 1999 discutendo una tesi in diritto pubblico dell’economia. Attualmente svolgo la professione di avvocato, titolo conseguito nel 2002.

Scrivo dall’età di quindici anni; prediligo compiere la prima stesura delle mie opere a penna su carta, poi copio quanto scritto al computer eseguendo in tal modo la prima revisione.

Ho partecipato a diverse rassegne e concorsi letterari sia locali sia nazionali.

Ho ricevuto da diverse case editrici delle proposte editoriali per la pubblicazione di questo romanzo e di altre mie opere, ma ad oggi ho sempre preferito auto pubblicare i miei scritti.

Oltre al romanzo intitolato “Annessi e connessi”, ho scritto un secondo romanzo dal titolo “La prigione dei sogni” e due raccolte di racconti brevi, la prima intitolata “Racconti notturni”, la seconda “Il canto della cicala”. Ho appena terminato il mio terzo romanzo, il cui titolo è “Al di qua dell’orizzonte”.


 

 Dialoga con Alessio Bał / Commenta [ lascia un commento ] [Δ]

Nessun commento lasciato