chiudi | stampa

Raccolta di poesie di Raffaele Piazza
[ LaRecherche.it ]

I testi sono riportati a partire dall'ultimo pubblicato e mantengono la formatazione proposta dall'autore.

*

Alessia e la festa degli alberi

Festa degli alberi per Alessia

nell'erba sdraiata all'ombra

di una centenaria quercia

immensa natura a proteggere

ragazza Alessia sorgente

di linfe invisibili a entrarle

nel pozzo dell'anima e il pino

amico in verde d'aghi a brillare

nella nebbia a conservare il

nome di Giovanni sulla corteccia

da Alessia inciso per la festa.

E l'eucalipto dal profumo

buono Alessia a pervadere

e ci sarà raccolto.

*

Alessia scrive a Mirta prima di pregare

Mano affilata di Alessia

con gli Angeli e i morti

accanto nello scrivere

a Mirta l'e-mail destinazione

Paradiso e aspetta mentre

fuori piove sui fiori e i prati

per abitare poeticamente

la terra. "Cara Mirta,

che ti sei ammazzata

spero che tu abbia

trovato pace. Cara Mirta

tra poco pregherò

e domani tua madre

mi telefonerà. Cara Mirta...".

E Mirta appare e sorride

ancora così bruna

e così donna.

 

 

*

Alessia e la strada si fa bella

Paura della felicità per Alessia

ragazza nel candido dei gelsomini

odore nell'intessersi il pensiero

con il sole del 4/06/2020

e domani piove.

Paura della felicità per Alessia

nella cameretta che già fu

di mare porto prima del tempo

dell'amore con Giovanni

prima di averlo conosciuto.

Paura della felicità per nella

vita nova Alessia e il mandorlo

in Villa dà barlumi rosapetalo

nel guardarlo Alessia ragazza

con gli occhi della mente.

*

Attimo di gioia di Alessia

Poi nell'abetaia del sogno soave

attimo di limbo per Alessia

sottesa a viva gioia e si è fermato

il tempo. Attimo bello

nell'intingere il pennello

per dipingere la vita in liquido

cielo e sta Alessia infinitamente

e trova gli occhi e piano risorge.

*

Alessia prega sulle ceneri di Mirta

Sottesa alla cappella di famiglia

di Mirta attimo azzurro e mistico

per Alessia ragazza sotteso

all'urna con le ceneri

di Mirta che si è ammazzata.

Non pare vero ad Alessia

di Mirta il gesto e Mirta è morta

a 44 anni per il suo libero

arbitrio. Piange Alessia

lacrime a sciogliere dagli occhi

del rimmel la rosa consistenza

e prega Alessia Dio

che Mirta ha preso in braccio

e le ha detto: figlia mia che hai fatto!!!!

Poi arriva di Mirta l'anima e la

vede sorridente Alessia

ancora così bruna e così donna.

*

Alessia lo conquista

Attimo di limbo alla festa di ragazzi

e lei gli chiede di ballare un lento

e Alessia è tra le sue braccia

e dopo due minuti un amen

di eternità Alessia sente attraverso

la minigonna fuxia la sua virilità

e si bagna Alessia come una

donna e cerca gli occhi del responso.

Poi sul divano lui le chiede il numero

di telefonino e Alessia gioisce

e cerca gli occhi di Giovanni

con l'azzurro dei suoi. 

*

Alessia e il 2 giugno 2020

Alessia a pregare si prepara

scrivendo una poesia

(2 giugno nel pensiero

per le vittime della pandemia

e sta scrivendo questa poesia

sottesa a di giugnospiga la luce

e poi dopo queste parole

scritte con incerta grafia

prenderà la benedetta corona

e il Rosario reciterà

e domani digiunerà

e dopo la preghiera

farà secondo natura l'amore

guardandolo negli occhi

per leggergli l'anima).

*

Alessia dopo il Parco Virgiliano

Mano nella mano con Giovanni

ragazza Alessia dopo la trasfigurazione

dell'orgasmo e del piacere nell'auto

con Giovanni sottesa a viva gioia

entra nella terra di nessuno

del Virgiliano Parco e il roseto

dà lampi e accende dell'anima

il pozzo di acque fresche

dopo i finestrini appannati

coperti dai giornali con le altre

coppie in comunione.

Dopo il Virgiliano Alessia

nel letto solo della cameretta porto

prega Dio di non essere lasciata.

*

Alessia e la merla

Parco Virgiliano del roseto

rosso a entrare nell'anima

di Alessia mano nella mano

con Giovanni sottesa

a fisica Alessia gioia

nel mentre dell'apparizione

della merla (gioia senza peso)

Vegetazione verdeprimevo

nell'intessersi Alessia

con il tramonto e Dio

le dice che Giovanni non

la lascerà.

*

Alessia in dolce attesa incontra Mirta

Sarà femmina nel dirlo a Mirta

Alessia trasale nell'arrotondarsi

dei fianchi di Alessia ragazza

e sono pronte casa e culla per la vita

e Alessia la chiamerà Mirta

(così ha deciso con Giovanni).

Maternità come gioco per Alessia

come per la ninfa Mensola.

Poi lo guarda negli occhi Alessia

nel comprendere che non sarà

ragazza madre e Mirta

che si è ammazzata

è felice per l'Amica

*

Alessia torna al Parco Virgiliano

Vita sorgiva di Alessia

prima di giungere

all'acquario portineria

tra cassette incielate

postali, la lettera di lui,

carta azzurro pallido

nel ricomporsi dell'affresco.

L'e-mail è giunta

dove l'anima di ragazza

Alessia s'irradia del sole

di maggio consecutivo

e torna al Parco Virgiliano

Alessia senza nulla consumare

che l'ossigeno dell'aria

di rosa farfalle

della tinta degli slip di oggi.

 

*

Alessia e il sentiero

Di Alessia l'anima è di cielo

un frammento e sente Dio

nell'incamminarsi nella vita,

sedici anni contati come semi

(Alessia dai seni rotondi).

Azzurrità a pervadere

per fiale di celeste per le poesie

inchiostra e ad angolo

con il mondo c'è Mirta

e la strada si fa bella.

*

Alesia e la giornata uggiosa

Sole assente in di Alessia la vita

la pioggia notturna ha rinfrescato

il giardino di Mirta gioia lontana

anni luce prima di pregare

e prima della felicità dopo la pandemia.

La cappa di nuvolaglia su Napoli

che ancora esiste prima di pregare

e prima di amare e il miracolo

è entrare negli occhi di lui.

Stanchezza di Alessia e leggerezza

nell'aprirsi il ventaglio del mondo.

Prima di pregare e di amare.

*

Alessia e la piantasorgente

Cameretta porto di mare per Alessia

dove stare bene e la piantasorgente

sulla mensola ficus beniamino

nell'aggettare delle gemme

per redenzioni di ragazza ad ogni

respiro Alessia nel tramutare

in serenità di teneroverde l'ansia

e sta infinitamente Alessia

nell'abbeverarsi ad acque sorgive

di pietà per di Mirta il suicidio.

*

Fantasia di Alessia e realtà

Poi lo faremo l'amore profano

nel campo di grano nel di giugno

primevo mattino e metterò

una porta sulla bocca e il piacere

migliorerà nelle due ore

prima dell'orgasmo. Poi cercherò

gli occhi di lui e vedrò

di Mirta arrancare l'anima

nel folto della storia

e Mirta Amica sorriderà

angelo bruno e mi dirà

che sarà infinito amore.

*

Alessia visitata da Mirta

Così bruna e così donna

vede Mirta Alessia

nell'interanimarsi con

delle piante rare il verde

nella cameretta porto

dove c'è il letto

dell'amore con Giovanni.

Telefonino di Alessia

a squillare e la ragazza

prima di dire pronto

nell'attimo del sorriso

di Mirta a infonderle

un non ti lascerà.

Occhi negli occhi

Mirta e Alessia

che sente dell'amato

e trasale la voce

a dirle fatti bella

che più tardi facciamo.

E strizza l'occhio

Mirta anima

per l'amica felice. 

*

Dedicata a una stella (Mirta)

Bella e sensuale nel flamenco

tu ragazza facile Mirta

nell'accogliere legna di uomini

sposati nel tuo caminetto

nell'innocenza del tradimento

senza male quando mi chiedevi

se l'amplesso ti avesse fatto

bene alla salute il piacere

del tuo corpo caldo così femmina

e donna e bruna che ora è

cenere dopo che a 44 anni ti sei

ammazzata. Non potrò

più chiederti delle mutandine

la tinta né se eri nei giorni

del ciclo e nemmeno tu mi chiederai

cosa ho mangiato come tu facevi.

Vorresti tornare

e sei nell'oltrecielo di Montale.  

