Sostieni il nostro comune progetto: diventa Socio e/o fai una donazione
:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  :: Posta ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
ANTOLOGIA PROUSTIANA 2019: UNA NOTTE MAGICA | partecipa
Premio letterario "Il Giardino di Babuk - Proust en Italie"
 

Biografia di Alfonso Lentini

Sei nella sezione Biografie
aggiorna la tua biografia »

Pagina aperta 1958 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Tue Jun 25 16:23:00 UTC+0200 2019

« indietro | versione per la stampa | segnala ad un amico »


 

Alfonso Lentini, nato in Sicilia e vive a Belluno dalla fine degli anni settanta.

Laureato in filosofia, opera nel campo della scrittura e delle arti visive sconfinando a volte anche nei territori della poesia.

Fra i suoi libri: L’arrivo dello spirito (con Carola Susani, Perap, 1991), il romanzo-saggio La chiave dell’incanto (postafazione di Alessandro Fo, Pungitopo, Messina 1997), Mio minimo oceano di croci (Anterem, Verona 2000, opera finalista alla IX edizione del premio Montano), Piccolo inventario degli specchi (prefazione di Antonio Castronuovo, Stampa Alternativa, Viterbo 2003), Un bellunese di Patagonia (Stampa Alternativa, 2004), Cento madri (opera vincitrice del premio letterario “Città di Forlì, postfazione di Paolo Ruffilli, Foschi, Forlì 2009), Luminosa signora, lettera veneziana d’amore e d’eresia (postfazione di Antonio Pane, Mauro Pagliai Editore, Firenze 2011), Il morso delle cose (opera finalista alla XXIII edizione del premio nazionale di poesia Lorenzo Montano, con una nota critica di Giorgio Bonacini, pubblicato in e-book a cura della rivista online “La recherche”, 2012).

Ha pubblicato inoltre numerosi libri d’artista in edizione autoprodotta o con editori specializzati come Pulcinoelefante o Laboratorio Dadodue (a volte anche in collaborazione con altri artisti e poeti).

Sue esperienze artistiche insieme a utenti di Centri di Salute Mentale si sono concretizzate nelle mostre "Irregolarmente" (Feltre, palazzo Cingolani) e “Segnali irregolari” (Belluno, palazzo Crepadona). In seguito a un laboratorio di scrittura svolto con utenti del Centro di Salute Mentale di Belluno è stato pubblicato nel 2009 il libro Ti racconto formiche mentali.

Fra i suoi saggi e recensioni apparsi in riviste come L’Indice, Stilos, L’Immaginazione, Il Grandevetro, si distinguono quelli su Antonio Pizzuto, Angelo Maria Ripellino e altri autori “irregolari”.

Nelle sue mostre e installazioni tenute in Italia e all’estero propone opere basate sulla valorizzazione della parola nella sua dimensione materiale e gestuale.


 

 Dialoga con Alfonso Lentini / Commenta [ lascia un commento ] [Δ]

Nessun commento lasciato