Sostieni il nostro comune progetto: diventa Socio e/o fai una donazione
:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  :: Posta ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
ANTOLOGIA PROUSTIANA 2019: UNA NOTTE MAGICA | partecipa
Premio letterario "Il Giardino di Babuk - Proust en Italie"
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Sei nella sezione Poesia
gli ultimi 15 titoli pubblicati in questa sezione
gestisci le tue pubblicazioni »

Pagina aperta 1097 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Tue Jun 18 08:12:53 UTC+0200 2019
Moderatore »
se ti autentichi puoi inserire un segnalibro in questa pagina

Le più belle poesie

di Giacomo Colosio
[ biografia | pagina personale | scrivi all'autore ]


[ Raccogli tutte le poesie dell'autore in una sola pagina ]

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 5 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 05/12/2011 08:55:40

Le più belle poesie son scritte col pensiero
non quello che si esprime a parole
no, non quello tanto elaborato.
Ne ho scritte, in quel modo
poesie pensate, ricordate
scritte o archiviate nel cuore.
Si, roba buona, a volte
ma non è vera poesia quella
non è la poesia che mai crollerà
quella che anche se muore un amore
resterà nel tempo
indistruttibile per sempre
ma proprio sempre
fin che si spegne la vita
come un solco che scava
nella terra col sangue.

Le più belle poesie sono semplici
non c'è metafora, o rima che tenga
vengono con un oh... di meraviglia
arcobaleno d'emozioni
apri la bocca allo stupore
e senti una cosa
dentro, e fuori
sulla pelle danno i brividi
e nell'anima s'accendono i colori
...un'esplosione.

Allora ti svuoti del mondo
non sai più chi sei
hai sensazioni e pensieri
come un bambino
uno di quelli che non parla ancora
succhia latte
non conosce parole
non sa di consonanti, né di vocali
lettere o parole
ma sa aprire gli occhi
e far entrare tutta
ma proprio tutta
quella tua incredibile, unica
luminosa bellezza.

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 5 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »

 

Di seguito trovi le ultime pubblicazioni dell'autore in questa sezione (max 10)
[se vuoi leggere di più vai alla pagina personale dell'autore »]

Giacomo Colosio, nella sezione Poesia, ha pubblicato anche:

:: Spesso ti vedo (Pubblicato il 21/01/2019 17:46:32 - visite: 92) »

:: Sarebbe diventato amore (Pubblicato il 05/08/2018 18:07:26 - visite: 181) »

:: Ho cercato di amarti (Pubblicato il 19/03/2018 17:44:48 - visite: 267) »

:: Sei stata pioggia (Pubblicato il 07/02/2018 07:34:40 - visite: 266) »

:: Parliamo di poeti (Pubblicato il 26/11/2017 07:59:59 - visite: 392) »

:: La poesia abbandonata (Pubblicato il 10/09/2014 11:02:47 - visite: 946) »

:: Donna (Pubblicato il 31/03/2014 13:28:15 - visite: 795) »

:: La morte... una dilettante (Pubblicato il 11/03/2014 18:16:12 - visite: 1045) »

:: Amo i tuoi occhi... a Franca (Pubblicato il 10/03/2014 14:39:27 - visite: 935) »

:: Perché mai sarebbe immortale il poeta (Pubblicato il 03/03/2014 09:31:11 - visite: 903) »