*

Alessia in vacanza

Del beneventano paesino per Alessia

per il riposo dopo il terzo scientifico

alberate dell'ossigeno e farfalle

e il verde del prato per l'amore.

Sente l'angelo Alessia e le dice

di pregare e la strada così si farà bella.

Mirta ombra a un tiro di sasso

levigato dall'attesa a dirle:

non ti lascerà.

 

*

Alessia guarisce dall’influenza

Febbre a 40 per Alessia nel risveglio

nel ricordo di un bel sogno

(il carretto tirato da cavalli bianchi).

(E c'era un tesoro il vetturino doveva

darlo ad Alessia sicura di non essere

lasciata) Sudata nel folto del letto

ragazza Alessia al colmo della grazia

o cameretta che già fosti un porto.

Aspirina per Alessia nel riaddormentarsi

e fino alle 18 dormire e poi destarsi

senza febbre e un po' dal sonno

tanto invaghita e spaesata Alessia.

Poi si apre di scatto la porta

e nerovestito entra quello che

vuole Alessia ed entra in lei

piacere di guarigione per Alessia

e domani va a scuola.

*

Alessia allieva del sole

Nell'interanimarsi con la meridiana

luce Alessia nel sognare ad occhi

aperti il Parco Virgiliano prima

di pregare e il bagno di mare

e poi abbronzarsi lungo la sinfonia

del tempo senza vento e sta infinitamente

Alessia nello spargere la fragola

e spera che Giovanni non la lasci

e poi sarà afrodisiaco fieno

al maneggio luogo dell'amore.

*

Alessia attende la mezzanotte

Trepida ragazza Alessia nella scia

della sera ai posti di partenza

mezzanotte ad attendere rosavestita

per la vita e il Parco Virgiliano

è fantastico nel non avere paura

di avere paura tolta dalla tenda

dalla tenda dell'amore e la camera 

non ha parereti ma dell'ossigeno

alberi infiniti e arrancano Mirta

e gli altri morti nella camera

della veglia di Alessia. 

*

Quello che resta

Attimi disadorni via serale

ansia a stellare l'anima e quello

che resta. Si perde nell'azzurro

dalla finestra Alessia

e la specchiera è il mare

dove era già stata Alessia.

Soavemente si sparge

la tinta della fragola

tra i lampi della magnolia

e compassione per Mirta.

*

Attesa di Monica

Poi fiorevole a Napoli che sale

e ancora esiste verrai all'appuntamento

e doni ci scambieremo di libri

doni nell'azzurro maggiomariano.

Sarà favola fuori dal malocchio

e dalla gente che non è e Mirta - anima

Mirta che si è ammazzata presenzierà

benevola e dirà di non avere paura,

Monica rosavestita nell'inno alla vita.

 

*

Attesa di Mirta nel suo giardino

Poi voce di Dio nell'aria

maggiofresca voce da decriptare

e Lui dice di non avere paura.

Attendo Mirta e guardo

di Mirta bambina la fotografia

e del fratellino mentre

nell'anima si ricompone l'affresco

e di Mirta la madre scorgo

il dono degli occhi buoni.

Giardino di Mirta che

si è ammazzata e torna

arrancando con il suo ex - suicida

il padre ed altri morti

non simulacri vani d'inesistenza. 

*

Alessia e il sotteso lunare

Attimo bello selenico raggio

a irradiare di Alessia l'anima

prima di pregare e sta infinitamente

nell'interanimarsi all'immensità

per non perdere della vita

il filo e diventare sola. Attesa

della felicità della camera di Mirta

domani, la bruna a dirle

che non la lascerà Giovanni.

Sotteso lunare a maternizzare

una vita nel mare lattescente

di Napoli che ancora esiste

per Alessia.

 

*

Domani alla villa di Mirta

Poi guidando come una donna

la magia della strada

da Fuorigratta agli Astroni

il miracolo dell'attesa della

gioia gemmante delle rose

rossa armonia del tempo

prima di pregare e tu, Ninny,

felice di Mirta madre, 

restituirai nel nutrimento

la luce di redenzione

alla mia anima e ci saranno

i cani spontanei

passando da sinopia

ad affresco

nel suo ricomporsi.

*

Alessia in limine con la preghiera

Zona di sole dal condominiale

giardino a entrare in di Alessia

la camera e tutto viene a chi sa

aspettare, verrà Giovanni con occhi

buoni Alessia prima di pregare

constata che l'azzurrità

ancora esiste nel settimo cielo

della gioia e chiede a Dio la parola.

*

Alessia e il mistero con spunto da Uomini soli dei Pooh

Aria polita nitido il protrarsi

degli occhi di Alessia al cielo.

Fiorevole immensità e Alessia

si chiede se ci sia Dio Amico

di Alessia Dio senza problemi

e che ha viaggiato più di lei.

Prega Alessia Dio di cambiare

questa vita e di cambiare Giovanni

per non pedere il filo 

e rimanere sola.

*

Alessia vede Mirta al lago di Telese

Microcosmo di Telese uscita dal mondo

e c'è internet per Alessia ragazza

nel navigare guardando le acque

del lago mentre appare epifania Mirta

sottesa a redenzione dopo il suicidio

e felice per la felicità di Alessia

nel lanciarsi pensieri le amiche.

Attimi rosapesca nell'abbeverarsi

Alessia a una sorgente di compassione

per gli anni di Mirta che non saranno.

*

Dove accade la felicità

Paura, una risata e il nulla

e tu, Felice, dammi la parola!!!

I sentieri sono intatti come vergini

e la felicità è nell'aria.

E tu dici, Felice, che la parola

è amore nella fase 2.

Sono morti in tanti

momento attimo oltre 

il limbo della Storia

e noi, Felice, superstiti

naufraghi nel porto sicuro

della vita appoggiati

al muro del dolore

per di Mirta il suicidio. 

*

Alessia e il microcosmo pascoliano

Sole sul paesino del beneventano

San Lorenzello tra le alberate Alessia

trova pace a casa di Veronica

il marito e le vispe bambine.

Napoli è a un tiro di sasso

levigato dall'attesa della felicità

e ci sarà raccolto e il Museo

della Ceramica è vicino.

Pare ad Alessia un'altra

di vita dimensione interspazio

sorgivo e ci sarà raccolto

per vera meraviglia e verrà

Giovanni e avrà occhi buoni

e faranno l'amore. Paesino

di mille anime contate come semi

e il sole nell'anima di ragazza

Alessia al balcone - visore sul mondo.

*

Alessia nell’interanimarsi con il sole

Sottesa a luce e tepore buoni Alessia

a scenderle nell'anima

e tutto resta uguale in un rigo

azzurro del pensiero

nel domestico profitto

Alessia nell'interanimarsi

con il sole su Napoli

che ancora esiste prima di pregare.

E il golfo mistico e sensuale.

Fa silenzio Alessia

e l'albereto del Parco

Virgiliano è fantastico. 

*

Alessia nel mare di maggio

Mare di maggio nell'immergersi

Alessia, acque fresche a lambirla

nel toccare il fondo nel prendere

una conchiglia e riemergere.

Polita e bianca la spirale

venuta per correnti da mari tropicali.

Nel disegnare la vita il mare è

amico e Alessia in rosaconfetto

costume felice come una donna

sa di sale per le brame di Giovanni

sottesa a redenzioni ad ogni passo.

*

Attimo di fragola di Alessia

Attenta Alessia all'interanimarsi con il buio

serale sera precedente che non torna

vita di paesino del beneventano

nel cogliere di fragola l'attimo

dove era già venuta Alessia

il prato antistante alla casetta.

Ed è stato bello ripetere l'amplesso

sotto stelle margherite a infiorarla

di ragazza Alessia l'anima

e cerca la fortuna nell'albereto

dove gli abeti i pini

a ricoprirla l'ombra del destino buono.

*

Alessia fa attenzione

Non arrivarmi dentro, Giovanni,

poi verrà il tempo,

non profanare il mio tempio.

Nel piacere parla a pervaderla

Alessia vicina all'orgasmo

nel ritardarlo per godere di più

Alessia ragazza nel cercarne

gli occhi nel letto sudata

come in amore una donna.

E viene Mirta - anima a sorridere

e dice: ti ama davvero

e non ti lascerà

tra altri morti ed angeli.

*

Alessia pelle di pesca

Viso di Alessia dopo la doccia

allo specchio (l'azzurro degli occhi

incorniciato dal grano dei capelli).

(Si vede bella ragazza Alessia).

(Poi viene lui nello spogliarla

e accarezzarla e dice: ora ti prendo,

pelledipesca mia Alessia).

Ride Alessia come una donna

piacere a invaderla con lui dentro

di lei e ci sarà raccolto.

 

*

Alessia attende Giovanni per l’amore

Nuda allo specchio nel mirarsi

poi prende gli indumenti

e si veste e sotto è nero

ragazza Alessia come a lui piace.

