Sostieni il nostro comune progetto: diventa Socio e/o fai una donazione
:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  :: Posta ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
Antologia Arte e Scienza: quale rapporto? (invia il tuo contributo entro il 15 gennaio 2020) Premio letterario "Il Giardino di Babuk - Proust en Italie" VI Edizione 2020
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Sei nella sezione Poesia
gli ultimi 15 titoli pubblicati in questa sezione
gestisci le tue pubblicazioni »

Pagina aperta 1441 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Fri Jan 17 07:28:17 UTC+0100 2020
Moderatore »
se ti autentichi puoi inserire un segnalibro in questa pagina

Questa

di Adielle
[ biografia | pagina personale | scrivi all'autore ]


[ Raccogli tutte le poesie dell'autore in una sola pagina ]

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 0 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 25/05/2013 16:02:51

Questa processione di cosmonauti che sono le tue parole

impigliate nel processo devozionale della carta

che si trasforma in pagine mi assicura una defibrillazione di assimilazioni

che parte dagli occhi mentre si appesantiscono i polsi

sotto il peso delle leggi di straordinaria fallibilità di certi costrutti

aspetto lo slancio il percorso a vuoto del cane

preda delle scie odorose il fulmine che squarcia in due

l'albero della conoscenza del bene del male

il pulsare degli atomi nella vena che batte

la freddezza composta poco si addice alle mie corde sfilacciate

nemmeno un bacio tra fuggiaschi destinati a separarsi

sono facile come un diapason oppure lo scorrere del sangue mi cattura

niente filastrocche o bugie meravigliose

una radura senza menzione degli alberi è poca cosa anche quando

la parola d'ordine è destrutturare ad ogni costo

certo l'incarnato di qualche parete all'interno del labirinto

puo lasciar pensare a un'anima

ma io preferisco gli occhi per far raffronti tra i destini

la calce ai muratori che Dio li benedica

siamo così lontani da non sentire le nostre rispettive voci che si chiamano

e mi stanco e a tratti sto zitto e alla fine muoio e chiudo il libro

senza rispetto mi assumo la colpa della mia debolezza

a fare la figura del cretino dell'ignorante ho una certa dimestichezza

un abito che mi cade a pennello anche se non più alla moda


« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 0 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »

I testi, le immagini o i video pubblicati in questa pagina, laddove non facciano parte dei contenuti o del layout grafico gestiti direttamente da LaRecherche.it, sono da considerarsi pubblicati direttamente dall'autore Adielle, dunque senza un filtro diretto della Redazione, che comunque esercita un controllo, ma qualcosa può sfuggire, pertanto, qualora si ravvisassero attribuzioni non corrette di Opere o violazioni del diritto d'autore si invita a contattare direttamente la Redazione a questa e-mail: redazione@larecherche.it, indicando chiaramente la questione e riportando il collegamento a questa medesima pagina. Si ringrazia per la collaborazione.

 

Di seguito trovi le ultime pubblicazioni dell'autore in questa sezione (max 10)
[se vuoi leggere di più vai alla pagina personale dell'autore »]

Adielle, nella sezione Poesia, ha pubblicato anche:

:: Nottetempo (Pubblicato il 17/01/2020 00:48:10 - visite: 24) »

:: Fuori schema (Pubblicato il 09/01/2020 03:07:41 - visite: 40) »

:: Cara la pelle (Pubblicato il 04/01/2020 03:10:47 - visite: 44) »

:: Dalla materia sbagliata (Pubblicato il 03/01/2020 02:16:06 - visite: 43) »

:: L’oblio ne ha facoltà (Pubblicato il 02/01/2020 03:01:05 - visite: 44) »

:: Oltre la soglia (Pubblicato il 23/12/2019 02:12:30 - visite: 54) »

:: Ho fattezze (Pubblicato il 19/12/2019 01:51:10 - visite: 75) »

:: Tra le pieghe del tempo (Pubblicato il 16/12/2019 01:26:59 - visite: 78) »

:: Attraversando il bardo (Pubblicato il 15/12/2019 02:00:31 - visite: 72) »

:: La gatta (Pubblicato il 09/12/2019 01:09:32 - visite: 76) »