chiudi | stampa

Raccolta di poesie di Lucia Triolo
[ LaRecherche.it ]

I testi sono riportati a partire dall'ultimo pubblicato e mantengono la formatazione proposta dall'autore.

*

l’idea e l’attesa

L'idea l'ho caricata
sulle spalle
ho incipriato l'attesa
sul ventre
ho diviso in due la mia passione
accoccolata
su quella parola che non pronunciavi mai

simile all'urlo.

*

nessuno sa

Nessuno sa quante
volte al giorno
mangiano i peccati

I fiori di rabbia
odorano di assoluto

*

città lenta

La città è lenta
stasera
non passa mai.

Il tempo sembra addormentato
ma solo “sembra”.
Non è come la città.
È desto, silenzioso e finto
respira.

È solo segno a vuoto
tempo finito:
ricordo

verso ...
....il perduto
capitale di silenzi

chiudo.

La città è lenta
stasera
dentro il mio cassetto chiuso.

*

ciò che non ricordiamo

ciò che non ricordiamo
sa qualcosa di noi
il colore delle nostre vesti
l’arancio aggredito dal rosso ciliegio
quel lieve sentore di bugia
l’emozione sgualcita a pezzi
nel tappeto
le fusa del gatto
un gesto: l’ adagiarsi del corpo
il suono della porta
sul più bello

io non ricordo
ancora guardo

*

un punto nelle parole


c'è un punto
nelle parole
riservato alla morte
uno scandalo fragile
silenzioso
che poche lingue conoscono

lì sfregiati
ci destammo
dissotterrammo
i corpi come ascia di guerra!
un piede dopo l'altro

raccogliemmo
le cose
i soffi
le ore

ciò che mancava
si riempì
di noi

*

burro fuso

La mia Cartolina per Leopardi

BURRO FUSO

la tua giovinezza mi precipita in bocca
è burro fuso
nell’aria sospesa quasi un’attesa
e nei volti
e c'è un bel luogo
dove stare vuol dire
stare insieme

perché i poeti
si ricordano
dei morti?

*

burro fuso

Microsoft JScript runtime error '800a003e'

Input past end of file

/testi_raccolta.asp, line 88