Rossetto carminio alle labbra

e il rimmel nell'intensificarsi

fuori della nuvolaglia e il cielo

è opaco e polita di Alessia

la mente in un rigo di pensiero. 

(Speriamo che dopo avermi

presa non mi lasci).

Lacrime agli occhi

con la minigonna

e la maglietta gialla

e poi lui apre la porta. 

*

Alessia e dei gelsomini l’odore bianco

Aria primeva lungo le alberate

di Viale Virgilio per Alessia

e il verde delle piante speranza

a dare infiorate dal bianco

odore dei gelsomini a interanimarsi

con di Alessia di ragazza il pozzo

del cuore Alessia in amore

come una donna (sedici anni

contati come semi).

Viene Mirta-anima

con ceste di fortuna

in melarance dono

per Alessia a comprendere

che sarà fortunata.

*

Alessia salta le difficoltà

Trepida Alessia sul farsi del mattino

tesse lode a Dio con il sogno più bello

poi pensa alle interrogazioni

di matematica, italiano, latino e greco.

Poi pensa alla rata del motorino

azzurrocielo da pagare mentre

vengono Mirta e altri morti

nel panneggiare biancosporco

della nuvolaglia trafitta da un raggio

di sole e nuda allo specchio

si vede bella Alessia e sa

che ce la farà.

*

Attesa di giugno di Alessia

Spighe nella mente azzurra

in un rigo di pensiero

nel pregioire il caldo buono

per Alessia ragazza

al colmo della grazia

e oggi ha fatto l'amore.

La tinta dell'anima

è quella del rossetto

e dà parole l'albero

centenario frontale.

Dice l'albero: amore

e felicità e poi arrancano

i morti non simulacri

d'inesistenza e parleranno.   

 

*

Alessia coltiva fiducia

Chiaro mattino da senza nome

volatili solcato (direbbe Alessia

rondini di platino). Il tempo

e Napoli nel tempio di un corpo

bello e coltiva fiducia nel Dio

connivente Alessia ragazza.

Dio dice ad Alessia

che non sarà lasciata da Giovanni.

Panni dal cielo prende Alessia

divisa azzurra che le si addice.

 

*

Alessia si affida a Dio

Sentiero angusto persa nella selva

ragazza Alessia e cerca d'Arianna

per uscire il filo minacciata

da serpenti e belve.

Poi d'un tratto prega Alessia

e il sembiante si fa bello

e per mano la prende Dio

e esce a contemplar le stelle.

E recita il Rosario Alessia

mentre il lago la specchia

come in amore una donna.

*

Poi

Poi inalbato sentiero a farsi

nella nuvolaglia pervaso

da luce slavata

e Mirta si è ammazzata.

Poi nel condominiale giardino

angeli e altri morti

oltre Mirta e non d'inesistenza

simulacri. 

Poi Mirta dice: sii dignitoso

e non telefonare.

Poi la linea cielo-mare. 

*

Alessia per pregare

Ha perso della vita il filo

ragazza Alessia e il cuscino

della stoffa dei sogni

di lacrime ha bagnato.

Tre ore di ritardo e il telefono

non squilla e ha letto Alessia

ragazza che negli USA

una ragazza intelligente

si è suicidata perché lui

non ha telefonato.

Non sa che fare Alessia,

si veste e vorrebbe pregare

ma è agitatissima come

una donna sedici anni

contati come semi

Alessia dai seni rotondi.

S'inchina alla natura Alessia

e l'azzurrità le entra nell'anima

e poi riesce a pregare

e in un amen durato un'eternità

il telefono squilla: è lui!!! è lui!!! è lui!!! 

*

Alessia stellata dalla sera

Stellata dalla sera Alessia

con l'aria fiorevole

a interanimarsi e tutta

accade una vita nell'attimo

con le luminarie nel firmamento

accese per rallegrarla

e ostia di platino la luna

per viatico. Viene Giovanni

e ha occhi buoni

a entrare nell'anima di

Alessia felice come una donna.

*

Notte con Dio

Risate nella sera atmosfera

sottesa alla notte mistica

per lavarsi la mente

tra morti ed angeli.

E Dio dice di non

avere paura e sorride bellissimo

e mi guarda negli occhi.

Sogno Dio con l'aureola

a triangolo lui più forte

di satana la barba.

Sogno Dio e dice che se crederò

saro felice.

*

Attesa di Mirta sottesa al cielo di pastello

Mirta che ti sei ammazzata,

dammi dall'oltrecielo la parola

segreta che salvi!!! Amiciza

rarissima uomo-donna fiore

cuore-amore e tua madre ti

ha cremata. E sei nell'infinito.

E la parola è amore

sottesa al cielo di pastello. 

*

Attimo fantastico di Alesia

Poi limite varcato uscita dal sonno

nel ricordare quello più soave

Alessia ragazza nello scegliere

gli indumenti per la recita.

E nel condominiale vede Alessia

prato un quadrifoglio

nell'anima ad entrarle verde

di linfa e di Alessia è l'attimo 

fantastico.

*

Alessia vince la gara di nuoto

Sottesa al cielo piscina en - plein - air

per ragazza Alessia sinuosa e sensuale

nel tuffarsi e infrangere il vetro delle acque.

Nel rigenerarsi vince Alessia la gara

di nuoto e tocca lui con gli occhi

e sorride Alessia al suo sorriso.

(quindi non mi lascia)

 

*

Gioco

Facile gioco svegliarsi

un mattino nel cercare

del parco condominiale

la portineria per di un superstite

la lettera e si sta come gli

angeli nell'assieparsi

nel corpo di lei e fare

felice l'amore secondo natura

e senza generare.

Gioco - vita nel cogliere

le fragole dal posto

del film da rivedere.

*

Alessia pensa al Paco Virgiliano

Aria di luce e di maggio il sole

a interanimarsi con di Alessia

il corpo. Pensiero di fragola

(il piacere nel letto della sera

nel provare la nuova posizione).

E in un azzurro rigo della mente

il Parco Virgiliano mentre

nel futuro anteriore lo faranno

e il roseto e i pinetti

e la rugiada del prato

a bagnare nudi i corpi

un anno fa o con di grano

il campo del fieno afrodisiaco

per migliorare la fisicità dei 

corpi e l'ansia della felicità.

 

*

Alessia hs paura della felicità

Storia di baci e amplessi e i diari

allineati sulle mensole

nel tempo del limbo.

(Alessia pensa: sono bella,

intelligente e sexy

ma il mio incubo notte

e giorno e che mi lasci).

Prende per mano la vita

ed è la mano di Giovanni

nel leggerne per scaramanzia

le linee. Poi di lui

cerca il nero degli occhi

e ha paura della felicità..

*

Alessia prima della preghiera

Aria tersa nel percorrere il pensiero

nella casa di Coroglio la strada

e ha paura Alessia.

Chiude la porta e prega

tra angeli e morti

sottesa alla rinascita oltre

il tempo azzurro

e per fortuna ha le cose sue

(può aspettare il figlio).

*

Libero spazio

Tra invisibile aroma del sole

tesso spazi verso l'azzurrità

e il sogno soave mi appartiene.

Ti prendo come fanciulla in amore

entro in te tu come una

donna di desideri secondo

gli angeli e natura e il piacere

da Dio mi avvolge e pervade.

La scuola della vita la fanno

le ragazzine nei bar.

Attimi di fabula nella favola

senza lupus.

*

Alessia e il 1° maggio 2020

Aria fiorevole nel venerdì primo

maggio 2020 e non ha paura Alessia.

Tolta dallo spaziogioco del letto

dove ha fatto l'amore con Giovanni

contempla Alessia l'azzurrità pastello

e sta infinitamente sottesa a viva

gioia per il sogno più bello.

E sarà Parco Virgiliano dopo

la pandemia nel sorridere Alessia

alle stelle nell'anima

nel cielo assenti.

*

Alessia attende il primo maggio

Sottesa a della Vergine il manto

azzurro Alessia prima di pregare

dopo aver detto pronto

a Giovanni sottesa Alessia

all'attimo che il tempo

azzurro ferma si affida a Dio

Alessia e Mirta che si è ammazzata

porta ceste di fortuna.

Trepida e bagnata Alessia

nel pregioire l'amplesso

e l'albergo del primo maggio

camera verde è prenotato.

 

*

Alessia dopo il turbamento

Poi in limine ai sogni

da decriptare sente

il male nell'aria antica

Alessia e scrive prima

di pregare. Il mare.

Sente Mirta a rassicurarla

(e dai Ale non ti lascia).

Poi una santa sente Alessia

prima di toccare il Rosario

e il pane e l'acqua

dell'amniotica doccia:

così si rasserena Alessia.

