chiudi | stampa

Raccolta di poesie di Gianni Vavassori
[ LaRecherche.it ]

I testi sono riportati a partire dall'ultimo pubblicato e mantengono la formatazione proposta dall'autore.

*

Una lunga estate

Un autunno mite, silenzioso

ove la natura 

è vestita da un'estate pallida

le foglie verdi di fine autunno

vivono la loro estate più lunga

i colori ingannevoli autunnali

non sono dipinti

la natura non muore.

*

Elisa Valentini

Ultimi giorni di settembre

l'autunno ha preso possesso

le prime foglie cadono

una si stacca volando in cielo

diventando una stella.

L'umiltà la bontà

il donarsi con semplicità

la sua mancanza

è un vuoto dell'anima.

Cara amica

illuminami da lassù.

*

Poeti

Anime fragili

vibrano ad ogni

battito d'ali,

sensibilità innata

ma i colori sono vivi

un prato è più verde

il cielo più azzurro

il mare più blu.

Una marcia in più

anche nel dolore

nelle burrasche della vita.

La nostra sofferenza

dell'anima

la nostra gioia immensa

è il passepartout per scrivere.

*

I silenzi d’agosto

Il frinire delle cicale

nel meriggio d'agosto

la gaiezza di bimbi evaporata

le scuole nel loro silenzio.

Un vento caldo, leggero

muove fili d'erba

mentre raggi solari

filtrano tra le foglie.

La città ha cambiato abito

calandosi nel silenzio.

Un battito d'ali

ed agosto volerà.

*

Utopia

Il profumo del mondo

il fascino dei secoli

passatai come luce solare

il destino di uomini

nei tarli delle singole menti.

L'odio tra popoli

che nasce come serpe

nei meandri delle anime.

Uomini al comando

assetati di potere.

L'amore tra uomini

è utopia permanente.

*

Rinascere

Ho visto una rosa appassire

ho visto una rosa piangere

ho sentito il suo profumo

svanire giorno dopo giorno

ho preso le sue lacrime

sul mio volto pieno di rughe

ho visto i miei occhi piangere

ho visto una rosa rinascere.

*

Nonna Dina

La mattina presto

i suoi passi ciondolanti

l'odore del caffè

i  suoi occhi vispi

come puntini di spillo.

La vita umile

nella campagna romagnola,

l'intelligenza spaziava altrove.

In silenzio a piegato le ali

se n'è andata

con una rosa tra le mani.

*

Anime pure

Grandi occhi impauriti

imploranti

tra le sbarre

di un camion.

Una carezza

ultimi muggiti

prima di varcare

l'ultima dimora

dove uomini

lavorano per uccidere

esseri indifesi

dall'anima pura

soggiogati

dall'homo sapiens.

*

Non Ŕ un teorema

Ama una donna

la tua

per sempre

per la vita,

dille che l'ami

stringendola a te

entra nel suo corpo

ama la sua anima.

Quando le prime rughe

solcheranno il suo viso

dille che l'ami di più.

I capelli argentei

si fonderanno

diventando una stella

dille che l'ami

anche lassù.

La tua donna per sempre

dille che l'ami.

*

Una piccola grande vita

Al ciglio della strada

un piccolo passero

con il capino reclinato

la sua anima tornata a Dio.

Podisti incuranti

correvano accanto.

Lo posai su un un ciuffo d'erba.

Ripresi la corsa

con il mistero della vita

e la grandezza di Dio.

*

Forever Gaetano Scirea

Non si staccherà mai

quella foglia verde

dall'albero dei ricordi.

Un uomo un campione

inimitabile,

la perfezione in campo

nella vita

una rarità umana.

Dopo trent'anni

è forte la sua mancanza

la sua eleganza

sui verdi prati.

Guardate in una sfera

di cuoio

chiedete chi era

Gaetano Scirea

la storia del calcio

vi risponderà.

*

Momenti unici

Aggrappata a me dormi.

