Sostieni il nostro comune progetto: diventa Socio e/o fai una donazione
:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  :: Posta ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
Premio letterario "Il Giardino di Babuk - Proust en Italie" VI Edizione 2020
Una notte magica: Presentazione il 22 settembre 2019
alle ore 17 presso il Villaggio Cultura – Pentatonic
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Sei nella sezione Poesia
gli ultimi 15 titoli pubblicati in questa sezione
gestisci le tue pubblicazioni »

Pagina aperta 1212 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Fri Sep 6 12:13:29 UTC+0200 2019
Moderatore »
se ti autentichi puoi inserire un segnalibro in questa pagina

Espiazione

di Adielle
[ biografia | pagina personale | scrivi all'autore ]


[ Raccogli tutte le poesie dell'autore in una sola pagina ]

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 3 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 15/05/2013 14:04:37

Acuti velati d'abisso i tuoi passi sul cordolo

non lasciare che la sera ti rubi la scena

o i topoi volanti t'intralcino

tutti aspettiamo l'assolo dei tuoi piedi scalzi

i tacchi anche quelli più bassi non si prestano

all'occorenza di ritagliarsi un angolo sull'asfalto

mestamente sottostante al giubileo delle tue mosse

confuse dalla folla che grida di non farlo di gettarti

e se ne nascesse un volo o uno strano camminare 

sulle pieghe del palazzo? 

ormai è chiaro a tutti che non lo fai per mollezza

sei così tonica nei tuoi fuso' nero stige

che potresti non avere alcun seno sotto quella maglietta

e saresti comunque soddisfatta delle tue forme

agili da saltinbanca scalatrice

giu in strada sette uomini in coro

ti dichiarano il loro amore e promettono

di sposarti così come sei uno schianto

arriva la ciurma delle televisioni di frontiera

col suo piccolo arsenale di parole senza pelle

e costrutti industriali

ma chi ti conosce? non sei un oracolo

non hai perso il lavoro l'amore

non hai bevuto quella bevanda che ti mette le ali

hai vissuto quanto basta per giudicare

che non fosse giusto stare ancora qui a parlarne

di trovate pubblicitarie per sbarcare il lunario

arti marziali ecco una prova da superare

questo sembra ad essere esatti

il tuo fiato sul collo del marciapiede

l'altezza non ti riguarda misura standard

per eretici delle vertigini

se solo volessi parlare dirci quacosa

ne riempirebbero i telegiornali 

e io personalmente prenderei appunti

invece taci e ti spogli nuda

la folla impazza

il sole è colato dietro il palazzo

i vigili del fuoco hanno piazzato il telo di salvataggio

il tuo volto è un fascio di luce

la pelle del tuo corpo arde

ti lanci nel vuoto e a mezz'aria ti consumi

tanto che niente di te tocca terra se non ultimo grido

che rimbalza tra gli astanti:

addio o a dio?

tutti se lo domandano mentre tornano alle loro occupazioni

consumando così il tempo che li separa

dalla prossima espiazione.

 

 


« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 3 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »

I testi, le immagini o i video pubblicati in questa pagina, laddove non facciano parte dei contenuti o del layout grafico gestiti direttamente da LaRecherche.it, sono da considerarsi pubblicati direttamente dall'autore Adielle, dunque senza un filtro diretto della Redazione, che comunque esercita un controllo, ma qualcosa può sfuggire, pertanto, qualora si ravvisassero attribuzioni non corrette di Opere o violazioni del diritto d'autore si invita a contattare direttamente la Redazione a questa e-mail: redazione@larecherche.it, indicando chiaramente la questione e riportando il collegamento a questa medesima pagina. Si ringrazia pe la collaborazione.

 

Di seguito trovi le ultime pubblicazioni dell'autore in questa sezione (max 10)
[se vuoi leggere di più vai alla pagina personale dell'autore »]

Adielle, nella sezione Poesia, ha pubblicato anche:

:: Vele d’altura (Pubblicato il 14/09/2019 01:51:47 - visite: 33) »

:: Un passaggio di stato (Pubblicato il 14/09/2019 01:34:25 - visite: 29) »

:: La fine di ogni principio (Pubblicato il 14/09/2019 01:20:54 - visite: 24) »

:: Chirù (Pubblicato il 13/09/2019 01:20:05 - visite: 34) »

:: Vita di coppia (Pubblicato il 04/09/2019 16:08:39 - visite: 57) »

:: Silenzi (Pubblicato il 27/08/2019 15:51:05 - visite: 39) »

:: Patria potestà (Pubblicato il 23/08/2019 04:14:04 - visite: 52) »

:: Idropatici (Pubblicato il 15/08/2019 04:26:09 - visite: 48) »

:: Genesi di un vuoto incolmabile (Pubblicato il 02/08/2019 04:53:20 - visite: 76) »

:: Prospettiva N (Pubblicato il 01/08/2019 02:06:14 - visite: 61) »