*

Mirta Amica nell’anima

Ti sei ammazzata, Mirta,

ora sei cenere ma

da quella culla di nulla

riemergi nella mia anima

duale e sei bellissima

pari a infiorata stella

dei miei desideri stupendi.

Sottesa a viva gioia

nel levigarti in siderea luce.

La luna del tuo volto

e così esisti.

 

*

Di Alessia le voglie

Nuda allo specchio

nello scorgere la  storia

degli slip dell'anno scorso,

il turchese, il fuxia e il giallino

si decide per il silenzio

(Alessia che è di platino)

e non si turba).

Si apprezza Alessia

come una donna

(sedici anni contati come semi

Alessia dai seni rotondi). 

Un po' bagnata dalla voglia

si veste Alessia

e la camera 8 è prenotata.

*

Alessia attende giugno

Microcosmo della cameretta

porto di Alessia

sottesa alla quinta stagione

nuda nel folto del piumone

in fisica gioia contenta

Alessia di esistere.

E le alberate di Viale Virgilio

di fino aprile e dei limoni

il giallo a tingere di Alessia

di 18 grammi l'anima

e sta infinitamente.

Attesa di giugno per Alessia

per farlo nel fieno afrodisiaco.

*

Alessia e il sotteso stellato

Notte mistica di Alessia

in limine alle cose e le rose

ha colto nello stupore

dell'amore nel fieno afrodisiaco.

In amore Alessia come

una donna (sedici anni contati

come semi, Alessia dai seni

rotondi). Sotteso stellato

a invaderla nel pensiero

e lucore a giungere

a di 18 grammi l'anima

di ragazza Alessia

nell'intensificarsi di un cobalto

da margherite stelle infiorato

*

Alessia aspetta la sera

Attimo di luce raggio azzurro

a perpendicolo a irradiare

di Alessia di ragazza l'anima

e di vita a tingerla d'immenso

nell'attendere la sera

e i lumistelle si accendono

nell'istante più bello

del sogno soave e medita

modulando Alessia la vita

nell'entrare in di Mirta

il giardino nel pensiero

e le conchiglie ancora esistono

dove era già stata. 

*

Alessia sottesa al sole

Solarità a pervadere di Alessia

di diciotto grammi l'anima

distesa ragazza Alessia

sulla spiaggia della mente.

Luce di candele di sole

Alessia a pervadere

dove era già stata per la misura

del raccolto delle fragole

da spargere al passaggio

nel presagio favorevole.

Musa Alessia di sè stessa

nell'abbeverarsi alla fonte

della compassione per Mirta

suicida e sente il Padre Alessia

ammantarla d'immenso azzurro.

*

Alessia non parla dei segreti

Ammonita dall'Angelo mentre

fa l'amore nel congiungersi

nel piacere con la pervicace

azzurrità Alessia ragazza pensa

ai segreti nel pozzo dell'anima

e del cuore e il suo motto è

"non ci sarà parola che non

avrà effetto". Ragazza Alessia

nel viso trasfigurato dall'ardore

sudata e bagnata nell'azzerarsi

nel corpo pensa che il fesso

parla e che lei non è fessa.

Poi dopo una doccia

rivestita come una donna

prende il Rosario e la Vergine

prega.

 

*

Alessia attende maggio 2020

(Si riaprirà la festa della vita).

E l'auto duale di Giovanni e Alessia

li porterà nella rugiada verde

d'erba fare l'amore al Parco

Virgiliano e la pelle gioirà

di Alessia nuda nel piacere

dopo le fantastiche alberate

dell'anima interrotte dal giallo

dei limoni dal Bar Virgilio visti

con degli occhi la forza di ragazza.

Maggio verrà e avrà doni per Alessia

il braccialetto e dell'anello

di Giovanni il platino.

*

Alessia e il 22/04/2020

Incontro di Alessia con l'immensità

nel pensarsi al Parco Virgiliano

mentre tra paretialberi sta nella

cameretta porto sottesa ai desideri

di ragazza e fuori pioggia

il giardino a battezzare.

(Cosa voglio?) Si chiede Alessia

e Giovanni e la risposta

(tra le sue braccia a fare l'amore

secondo natura).

E il tempo passa nel traudire

in lontananza il treno

nel riportarle alla mente il sogno

soave che nemmeno Mirta sa.

*

Alessia e il filo d’Arianna

Nel folto dell'albereto

degli otto verdi trova

Alessia di Arianna il filo

azzurrocielo per uscire

dalla selva dei pini e abeti

degli aghi a ossigenare

i sembianti in vera meraviglia

nel rinascere nel percorrere

l'uscita e intravedere le stelle.

Venere esiste e non è

un satellite e il filo 

porta a di Giovanni gli occhi.

*

Alessia gioca con Giovanni

Fiorevole nell'interanimarsi Alessia

con il pianeta terra che gira

e gioca a scacchi con Giovanni,

mangia un cavallo nero Alessia

ragazza e gli abbassa i pantaloni,

mangia Giovanni una torre bianca

e le scopre i seni dal rigoglio

della camicetta esuberante,

mangia Giovanni la regina bianca

e abbasa le mutandine nere

di Alessia ed entra in lei

e per gli angeli è partita patta.

 

*

Alessia coltiva la vita

Prima del tempo della felicità

(della pandemia la fine)

Alessia coltiva la vita

nelle tinte dell'anima

(riapriranno l'Albergo degli

Angeli e il bar Celestiale)

(adesso lo possiamo fare

solo nella mia cameretta-porto

sul letto a una piazza e mezzo).

(E torneremo al Parco Virgiliano

io nuda come una donna

nell'erba di notte e poi 

scavalcheremo i cancelli).

La pianta ha messo le gemme

e Alessia è felice già ora. 

*

Alessia attende la felicità

Azzurrità nel tendere al pervinca

della sera nell'allungarsi del tempo

della luce per Alessia che attende

quello che lei vuole (l'amatissimo

Giovanni nerovestito per secondo

natura l'amore nuda nel folto

del piumone). E scruta del telefonino

l'ora Alessia ragazza Alessia

e non teme i sentimenti pari a semi

nel germogliare nel vivissimo

raccolto e sente Dio Alessia

nel pozzo della di ragazza Anima

a dirle di non temere

e che ci sarà raccolto.

*

Attesa di Alessia

Tutto è vigilia nell'anima vergine

e sposta gli occhi al cielo Alessia

azzurro a farsene una veste e non

ha paura la verde gioia nel coltivarla

pari a perenne felicità dei 16 anni

contati come semi ragazza Alessia

dai seni rotondi e pensa alle storie

dei baci e degli amplessi.

Poi il suonare del telefonino

nell'accendersi e la vita si fa bella.

*

Alessia e la vita dopo le feste di Pasqua 2020

Nel rigenerarsi nel ritmo

delle cose condominiali

Alessia attende la sorgente

nella mente fresca e azzurra

e accanto ha l'Angelo.

Feritoie di nulla nell'intravedere

gioiariapertura del Parco 

Virgiliano dopo la pandemia

sottesa ad angolo con il mondo

pregioiesce Alessia del raccolto

in una conca d'arancia nel pensiero.

*

Alessis e la vita nel Parco Virgiliano

E' Alessia vita nel Parco Virgiliano

nel pensiero ora che è chiuso

nell'entrarvi in un sogno ad occhi

aperti nella cameretta - porto 

che pareti non ha ma pini

nella mente azzurra di ragazza

nel coltivare il segreto più bello

da non dire nemmeno a Mirta

e c'è anche il roseto senza spine.

Ride Alessia come una donna

nel riflettere sulla storia degli amplessi.

*

Alessia verso Pasqua 2020

Aleggia un panneggiare celeste

verso Pasqua 2020 sottesa

a di Alessia il sorriso di rondine

azzurra e si compie la festa

attesa che la bufera passi

e riaprano l'Albergo degli angeli

e il Parco Virgiliano del verde

e così esiste Alessia.

*

Verrà il giorno del Parco Virgiliano

Verrà il giorno della riapertura

sotteso all'erba nell'anima

e non ci sarà paura.

Riapriranno i cancelli

di platino e l'immensa natura

nel pervadermi tra ragazzi e ragazze

genitori con bambini e amati

cani. Qui si resiste fino alla fonte

della fine della pandemia

ed entro anche adesso in te. 

*

Vita a invadere Alessia

Primevo risveglio di ragazza

al colmo della grazia Alessia

a stemperarsi nel cielo

trasparente nuvolaglia il sole

nel riscaldarle l'anima di ragazza

in amore e sta infinitamente

nel coltivare il sogno più bello

nell'affilata mente. Tempo

di limbo nell'epoca della

pandemia a finire tra breve

ma già e felice Alessia

a entrare nei suoi occhi

con l'azzurro dei suoi

vita a invadere Alessia ragazza.