Il tuo respiro sul mio collo

è come un'onda

che s'infrange sugli scogli

cullandomi.

le tue mani stringono 

il mio petto

il tuo corpo infreddolito

piano piano si riscalda.

il mio amore ti veglia e protegge.

E cullato dalle onde del tuo respiro

entro nei tuoi sogni.

 

*

Braccia tese

Braccia tese in segno di dono

braccia tese in segno d'amore.

Lo sguardo generoso, felice

verso una sacca

che raccoglie il frutto d'amore.

Amore proveniente dal cuore

dall'anima.

Come filari d'uva intrecciati

le nostre vene producono sangue.

meravigliosa la vita.

Meraviglioso salvare una vita

donando il sangue.

*

Il giorno pi¨ bello

Il sole ti rischiarava

ma tu come stella lucente

brillavi di luce propria.

L'abito bianco il tuo sorriso

mi abbagliavano inebriandomi.

Una margherita tra i capelli

un fiore nel fiore.

Non mi sono svegliato

non era un sogno.

Con eleganza camminavi verso me

nella mia vita stavi per entrare.

E prendendoti per mano

ti portavo all'altare.

*

Gabry

Vola la mia vita

il tempo esiste

il tempo non esiste.

Quando sei con me

ti guardo

e mi perdo nell'eternità.

Quando sono solo

un vento di tramontana

spazza via 

i miei pensieri.

Quando la notte

ti stringo

vorrei svegliarmi

tra mille anni

e trovarti tra le mie braccia.

*

Zio Franco

L'anima fragile

scossa solo

al battito d'ali.

Un uragano

ha spazzato via

le certezze,

l'amore di una vita.

Ha combattuto

contro mulini a vento.

Ha messo le ali

solo quando

si è purificato

gettandosi nelle acque

del fiume

dove il suo corpo

scivolava lontano

finalmente

nella pace eterna.

*

Vigilia di Natale 1970

Camminavi per strada

la tua gaiezza

la tua gioia

la tua bellezza.

Ti guardavo nascosto

dalle ombre della sera

estasiato, innamorato.

Una rosa sbocciata.

La colsi quella sera

nella magia del Natale.

Una vita con una rosa

che non appassisce mai.

*

Alfredino

La voce sempre più flebile

la speranza che muore 

piano piano.

Laggiù nel profondo pozzo

Alfredino combatte 

il buio, la morte.

Una mano un grande cuore

sfiorano il viso la vita.

Tace quella voce implorante

il bimbo diventa uomo

la sua anima lascia

il corpo intrappolato 

sale dallo stretto cunicolo

una grande luce lo attende.

*

La mia eternitÓ

Un battito d'ali la vita

un'infinita speranza

l'eternità

e dentro la voglia

di vivere.

La mia anima

ha bisogno del tuo amore

delle tue carezze

di tenerezza.

Felicità quando i nostri corpi

si uniscono

e le nostre anime

si parlano d'amore.

Felicità è guardarti

felicità è sapere

che sei la mia eternità.

*

Un solo Dio

Questa primavera

che non sboccia

nel gelido inverno.

Il seme dell'odio

mi buca il cuore

mentre gente innocente

muore sotto le bombe,

ragazzi giovani

si uccidono tra loro.

Quanti anni, quanti secoli

prima che cresca

nei cuori l'amore

la consapevolezza

che siamo figli 

di un solo Dio.

*

NatalitÓ

Ogni giorno

una nuova alba

ogni giorno

una nuova vita

il rinnovarsi di un dono

di un mistero.

In un filo d'erba

che nasce c'è amore.

la nascita di  Gesù

è il completamento

dell'amore.

è la perfezione dell'universo

è la certezza

è la nascità che non morirà.

 

 

 

*

Papaveri

Corro tra ghiaccio

e nebbia.

Questo inverno

in bianco e nero

ove il vento

anestetizza il viso

ove i raggi spogli

rattristano.

Sogno primavera

un campo di papaveri

sdraiarmi tra essi

dove delicati petali

sfiorano il volto

guardare il cielo

e quel lieve tepore

che pervade il corpo

la nuda terra

che ti accoglie.

