Sostieni il nostro comune progetto: diventa Socio e/o fai una donazione
:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  :: Posta ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
Antologia proustiana 2018: Cherchez la femme | invito a partecipare
Premio letterario "Il Giardino di Babuk - Proust en Italie" - IV edizione (2018)
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Sei nella sezione Eventi/Notizie/Comunicazioni
gli ultimi 15 titoli pubblicati in questa sezione
gestisci le tue pubblicazioni »

Pagina aperta 331 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Sat May 19 20:21:46 UTC+0200 2018
Moderatore »
se ti autentichi puoi inserire un segnalibro in questa pagina

’Segni di suoni’ un evento-mostra a Bologna

Vedi il sito web »

Comunicazione di Giorgio Mancinelli
[ biografia | pagina personale | scrivi all'autore ]


[ Raccogli tutti gli eventi proposti dall'autore in una sola pagina ]

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 0 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 20/03/2017 07:30:37

Museo Internazionale e Biblioteca della Musica di Bologna
Strada Maggiore, 34

'Segni di suoni'

Inventare e interpretare partiture grafiche con un laboratorio Munari®
per bambini da 6 a 8 anni e genitori.

Con Noemi Bermani e Tore Panu.

Sabato 25 marzo, 1 e 8 aprile 2017, ore 10.30
Un laboratorio Bruno Munari ® "classico" diventa pretesto per dare forma a partiture sonore informali in un gioco di corrispondenze interdisciplinari. Partiture grafiche da inventare e interpretare che si intrecciano con un'esperienza di esplorazione sonora lasciando ampio margine all’interpretazione e all’equilibrio tra regola e caso.

Info e iscrizioni - tel. 051 2757711
www.museibologna.it/musica/eventi/51899/luogo/53241/tipo/2902/date/2017-03-25:2017-04-01/date_from/2017-03-25/date_to/2017-04-01/id/89943

Il percorso si articola in tre incontri:

Nel primo incontro il laboratorio Munari® : con tempera e pennelli si cercheranno tutti i segni che riusciremo a trovare per creare un campionario il più ampio possibile.

Nel secondo incontro si tracceranno le associazioni tra segni e suoni usando la voce e semplici strumenti musicali, si assembleranno partiture e si proverà nuovamente a suonarle.

Nel terzo incontro alle prove generali seguirà una piccola performance ludica dal vivo aperta al pubblico.

Il gioco tra suono e segno è esplicito anche nell'albo illustrato che sarà riferimento del percorso, “L’orchestre du chat noir” di Alessandro Sanna, ed. Grandir, che fungerà da pretesto per inventare partiture sonore. Il percorso si conclude con l'interpretazione sonora delle partiture con un piccolo concerto per pianoforte (Tore Panu) e orchestra di bambini compositori improvvisatori.

Il progetto è a cura di Noemi Bermani – Bradipo spazio per la cultura dell’infanzia.

"La penna a sfera traccia un segno duro come il fil di ferro, il gesso traccia un segno morbido come la coda del gatto, i pastelli tracciano dei segni "pastosi" densi di colore, i pennarelli tracciano segni diversi quando sono troppo carichi o quando sono scarichi. Le matite a grafite tracciano segni quasi invisibili oppure grigi scuri, sottilissimi o grossi. I pennini tracciano segni variabili secondo la pressione. Un pennellaccio vecchio di setola, bagnato nella tempera, farà un segno sbriciolato. Ma quanti segni diversi si possono tracciare con lo stesso strumento? E come sarà lo stesso segno fatto col pastello su carta liscia e su carta ruvida? E come cambia una linea di inchiostro su carta asciutta e su carta bagnata? E... " (dalla presentazione di Coca Frigerio al libro “I segni”, Zanichelli, 1979).


Un 'evento' del Museo Internazionale e Biblioteca della Musica di Bologna
Strada Maggiore, 34.

Un luogo, un sito assolutamente da visitare con all'attuale mostre, eventi e quant'altro riguarda la musica:
www.museibologna.it/musica/eventi/51899/luogo/53241/tipo/2902/date/2017-03-25:2017-04-01

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 0 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »

 

Di seguito trovi le ultime pubblicazioni dell'autore in questa sezione (max 10)
[se vuoi leggere di più vai alla pagina personale dell'autore »]

Giorgio Mancinelli, nella sezione Eventi, ha pubblicato anche:

:: Seminario a Salerno - Università degli Studi (Pubblicato il 16/05/2018 06:50:27 - visite: 42) »

:: Premio a Fabio Squeo per I poeti fioriscono nel buio (Pubblicato il 06/05/2018 06:59:40 - visite: 118) »

:: Andare per vini e vitigni un libro di Patrizia Passerini (Pubblicato il 03/05/2018 06:06:39 - visite: 58) »

:: Q-Rated per Quadriennale di Roma (Pubblicato il 24/04/2018 10:19:32 - visite: 65) »

:: Porte aperte al Villaggio Globale Roma (Pubblicato il 21/04/2018 06:29:47 - visite: 86) »

:: Ricognizione Aprile di M. Mazzi - Prato (Pubblicato il 05/04/2018 16:06:30 - visite: 92) »

:: DASA Quintetto a Guidonia (Pubblicato il 21/03/2018 16:41:56 - visite: 174) »

:: Libreria Pagina 272 Roma - presentazione libri (Pubblicato il 19/03/2018 16:28:18 - visite: 105) »

:: Feminism, fiera dell’editoria delle donne - a Roma (Pubblicato il 08/03/2018 19:35:16 - visite: 119) »

:: Circolando al ArMa Teatro di Roma (Pubblicato il 05/03/2018 08:12:37 - visite: 130) »