*

Della telefonata per Alessia l’attesa

Attimo disadorno tra dolore e gioia

gemmante nel presagio del verde

squillare del telefonino per Alessia

(e spera che Giovanni non la lasci).

Pensieri come cavalli scalpitanti

e bianchi come di Alessia ragazza

l'innocenza e la verginità morale.

Prima di dire pronto il telefono suona

e anime e angeli elargiscono

le regole da rispettare della vita.

Sono io non temere!!! Le dice

Giovanni e il cellulare bene funzione.  

*

Mirta e la felicità rigenerata

Ti sei ammazzata quasi tre anni fa

Amica Mirta sottesa alla luna

di stasera ed è felicità rigenerata

nel rivivere le cene segrete

nel greto o sagrato dell'anima

nella tua villa o nel ristorante dei

vivi e vuoi tornare Mirta

ma non puoi a guardarmi

negli occhi mentre balli

il tuo flamenco e mi dici

di non aver paura e questa

mi hai dettata poesia.

*

Ansia a invadere Alessia

Nella vita nova dell'amore

iniziata ieri da ragazza Alessia

7/4/2020 quando si è messa

con Giovanni vede Alessia

un fiore giallo sul balcone

e ieri ha dato il primo bacio.

Fluttuante ansia a invadere

Alessia ragazza e il mondo

fuori. Non coglie il fiore

e aspetta del telefonino

lo squillo mentre matematica

studia e la foto di lui

nello zainetto è la cosa

più bella.

*

Veglia di Alessia

Non va a dormire ragazza Alessia

mezzanotte attende per la telefonata

privata di lui con ragazza Alessia

nelle affilate mani il telefonino.

Doveva alle 22 telefonare ma poi

all'una di notte il trillare e Alessia

ragazza trasale e sarà alba

dopo l'aurora del sogno più dolce

e risponde Alessia ed è lui!!! è lui!!!

è lui!!! Ti amo, Alessia, amore senza

fine dice Giovanni e s'illumina

Alessia come una finestra.

 

*

Alessia nello specchio

Per gioco mistico e sensuale

nuda allo specchio Alessia

dice: amore ed è quello che vuole.

Nella cameretta porto

ha un nuovo letto

a una piazza e mezzo

ed entra con il pensiero

nel folto del piumone

poi il telefono squilla

(Alessia prima di dire pronto).

"Mettiti la biancheria intima

blu elettrico e fatti bella,

smalto fuxia alle unghie

e alle labbra rossetto

che vengo e scopiamo".

(dice lui con voce di maschio).

(Madonnina fa che dopo

non mi lasci dopo che non

sarò più vergine!!!).

prega Alessia nelle pieghe

della mente azzurra.

 

*

Alessa coglie l’arancia nel giardino di Mirta

Accoglie l'ombra di Mirta Alessia

nel della villa il giardino e coglie

un'arancia Alessia nella primeva

azzurrità di un giorno furbo

di freddo e terso cielo

e il senso della continuazione da ora

e accade ancora di Alessia la vita

nell'interanimarsi con delle di flamenco

movenze di Mirta ombra in limine

alla vita prima che sia finita.

E Mirta dice ad Alessia che sarà

felice pari a felce e il verde esiste.

 

*

Alessia e il 7 aprile 2020

Attimo di stupore nel guardarlo

negli occhi e entrare in lui

Alessia ragazza di verde di freschezza

aprile il più felice dei mesi

sottesa Alessia ragazza all'attesa

dell'e-mail per dell'interrogazione

il risultato e deve dare l'esame

della vita Alessia nel vegliare nell'aria

h. 11 del sei aprile nell'entrare

in scena l'alba dopo stelle semispente

e si gioca la vita Alessia in uno

scaramantico rito prima di pregare

e vestirsi per il giorno.

*

Alessia verso il 7/4/2020

Aria d'aprile fresca per Alessia

nel tendere con l'azzurra mente

al 7/4 e veglia ragazza Alessia

sul bordo del Mediterraneo

a passeggiare sul lungomare

Alessia ragazza in limine

alla vita di fragola nello spargerla

desiderio di lui in amore Alessia

sul ciglio del nuovo giorno

e sta infinitamente nell'attraversare

l'esistere con un salvagente 

*

Mirta ora

Mirta ora che mi pento

e voglio fiorire

per la Vergine. Io peccatore

redento dalla Madonna

nel vivere poeticamente

e tu ti sei ammazzata e mi

manchi e quando eri in

vita ero peccatore.

Oh debolezza della mia carne

ma Gesù mi ha perdonato

e bello sarebbe dopo la

mia redenzione che tu un corpo

ancora avessi. Ma sei

cenere e l'anima tua mi

detta questi versi.

Bello sarebbe prenderci

per mano ora che non sono

impuro. Mirta Mirta Mirta

perchè ti sei uccisa?

La vita è una.

*

Alessia partirà

Sarà a gennaio il mese del nevaio

di Alessia la partenza bianca di

Alessia come la sua anima.

Ripartito il mondo dopo la pandemia

sarà a gennaio 2021 di Alessia

la partenza per Parigi gelida

e lui le sarà accanto in un albergo

con doccia nel quartiere latino

nell'interanimarsi Alessia

con della neve il senso di ragazza

ed entrerà Alessia in Notre Dame

al Louvre e al Museo degli 

impressionisti. Sarà bello ma anche

ora è gioia perché l'amore

l'ha fatto anche oggi.

*

Alessia verso il 5 aprile

Attimo, feritoia tra dolore e gioia

per Alessia nel saltare lo steccato

al maneggio e lo fa del cavallo

il bianco sospesa Alessia ragazza

amazzone nell'interanimarsi

con il verde dell'erba e Alessia

verso il 5 aprile 2020 della vita

in versi e non in versi.

La notte e dopo mezzanotte

di oggi il 5 aprile per benedizioni

ad ogni passo. 5 aprile sotteso

alla felicità per poi trovarla

nel fieno afrodisiaco con lui.

*

Alessia e l’attesa della telefonata

Si sgretola il tempo nel mirare

una conca di tramonto

e nel pensiero Alessia

è al Parco Virgiliano

sottesa a viva gioia a stellarla.

Giorni rapidi nell'attesa

della sera e della telefonata

di Giovanni. Mirta appare

nella stanza e nella camera

della mente venerdì 3/4/2020

il giorno più bello

prima del sabato del villaggio

e della domenica la festa. 

*

Alessia verso il 3 aprile 2020

Uscita dai cancelli del sogno

più dolce ragazza Alessia

nel verde pomeriggio

alle 16 Alessia ragazza

s'intesse con fresco d'aprile

il secondo giorno nell'attendere

con ansia il 3 aprile 

per nel fienile fare l'amore.

2020 nell'anima di Alessia

e il numero 20 fa la festa

per di ragazza l'anima

Alessia ragazza di luce vestita

per la vita nell'attendere

del 3 aprile il risveglio

con altri sogni bianchi

di cavalli e colombe

e un lavoro da fare. 

*

Alessia e il presagio del Parco Virgiliano

Tempo di quarantena per l'anima

sottile di Alessia nell'intessersi

i pensieri al ritorno al Parco Virgiliano

quando sarà l'emergenza passata

e Pasqua è il 12 aprile. Angeli nella

camera dell'aria buona per rifare

la vita sempre da ricominciare

e il Parco Virgiliano ancora esiste

della città in un angolo nascosto

ai desideri di ragazza nel ricordare

lì sull'ultimo prato con Giovanni

l'amplesso nel cercarne gli occhi.

*

Alessia vede lontano

Poi passerà la pandemia

e ora è diminuito il grado

della gioia (pensa Alessia

sottesa all'albereto dei sogni).

Mondo nuovo sarà nel

piangere Mirta e i morti

non simulacri d'inesistenza

e parleranno sul bordo

del Mediterraneo dove

del messaggio recuperare

la bottiglia che Mirta

lanciò prima di ammazzarsi

un sms segreto anche agli 

angeli. E nel segreto

Alessia fa l'amore

anche al tempo di ora.

*

Alessia verso il 1°4 2020

Attende la mezzanotte ragazza Alessia

nell'interanimarsi ai giardini

(quello segreto e quello condominiale)

al colmo della grazia gratis data dal

cielo, panno azzurro per coprirsi

mentre fa l'amore con Giovanni.

Ed è nato un fiore raro dalla terra

un fiore pervinca tinta a entrarle

nell'anima. Iridato paesaggio

a ricomporsi per Alessia

e ci sarà raccolto (promozione

e viaggio in Francia dopo la pandemia).

Ottimista si ripiega su sé stessa

ragazza Alessia e il primo

aprile sarà scherzo felice

da riderci durante il prossimo

amplesso.

*

Pianto sulle ceneri di Mirta

Ti sei ammazzata e forse potevo,

Mirta salvarti insegnandoti  a pregare

e te lo dissi: recita il Rosario!!!

ma tu per il libero arbitrio

pur amando Dio non lo facesti.