*

Solitudine

Piano piano

senza far rumore

t'avvolge il cuore

intristisce l'anima,

quando la tua donna

sorride stringendoti, 

scompare,

ed un lampo di felicità

si scarica nel corpo.

*

Nei miei pensieri

Nei pensieri

ti tengo prigioniera

uno scrigno inacessibile

posso entrare

solo con l'amore.

Ti plasmo a modo mio

come una stella

come una rosa bianca

come mare calmo

come acqua di torrente

per potermi abbeverare.

Nei miei pensieri

l'universo

per un grande amore.

*

Vento dell’america latina

Dolcemente impetuosamente

è arrivata d'improvviso

accarezzandomi il volto

penetrando nell'anima.

Il vento caldo

che arriva da lontano

è una madre

portando

povertà allegria speranza

ha occhi dolci espressivi.

Con un ala spezzata

ha portato i suoi figli

in un nido sicuro.

*

Pensieri d’autunno

Cammino sotto la pioggia

mi beo delle gocce

che accarezzano il volto.

Dopo un estate lunga e arida

mi purifico dalla malinconia

autunnale.

Quante stagioni sono passate

come vento impetuso

imbiancando gli anni

hanno il sapore

di terra antica

il fascino eterno

della vita perenne,

mentre le foglie

marciscono sotto i piedi.

*

il seme

I cinguettii disperati

di un passerino

tra il becco

di una cornacchia,

l'impotenza

il dolore la rassegnazione

mentre il volatile

spiccava il volo.

Lo sconforto,

ma la natura

ha le sue leggi.

Solo l'uomo

arretrato

da una mente arcaica

uccide

solo per malvagità.

Ripartire dalla creazione

coltivare il seme dell'amore

poi crescere

in un pianeta variopinto

dove menti umane

partoriranno uguaglianza.

 

*

Auschwitz 2020

Quel lembo di mare

ove la speranza

galleggia tra le onde.

Il miraggio della salvezza

il miraggio di mani amiche,

corpi adagiati

sul fondale marino.

Gesù moriva con loro

per resuscitare tra le onde

portandosi anime bianche.

Come Auschwitz

in cielo attraverso i camini.

*

La tua voce

In silenzio arriva

come lo sciabordio del mare

culla la mia anima

calma il corpo

rasserena i pensieri.

La tua voce

è la musica

della mia vita

attraversa le vene

per sciogliersi nel sangue.

E' la calma dopo la tempesta

è l'universo

che placa la sete dei perché.

 

*

Un gatto in cielo

Maggio;

le ginestre

dell'isola de d'Elba

incominciano a profumare

il mare laggiù

si scalda ai raggi solari.

Un gatto beve

nella ciotola dei cani

poi traballando se ne va

in un cespuglio,

non miagola

parla

non posso capirlo

non posso aiutarlo.

Se ne va in cielo

dopo una breve agonia.

*

Rotocalco

Un velo di silenzio

di tristezza

foglie seccate da anni

dove il vento sposta 

a suo piacere.

Piante erbacee spuntano

coriacee dalle putrelle

l'unico segno di vita

di una vecchia rotocalco

ormai abbandonata.

Il rumore delle rotative

il profumo del lavoro

una vita scivolata negli anni.

Anime sparse

tra quelle mura

in cerca di ricordi.

*

Settembre

Gli echi d'agosto

sono ormai lontani,

quassù tra i monti

è tornato il silenzio

gli umani sono tornati in città

la natura riprende la sua anima.

Il sole caldo illude

l'estate sembra eterna.

Piccole avvisaglie autunnali

malinconie nascoste

felicità effimere.

*

Orsa

Si illumina il cielo

in una serata buia.

Se ne andava Orsa

terranova dall'animo buono

in silenzio senza disturbare

amata dai gentitori adottivi.

Addormentato per l'eternità

il suo corpo,

ma la sua anima aspetterà

dove i cani aspettano

dove chi l'ha amata

la ritroverà.

*

Orsa

Microsoft JScript runtime error '800a003e'

Input past end of file

/testi_raccolta.asp, line 88