Sostieni il nostro comune progetto: diventa Socio e/o fai una donazione
:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  :: Posta ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
Arte e scienza: quale rapporto? [L’arte e la scienza in 72 autori | e-book n. 239]
Premio letterario "Il Giardino di Babuk - Proust en Italie" VI Edizione 2020
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Sei nella sezione Poesia
gli ultimi 15 titoli pubblicati in questa sezione
gestisci le tue pubblicazioni »

Pagina aperta 1186 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Sat Jan 18 01:23:35 UTC+0100 2020
Moderatore »
se ti autentichi puoi inserire un segnalibro in questa pagina

Uno schiaffo

di Adielle
[ biografia | pagina personale | scrivi all'autore ]


[ Raccogli tutte le poesie dell'autore in una sola pagina ]

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 0 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 25/07/2013 13:15:42

L'ultimo sospiro le scolorì dalle labbra

come voce che s'allontana

tra una folla bagnata da pioggia improvvisa

prima di andare in quella parte di universo

dove le fosse più facile leccarsi le ferite

i passi svelti le caviglie sottili

il modulato remoto del seno in petto

ballare come fosse in quel vortice

il segreto di tutto il respirare femminile

non si dischiuse però ad un cenno qualsiasi

troppo intenta ad accudire la processione del sangue

che lento coagulava a raccolta le sue piastrine

per dedicarmi un'occhiata di striscio

a me gli occhi please

da farne gemme per collari stretti in gola

impedire a qualsiasi parola di uscire

perchè il dolore si riduca all'osso

che morderò più tardi nel ricordo

che uno schiaffo abbia potuto fare tanto

nella solitudine della mia cuccia

o sotto un ponte a calcolare quant'acqua è passata

prima che sia diventato lecito sfiorare una donna

non con una rosa

ma non me ne pento

sono uno studente troppo cattivo per chiedere perdono

e un tradimento così feroce 

merita un segno dei tempi a circonciderlo

perchè ciascuno mandi a memoria qualcosa

fermarsi finchè si è in tempo

prima che la verità estratta con la forza

ci inondi e pregiudichi il ritorno

a una vita tranquilla

il balsamo dei suoi baci regalato ad altra bocca

il suo fiore schiuso in languido abbandono

sotto i colpi incessanti di un alito straniero

non posso sopportare immagini

che preludano allo scambio di fluidi

mi rende più debole di quello che sono

questo non le posso perdonare

più che la violazione di un patto di sangue

in una storia d'amore

di chi è la colpa è tua la colpa non è mia la colpa

basta che ce ne sia una da far scontare

posso farti del male è questo il mio limite

e tutto diventa possibile

per questo non t'inseguo

ho paura di quello che potrei farti ancora

l'incantesimo è rotto per sempre

un brutto modo per dirsi addio

ma la mente non si ferma

sui carboni ardenti degli infiniti motivi

continua a stridere tra le fiamme

scissa in tuo e mio tu ed io.

 


« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 0 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »

I testi, le immagini o i video pubblicati in questa pagina, laddove non facciano parte dei contenuti o del layout grafico gestiti direttamente da LaRecherche.it, sono da considerarsi pubblicati direttamente dall'autore Adielle, dunque senza un filtro diretto della Redazione, che comunque esercita un controllo, ma qualcosa può sfuggire, pertanto, qualora si ravvisassero attribuzioni non corrette di Opere o violazioni del diritto d'autore si invita a contattare direttamente la Redazione a questa e-mail: redazione@larecherche.it, indicando chiaramente la questione e riportando il collegamento a questa medesima pagina. Si ringrazia per la collaborazione.

 

Di seguito trovi le ultime pubblicazioni dell'autore in questa sezione (max 10)
[se vuoi leggere di più vai alla pagina personale dell'autore »]

Adielle, nella sezione Poesia, ha pubblicato anche:

:: Per evitare i doganieri (Pubblicato il 14/02/2020 00:12:13 - visite: 55) »

:: Parlami (Pubblicato il 07/02/2020 00:53:03 - visite: 35) »

:: Al concerto (Pubblicato il 06/02/2020 02:58:35 - visite: 33) »

:: Tema destino (Pubblicato il 01/02/2020 02:27:55 - visite: 34) »

:: Alla moda del vento (Pubblicato il 31/01/2020 00:55:46 - visite: 40) »

:: La danza delle tregue (Pubblicato il 29/01/2020 00:28:42 - visite: 63) »

:: Mentre il fiume (Pubblicato il 22/01/2020 01:40:30 - visite: 47) »

:: Cosa vuoi che ti dica? (Pubblicato il 20/01/2020 00:45:57 - visite: 47) »

:: Talamo (Pubblicato il 18/01/2020 02:26:19 - visite: 50) »

:: Nottetempo (Pubblicato il 17/01/2020 00:48:10 - visite: 61) »