Il giorno prima della tua morte

16/7/2017 eri sinuosa e sensuale,

lucida e sexy e dal pareo intravedevo

il tuo perizoma segno della

tua facilità nel dare il corpo

anche agli uomini come me sposati.

Piango sulle tue ceneri e dentro

l'urna ci sei tu una nuvola in più

ed è rimasto un solo amico.

*

A Mirta il 31/3/2020

"Marzo è il più felice dei mesi

perchè il 31 marzo sono nata io"

Oggi avresti 47 anni fragile Amica

così bruna e così donna.

Vera Amica tu Mirta nella connivenza

quando ti chiedevo delle mutandine

la tinta e tu guardavi e me la dicevi

senza vergogna donna dai molti

amanti ma senza l'amore

l'uomo della tua vita non trovasti.

Ti sei ammazzata Mirta

e volevi morire giovane

e volevi un figlio Mirta Amica

perchè la felicità

mi auguravi. Grazie ovunque tu sia,

Mirta. 

 

*

Alessia sul lago di ghiaccio allegramente pattina

Attimo tra verde tenero e legno

della magnolia dei lampi

e sta infinitamente dove era già

stata Alessia lastra polita d'acque

a raffreddarle l'anima di ragazza

attenta alla vita nel conoscerne

le regole e si staglia la copertina

del libro della vita sul riflettere

il cielo il lago ghiacciato

nel pattinarvi allegramente Alessia.

*

Alessia sogna maggio 2020

Attimi di limbo nel letto

piumone ad avvolgere Alessia

fino alle tinte prealbari

del risveglio con il cielo

nell'interanimarsi con l'azzurro

primevo che ancora esiste.

E sogna maggio Alessia

2020 anno di fortuna

e di speranza ceste di

fragole sul sentiero

dove tutto inizia

(Parco Virgiliano nella mente).

E viene l'anima di Mirta

sorridente a raccomandarle

silenzio e la verde da coltivare

pianta della gioia.

*

Alessia verso il 29 marzo

Verrà il 29 marzo e avrà

di Giovanni gli occhi

e non avrà paura Alessia

di una culla di nulla.

Limbo d'albereto a contenere

di Alessia l'anima

e passerà la nottata

e finirà la pandemia

verdesperanza nell'anima

a irradiarla nella benedizione

dopo il mal d'aurora

e il male di vivere

per il quale Mirta

si è ammazzata.

*

Di Alessia pensieri come neve

Al tempo della pandemia

pensieri di Alessia a sfioccarsi

come neve di bianca per Mirta

suicida compassione e piove

nella di ragazza anima

e con Mirta piccola connivente

al bar colazione per farsi

guardare dai maschi le amiche

la bionda e la bruna

(ma è un sogno perché i bar sono 

chiusi e Mirta è morta).

Al tempo della pandemia

Alessia cavalli di neve scalpitanti

pensieri e così esiste.

*

Alessia si affida alla Vergine

Letto di Alessia nel dormire

campito sulla parete

della Vergine il Manto

il quadro azzurro a proteggerla.

E si sveglia alle 4 Alessia

ragazza e prega (sarò anche

una peccatrice a praticare

ogni tipo di sesso a sedici

anni, forse no che lo fanno 

tutti e l'hanno fatto tutti

il bene e il male, Madonnina

mia, ma ti chiedo che

Giovanni non mi lasci

ora che non sono più vergine

e forse sono anche incinta).

E il cuscino Alessia di lacrime

bagna.

 

*

Alessia e la neve di marzo

L'anno è il 2020, il posto il Parco Virgiliano,

e l'ora non ha senso nell'iniziare

di Alessia l'incontro con l'immensità

bianca di manto di neve spessa

insolita a Napoli nel rinfrescarsi

l'anima Alessia nell'ora meridiana

sotto il sole di un cielo così azzurro

da turbare il corpo di ragazza

sottesa ai venti freddi a levigarla.

Marzo è il più felice dei mesi

perché a marzo è nata l'amica

di Alessia Mirta ora nell'oltrecielo

dopo essersi ammazzata. 

*

Alessia trova una monetina

Ansia a stellare Alessia

al colmo della grazia ragazza

nel verde prato a specchiare

nel Parco Virgiliano l'azzurro

nel trovare tra i fili d'erba

accanto a un quadrifoglio

una monetina fresca

tra le dita da rugiada bagnate

dell'affilata mano.

Nel trarre l'essenza dalla

freschezza dell'aria

pensa Alessia ai fortunati

segni poi il telefonino squilla:

e' lui!!! è lui!!! è lui!!!

*

Alessia nel bosco di sera

Aria frescomarzo nel bosco

delle rare da rinominare piante

per ragazza Alessia nell'accadere

dell'attimo tra un amplesso e

l'altro. E ci sono pini centenari

e alla vita si aggrappa Alessia 

sul tappeto d'erba nell'amore

secondo natura presagio

in attesa del suo venire

nerovestito a farla felice.

Lucore lunare a pervadere

Alessia tra cielo e mare

e sulla spiaggia arrancano i morti

e non l'inesistenza. 

 

*

Alessia e qualcosa di nuovo nel sole

Aria a inazzurrare l'anima di Alessia

a specchiarsi polita nel cielo

e sta infinitamente e qualcosa

di nuovo oggi nel sole e altrove

nel Parco Virgiliano sono spuntate

le rose. Attimi rosalbicocca di Alessia

nell'attendere il venerdì in limine

al primo minuto del giorno

e veglia Alessia nella cameretta

sotto del piumone il tepore

per fisica gioia. 

*

Mirta Amica Vera

"Ci mangiamo una cosa

e poi stiamo insieme"

Mirta mi dicevi e io

pensavo che poi insieme

avremmo fatto sesso

un pezzo di legno

tra i tanti a ardere

nel tuo caminetto.

Ti aggrappavi a me

che ti rassicuravo

e ti dicevo di non ammazzarti

perché ti amavo davvero.

La vita è una Mirta

donna prigioniera

del tuo film che non

funzionò. 

*

Alessia sul bordo del Mediterraneo

Poi sul bordo del Mediterraneo

una candela accende Alessia

lucore a illuminarle il viso

di plenilunio sul mare

nello specchiarsi su delle acque

la tavola e vive Alessia ragazza

in limine alla vita la storia infinita

e il sogno è buono fino

alla cameretta dell'amore perfetto

sotteso a rosa e azzurra gioia.

*

Alessia pensa a Mirta

Poi nell'intensificarsi del freddo

e dell'azzurrità scende per il Parco

condominiale Alessia con il giardino

segreto nella mente e nel giardino

c'è Mirta sorridente.

E nel captarne la forma delle labbra

e degli occhi della gioia di Mirta

conclude Alessia che non sarà

lasciata da Giovanni. 

Il ciclamino gigante sparge

felicità elargita gratis

E accenna passi di flamenco

Alessia insegnato da Mirta.

*

Leggerezza di Alessia

Materiale gioia di Alessia

del braccialetto al polso sottile

regalo di Giovanni d'infinito

amore e sta infinitamente Alessia

ragazza sulla spiaggia

di mare e cielo sottesa

all'attimo della conchiglia

del primo sguardo azzurra

e rosa per la vita nova

rinnovata dall'amore

sacro e profano insieme

da fare nel verde dell'erba

del prossimo parco.

*

Alessia a Edenlandia

Poi nella musiche new age a pervaderla

ad Edenlandia Alessia ragazza

al colmo della grazia sui go cart

con i capelli al vento a incorniciare

di madonna barocca il volto

e sta infinitamente nel prendere

le stelle dall'inchiostro del cielo

e farsene anelli e braccialetti

per piacerle e poi ridere alla casa

dei fantasmi e vincere il pesciolino

rosso e chiamarlo Giovanni.

*

Alessia non tradisce Giovanni

Bar Celestiale per Alessia con Marco

sotto di Viale Virgilio i pini

nel disegno del sorriso

di Alessia occhi negli occhi

col ragazzo a dirle: vieni in auto

e lo facciamo, ho io i preservativi.

Non si turba Alessia ma prende

il bicchiere di coca zero e gli getta

la bevanda in faccia. Poi si alza

Alessia prende l'azzurro

del motorino e scappa a casa

di Giovanni. 

*

Alessia e il venti marzo

Venti numero della festa per Alessia

e ogni giorno è della donna la festa

nell'agglutinarsi ragazza Alessia all'azzurro

mattinale che domina. Il mistero

della natura ripensata e il luogo

è il Parco Virgiliano nella camera

dell'amore perfetto nel rivivere

il precedente amplesso di piacere

a levigarla nella pelle tra pini e abeti

nella stanza della mente di fanciulla

(sedici anni contati come semi).

