Sostieni il nostro comune progetto: diventa Socio e/o fai una donazione
:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  :: Posta ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
Antologia proustiana 2020: Quarantena a Combray [invito a partecipare]
LaRecherche.it sostiene "la via immortale", da un’idea di Lello Agretti
Premio "Il Giardino di Babuk - Proust en Italie" VI Edizione 2020
 

Biografia di Bianca Fasano [ sito web ]

Sei nella sezione Biografie
aggiorna la tua biografia »

Pagina aperta 1258 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Sat May 30 21:19:00 UTC+0200 2020

« indietro | versione per la stampa | segnala ad un amico »


 

LA VITA DI ALCUNI è COME UN BUON LIBRO CHE CONTIENE REFUSI; MOLTI SI DICONO CAPACI DI SCRIVERNE DI MIGLIORI QUANDO NON NE HANNO VERGATO CHE POCHE RIGHE.

Una teoria psicologica sostiene che ciascuno di noi, pur rappresentando molte maschere pirandelliane, in realtà “fotografa” se stesso con una sola immagine e spesso non sa neanche quale sia. Per conoscerla, bisogna rispondere in fretta ad una domanda, senza porsi troppi quesiti: -“Cosa sei?” Io sono un essere umano pensante. Il resto è conseguenza. Nata a Napoli, l’ho molto odiata, anche se era senza colpa, alla morte improvvisa di mio padre quando avevo 23 anni. Allontanarmene dunque non mi pesò: potevo dimenticare meglio, anzi, potevo fingere di averlo lasciato a Napoli, vivendo nel Cilento. Una terra che ho amato ed amo molto, per cui sì, sono una napoletana cilentanizzata. Se qualche frase in dialetto mi viene fuori, non è in napoletano, ma in cilentano. Se qualche inflessione nasce nel mio tono di voce, è una inflessione Cilentana. Tuttavia, sì, volendo parlare di me occorre dire che sono Napoletana. Veniamo al resto. Già insegnante di disegno e storia del’arte ( in pensione da questo settembre. Ma si smette mai di essere insegnante? Penso di no), sociologa, cominciando a diciotto anni ho realizzato circa trenta "Personali" di pittura. Ma anche partecipato a “collettive”, “trittici”, concorsi in estemporanea. Sono iscritta all’albo giornalistico dall’80. Fate i conti. Ho lavorato per testate quali il «Roma», «Il Mattino» ed il «Giornale di Napoli». Ho scritto tantissimo e molto non è stato pubblicato. Soprattutto di poesie ne ho tantissime “nel cassetto”, tante “perdute” e infinite ne scrivo ad ogni sollecitazione emozionale. Ho pubblicato due libri a carattere storico uno di ricerca parapsicologica e sette tra romanzi, racconti e poesie: «Fantasie» (racconti - 1976); «Vita e morte d'Amore» (poesie - 1978); «Terra al sole» (romanzo autobiografico - 1984); «Stio tra storia e leggenda e cenni sulla Baronia di Maglíano» (saggio storico - 1986); «Nostra recita quotidiana» (romanzo - 1987), «Quel magico mondo lontano» (romanzo - 1989), "Polvere di storia", testo storico, sociologico e delle codificazioni, (Loffredo - 1991) e "Voci dal Passato", testo di studio sulla Parapsicologia in quattro volumi, 1994, per la Riemma Editore di Castiglione della Pescaia. Sempre con lo stesso editore, nel mese di maggio 2008 è andato in stampa il romanzo a fondo storico, ambientato nel 1963, dal titolo"Il tempo degli eroi". Ultimo lavoro, per le edizioni KMP MEDIA., società gruppo editoriale, è invece il libro "Scripta manent", poesie e racconti. L’Antologia "Dedicato a Parmenide", ha raccolto gli atti del Premio Parmenide di Poesia, narrativa, saggistica e parapsicologia dell’Accademia dei Parmenidei, da me stessa fondata. La mia “attività artistica” è iniziata da bambina, come ballerina per un programma della Rai (UNO) e la mia vita è stata sempre piena di arte, in tutte le sue sfumature. Mi sono occupata di recensioni e critiche d'arte, ho pubblicato novelle e poesie su varie riviste ed ho esplicato attività dirigenziale in campo giornalistico e televisivo. Ultima direzione: il magazine "Turismo & Impresa". Attendo nuove occasioni e mi dico disponibile. Il 27 settembre 2011 ho preso l’ultima laurea (la terza, con la prima ho insegnato disegno e storia dell’arte nei licei), presso l’Università di Fisciano (AV), al corso Magistrale in "Teoria della comunicazione audiovisivi e società della conoscenza", con 104/110, discutendo una tesi su "New design: l'estetica globale, i database e l'ibridazione mediale. “Dall’alto” mi hanno apprezzata: per l'opera omnia mi è stato assegnato in cinque occasioni il Premio dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri per la Cultura. Mi dico esperta in grafologia, fisiognomica e parapsicologia. Ho grande familiarità con il computer “anche” a merito del diploma di ECDL, (Patente Europea del computer), nel 2013 ho acquisito il diploma di competenza in criminologia al corso di formazione in criminologia :"Il contributo dell'interdisciplinarità nell'analisi dei fenomeni criminali", presentando la relazione finale in grafologia dal titolo “Dove cerca il grafologo” con il massimo dei voti e la lode.   Al Momento sono pubblicati sul web,in e book nove suoi libri: “Voci dal passato”, “Il tempo degli eroi”, “Quel magico mondo lontano”, “Scripta manent”, “Polvere di storia”, “Stio tra storia e leggenda e cenni sulla baronia di Magliano”, “Chiazze d’azzurro”, “Utero familiare e altri racconti tra fantascienza e fantasy”, Nostra recita quotidiana”. Gli stessi già pubblicati in cartaceo.Cosa farò da grande? Non l’ho ancora deciso.


 

 Dialoga con Bianca Fasano / Commenta [ lascia un commento ] [Δ]

Nessun commento lasciato