chiudi | stampa

Raccolta di poesie di Giorgio Bagnati
[ LaRecherche.it ]

I testi sono riportati a partire dall'ultimo pubblicato e mantengono la formatazione proposta dall'autore.

*

Queste urla

Da una finestra chiusa
do' uno sguardo sul mondo
e mi sembra vuoto senza lei.
Ricordo all'improvviso
un dolcissimo suono di campane
due sposi felici
si guardano negli occhi
e si scoprono crudeli assassini
di quel bimbo che
neppure tu, hai voluto !
Il frutto del nostro amore
il peccato di una notte, ora,
non esiste piu'
non potra' piu' vedere coi tuoi occhi,
parlarti, toccarti,
e' solo fetida carne
un'immagine di morte
che scende quel fiume.
E' una barca che s'allontana
a vele spiegate,
un viso che urla
la sua disperazione,
e queste urla mi penetrano il cervello
mi straziano il cuore.
Se potessi ancora vederlo,
toccarlo
lo amerei, forse
ancora di piu' ...
di quanto lo amo ora.

*

Vorrei

Vorrei donarti i miei pensieri
spargerli tra le pieghe della tua mente
perchè tu possa accarezzarli
con la tenerezza del tuo sorriso.
Vorrei regalarti i miei sguardi
fino all'ultimo sbattere di ciglia
perchè tu possa conservarli
nel tesoro profondo dei tuoi occhi.
Se solo potessi
ti darei ogni battito del mio cuore
perchè tu possa farne musica
per i tuoi giorni più tristi.
Vorrei poterti dare i miei sogni
adagiarli all'ombra dei tuoi ricordi
perchè tu possa cullarti
alla forza intensa delle mie passioni.
Ti darei l'anima
e con essa ogni parte di me
perchè tu possa perderti
nell'emozione infinita di un incanto.

*

Il tuo viso

Il tuo viso
e' come gocce di rugiada,
i tuoi occhi
sono come un mare in tempesta,
le tue labbra
due rose rosse che teneramente
si aprono.
Cos'e' il tuo viso
se non un timido sogno
rubato alle mie mani.
Un solo ricordo
mi rimane,
una foto ingiallita e
un segnalibro
su una pagina
di un libro d'amore.

*

Un pizzico di follia 09/08/86

Dai tuoi occhi un raggio di luce
e subito la mia mente
e' volata alla ricerca di vecchi miraggi,
perduti pensieri di una remota vita
tanto lontana eppure tanto vicina
per dimenticare.
Ed e' impossibile scordare il sogno
di un giorno d'amore
con te, solo un sogno...
Come vorrei, fare l'amore
con te,
ai bordi dell'acqua del mare
su quegli scogli scoscesi
restare poi ... soli
abbracciati in un tenero
gesto d'amore
mentre il tramonto
ricopre di luce e colori
i nostri corpi
bagnati dalle onde del mare.
Una mela proibita,
un peccato
il solo gesto di sfiorarti le labbra salate
e baciarti
come mai ho fatto e ...
sognare ... sognare.
Sognare di vivere
la mia vita con te
con quel pizzico di follia
che da' un senso alla vita.
Perche' tu sei quella follia,
tu ...
sei la mia vita.