S'inebria del fresco Alessia

verde marzo e inizia nei sensi

primavera mentre si veste.

*

Alessia e il 19 marzo

Marzo in scena nella vita di Alessia

nel verde il temprarsi nel fresco

e tende all'aurora consecutiva

nell'accadere di limbo a contenerla

sublime nel tentare il mare

oltre la vita e sta infinitamente.

Diciannove marzo oltre la vita

nella presenza di Dio a invaderla.

*

Balcone sul giardino condominiale

Ci sono gli angeli e i morti

nella camera del balcone

sul condominiale giardino

con madri e padri bambini

e bambine e anche io sono

stato bambino nel giardino

al tempo mitico del Brasile

di Pelè. Stesse altalene del

rosso cigolante e lo sport

è sempre il calcio

nell'interanimarmi con la luce

solare di candele invisibili

di oggi fino al tragitto

per la portineria. 

*

Nell’emergere dalla selva oscura

Traiettoria di bosco urbano

la Comunale Villa nell'attraversarla

tra pini e querce sento il tempo

nello spazio nel bere alla fontana

per Mirta di compassione acque.

Ed emergo dalla selva oscura

nel vedere Mirta - anima ancora

così bruna e così donna

stagliarsi all'orizzonte della vita

e della vita le regole insegnarmi

e a disegnarla prima che nell'azzurro

Dio dipinga nuvole.

*

Alessia in Villa Comunale

Poi nell'intraprendere rosavestita

la vita ragazza Alessia nel vagare

per la Comunale Villa in limine

agli alberi senza nome e c'è anche

il mirto che Mirta le riporta

a stellarla nel pensiero tra solitudine

nell'attendere Giovanni a scorgere

del salice il verdino della compassione

vera. Lagrime per Mirta che si è

ammazzata per Alessia

e poi lui nel bersaglio degli occhi.

*

Sembiante

Sembiante dei limoni e della

spontaneità della vegetazione

a entrarmi negli occhi e ad accadere.

Amato verde dove lei rise come

una donna nel mitico attimo

della linea cielo mare dove eravamo

già stati e labbra a incontrarsi

nell'innocenza bianca come il Parsifal.

Tu, Mirta, mi hai ridato la vita,

la tua vita che hai perso

nella tua foto sul monitor.

 

*

Alessia vede Mirta all’arenile di Bagnoli

Passa Alessia nell'auto nera

guidata da Giovanni

lungo l'arenile di Bagnoli

nell'intensificarsi dell'azzurrità

sottesa a un marzo clemente.

Traccia di cielo a entrare

in di Alessia di 18 grammi

l'anima nel vedere Mirta-anima

dove era già stata ragazza

Alessia al colmo della grazia.

E Mirta sorride ed è buon presagio.

 

*

Alessia sottesa al cielogioia

Sottesa al cielogioia Alessia

nel farsene una veste azzurra

inno alla vita che dà stelle

e luna ostia di platino a pervaderla

nella luce di perla al Parco Virgiliano

che ha riaperto e sta nfinitamente

ragazza Alessia al colmo

della grazia gratis data.

Nel nuotare dell'anima fino

al giardino di Mirta

portata da un'aurorale battesimo

di pioggia sgrondata

dai sempreverdi ad attenderla.

*

Alessia pervasa dal giardino

Villa di Mirta che ancora esiste

per Alessia nell'accedere al giardino

dei melograni dai rossi fiori

gli aranci e i limoni e

il roseto e i nuovi gerani.

Pervasa dal verde nel marzo

soleggiato del sabato 14 marzo

vede ragni e coccinelle Alessia

e si augura la vita felice

di non essere lasciata da Giovanni

nel pensare che sarebbe bello

fare lì nel prato l'amore.

Vede Mirta venire da lontano

fantasma buono ancora così

bruna e così donna e dal sorriso

di Mirta la speranza capta. 

*

Alessia prima di pregare

La cameretta di ragazza è il tempio

a entrarvi brezza fresca per Alessia

che oggi non fumerà sigarette

prima di pregare al monitor Alessia

ragazza scrive una poesia e attende

che intervenga la Madonna pregata

vivamente nel tempo prima della

felicità. Prima scrive Alessia una poesia,

questa poesia, questa poesia

e lo strumento umano tra gli angeli

è il Rosario benedetto.

*

Attesa del 13 marzo

Aria fresca a pervadermi e dormirò

dopo mezzanotte sotto il Manto

della Vergine a proteggermi.

Oh 13 marzo!!! Cosa mi riserverai?

Potrò essere felice? Sarà un giorno

lieto? L'e-mail di Rosaria è lieta@tin.it

e Rosaria è lieta. Vorrei essere

lieto anche io. Vorrei essere felice

e la Madonna mi ama e mi vuole

prudente come il serpente

e puro come una colomba.

Quindi il 13/3/2020 pregherò

alle 00.05 per essere felice

come vuole Dio. Cuor contento

Dio l'aiuta e passa il tempo.   

*

Alessia verso il 13 marzo

Attimi di bellezza di Alessia

nel contemplare la linea

mare-cielo dal belvedere

del Parco Virgiliano

sporgendosi dal balcone dell'anima

e sta infinitamente nel respirare

la nova vita e il 13 marzo

a compimento dell'amore

con nerovestito Giovanni

che in auto azzurra arriva

come il cielo ceruleo e sta

oltre il roseto nell'intessersi

di Alessia con i suoi occhi

pensieri belli tintarosapesca

vestita per la vita.

*

Alessia si veste per l’amore

Doccia di Alessia nel rigenerarsi

nelle acque private come Venere

poi nuda allo specchio si guarda

e si asciuga come una donna

(sedici anni contati come semi).

Prende lo slip azzurro che gli

piace e di reggiseno non ha bisogno.

Infila le mutandine Alessia

nell'attimo fuggente e lo desidera

poi jeans sdrucito e maglia rosa

fuxia e lo smalto alle unghie

delle mani affilate per amarlo.

 

*

Alessia lo guarda negli occhi

Attimi roapesca e sospensione del limbo

nel Parco Virgiliano nel giungere

il nero dei suoi occhi a interanimarsi

con quelli di Alessia ai lieti colli dell'esistere

prima di pregare e sta Alessia trafitta

dalla luce come una spada di platino

nella di ragazza anima nel tempo

prima della felicità che non era lì

e non era là e s'intesse duale il pensiero

con quello di Giovanni nell'esatta

alchimia dei giorni di marzo consecutivi.

Viene la vita e ha gli occhi di Giovanni

nei suoi e si scioglie Alessia.

*

Attimo felice di Alessia

Cieli della sera in consecutivi giorni

per Alessia ragazza dove era già stata

(L'Arenile di Bagnoli con Mirta)

e fotocopia Alessia nell'anima la gioia

di quel sedici luglio passato nell'attimo

di un pulsare di una stella. Accende

un cero per Mirta e per il mare

sul suo bordo ragazza Alessia

nel rivivere i bei giorni con Mirta

ancora così bruna e così donna,

*

Alessia sulle ceneri di Mirta

Lacrime a scendere da di Alessia

gli occhi davanti alle ceneri di Mirta

che si è ammazzata nell'emergere

da quel rigo di pensiero un'idea

(Mirta mi voleva bene era un'Amica).

Il cimitero dell'erba verde

e ogni vivente è un fiore d'erba

e sta infinitamente Alessia nell'abbeversarsi

a compassione vera di una

sorgente nel camposanto

bevendo acque fresche e azzurre

e spera che Giovanni non la lasci.

Poi lui entra con le chiavi

dal cancello e trasale Alessia

nel cercarne gli occhi.

*

Alessia verso aprile 2020

Aprile è il più felice dei mesi

per Alessia ragazza

e aprile la rende calda

e sensuale per fare per

2 ore l'amore appoggiata

a un letto di felicità.

Ride ragazza Alessia

nelle prove della vita

nel ripensare alla sua

prima volta, la svolta

prima volta che andò bene

niente dolore e molto piacere

nel guardarlo negli occhi

Giovanni nel folto dell'abetaia.

E non ha paura Alessia

nella notte scura buona

per fare l'amore e sta

infinitamene Alessia.

 

*

Alessia e l’attesa

Anima di luna Alessia prima

dell'accendersi del firmamento

di stelle margherite e luna 

ostia di platino e attende Alessia

la vita, qualcosa che nemmeno

lei conosce e il tempo passa.

(Vorrei, vorrei, vorrei)

pensa Alessia nella mente azzurra

ed è il tempo prima della felicità

e quello che vuole Alessia

è lui nerovestito a entrare nella favola.

Amore perfetto quattro mura e un letto

oh cameretta che già fosti un porto

e il piumone è rosa pari di Alessia

le vesti sulla pelle.

*

Alessia e il nove marzo

Nove nella smorfia fa la donna

incinta (pensa Alessia nel guardare

il calendario) e spera di non esserci

rimasta sottesa alla paura e al pianto.

Ma poi il rosso e ride Alessia

come una donna di sedici anni

e Giulietta di "Romeo e Giulietta"

ne aveva quattordici. Festeggia

Alessia con Giovanni

facendo l'amore senza precauzioni

non fertile Alessia.

*

Alessia verso la primavera 2020

Aria fresca a giungere verde di marzo

a di Alessia di 18 grammi l'anima

nell'agglutinarsi fotografata da Giovanni

alla pervicace azzurrità e oggi doveva

esserci l'acquata battesimale

per Alessia ragazza ai lieti colli

del pensiero nell'intessersi con il Parco

Virgiliano nella zona del solicello

ad abbronzarla di nuovo splendore

bionda e brunetta nella pelle Alessia.

E così esiste Alessia.

*

Il lago della pace

Mi affaccio dal balcone dell'anima

sul lago della pace a interanimarmi

con delle acque l'azzurro e attendo

la vita che passi. Poi discendo su

del lago la riva e getto un sasso piatto

a rimbalzare tre volte sull'acquorea

distesa prima di pregare.

*

Alessia e le regole della vita

Sottesa Alessia campita nel cielo

segue le regole della vita

nell'interanimarsi con dell'aria

la freschexxa di marzo

nell'imparare a disegnare la vita

e a insegnarla quando flessuosa

sparge nel condominiale

giardino la fragola. E resiste

Alessia e le regole sono

amore, perseveranza e segretezza.  

*

Alessia nell’interanimarsi con l’arcobaleno

Cameretta - porto per Alessia

nello scorgere dal balcone visore

pari ad acquario dell'arcobaleno

la magia per Alessia - ragazza

nell'interanimarsi con delle sette

tinte la forma nell'evanescenza

in quel suo agglutinarsi alla 

nuvolaglia la serie dei colori

a completare l'affresco nell'

anima di Alessia gioisce

per grazia dell'angelo.

Poi a poco a poco trascolora

il mattino ed è pomeriggio

e poi sera e verrà il tempo

prima della felicità, vigilia perenne

di Alessia l'esistere. 

*

Felicità ti chiedevo

Felicità ti chiedevo

avevi un sorriso scabro

non molto misurabile nella luce

dei tuoi occhi immani, e

le spighe dei tuoi capelli

in sogno, la prateria infinita

sulla tua bocca si faceva

parola, e così parlavi

ondeggiando nel trmpo

nel colore prealbarerosa

dello spazio.

*

Alessia e il fresco sentiero

Sera a Napoli nell'interanimarsi

Alessia con il fresco del sentiero

e sta infinitamente a giungere

all'anima di ragazza la temperatura

di 10 gradi prima di pregare.

E stupore nel nuotare delle nuvole

nel cielo lunare sotto le stelle

sottese alla luminosità degli

occhi azzurri di Alessia che si chiede

se è felice.

 

*

Alessia gioca con la luna

Plenilunio su di Napoli il mare

che ancora esiste e Alessia

ragazza si tuffa nelle acque

nel giocare alla vita e con la luna

nel guardarla e nell'innamorarsi

simultaneo di Giovanni.

Luce lunare a interanimarsi

con Alessia tolta dalla tenda

del mattino e sta infinitamente

nel tessersi la vita invisibilmente

e la luna dice che l'amore per 

il suo ragazzo sarà infinito.

Strizza l'occhio alla luna Alessia.

*

;Mirta stella meridiana

Meridiana stella, tu Mirta,

nel ricordare i tuoi occhi

neri e la trasparente tua energia

quando danzavi il flamenco

per me come Erodiade per

Erode e me la trasmettevi.

C'è una stella in più nel cielo

del mattino e quella sei tu

Mirta e la costellazione

mi entrerà negli occhi

e mi porterà fortuna

come la tua luna nel meriggio

nuotando nella luce.

*

Alessia gioca alla vita

Gioca alla vita Alessia

e sorride dove era già stata

la cameretta che è già

stata un porto. Vita

di ragazza e lo zainetto

Invicta pieno di sogni.

E' vergine Alessia

e respira delle rose l'aria

profumata di rosso

ossigeno a ossigenare

di 18 grammi l'anima.

E il pozzo del cuore

si riempie di pioggia

e all'Arenile di Bagnoli

vede Alessia Mirta

come un fantasma venire

ancora così bruna

e così donna a dirle

di non avere paura.

*

Attesa di Alessia di Giovanni

Bar Virgilio e procedono le alberate

nel pensiero Alessia ha paura

del tempo prima della felicità

(le amiche e gli amici nella mente

azzurra e di 18 grammi l'anima).

Sgronda la pioggia dalle magnolie

a dare lampi e ci sarà raccolto.

Trepida Alessia nel saltare la barriera

del tempo e fermarsi nell'attimo

e accanto l'angelo a dare gli auspici

mentre il telefonino squilla. 

*

Mirta

Ti capta la mia anima

ora che ti sei ammazzata

e ho le lacrime agli occhi

che in te entravano  nei 

tuoi mentre ballavi per

me il flamenco per me

e non eri Erodiade.

La felicità esiste

l'amore fa soffrire

e sei morta anche per

quello. Oggi scopo

con un uomo sposato

mi dicevi nella tua

innocenza e il film

in cui eri prigioniera

non funzionò.

E ti gettasti dal

terzo piano della Reggia.

di Caserta.

Gli alberi nel condominiale

giardino esistono ancora. 

*

Alessia e Mirta nel giardino

Attente Alessia e Mirta

a non pungersi con delle rose

la tinta delle spine nell'intessersi

Alessia con del cielo la materia

e divenire azzurra nell'anima

e Mirta ritornata dove era

già stata dice

ad Alessia di sorridere

al canto della vita la sinfonia

del vento che tra i melograni

i limoni e gli aranci spira.

E viene di Mirta la madre

e spontanea ride.

*

Alessia a marzo 2020

Marzo pioggia a sgrondare

dai rami degli eucalipti

a battezzare Alessia d'infinito

2020 a giungere all'anima

di Alessia ragazza. Verde marzo

sotteso a redenzioni ad ogni

passo. Nella sinfonia

dell'ossigeno dei pini

gioca Alessia alla vita

e il posto è il Parco Virgiliano

dove era già stata due anni fa

con Mirta. Marzo porta speranza

verde come degli eucalipti le foglie.

*

Per contorte strade

Napoli città che sale nella sua

bellezza nell'entrarvi dal Parco

Virgiliano nel passare per vie

senza nome dopo la notte illune.

C'è una meta e la raggiungo

nella mente azzurra:

delle fragole il posto e dell'amore.

Per contorte strade ho paura

se c'è mare e cielo, se passano

sfreccianti i motorini se le auto

con i rossi semafori passano

se qualcuno urla.

(Oh cameretta che già fosti un porto).

Il filo d'Arianna me lo dà Mirta

e così esisto soavemente.

*

Alessia respira aria nuova

Marzo nell'anima di Alessia

nell'agglutinarsi Alessia ragazza

con del cielo le linee.

Marzo e conosce Alessia

le regole della vita nel respirarle

nella novità dell'aria frizzante.

Parco Virgiliano nella mente.

Studia Alessia l'arte di disegnare

l'esistere e gioca con l'amore

nel comprare slip e calze

autoreggenti neri.

Prenotata è la camera

all' Hotel San Francesco.

Alessia spera che lui verrà.

*

Alessia ride di anima

Occhi di ragazza Alessia

a captare Giovanni in lontanza

puntuale all'appuntamento

e vede Alessia nelle mani

di lui del braccialetto il pacchetto

dono d'amore per sottile

di Alessia il polso

e trasale e ha cambiato

pettinatura Alessia in limine

alla rosa della vita.

Ride di anima Alessia

nell'agglutinarsi al sembiante

del Parco Virgiliano

con i pini superstiti

e dell'erba il verde dai fiori

gialli bucato e li chiama

nella mente nell'intessersi

il pensiero felice per la

promozione in terzo scientifico

e a casa innaffierà della begonia

i fiori rossi di gioia.

*

Alessia e il 29 febbraio

Quarto 29/2 nella vita di Alessia

al Parco Virgiliano in Napoli

che ancora esiste e nell'entrare

nel mare con gli occhi

sottesa alla paura felicità.

E fa le prove di madre Alessia

che ieri ha perso la verginità.

(Ma è una culla di nulla).

(Se ci sono rimasta lo tengo

e lo educo).

Poi futuro anteriore di pomeriggio

primevo a inversarsi il presagio

test di gravidanza negativo.

(E Alessia non ha paura

della gioia).

*

Alessia e il 29 febbraio

Microsoft JScript runtime error '800a003e'

Input past end of file

/testi_raccolta.asp, line 88