Sostieni il nostro comune progetto: diventa Socio e/o fai una donazione
:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  :: Posta ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
Premio letterario "Il Giardino di Babuk - Proust en Italie" - V edizione (2019)
PUBBLICATA LA CLASSIFICA FINALE | e-book del Premio | Interviste ai vincitori
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Sei nella sezione Poesia
gli ultimi 15 titoli pubblicati in questa sezione
gestisci le tue pubblicazioni »

Pagina aperta 1380 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Wed Mar 27 14:26:42 UTC+0100 2019
Moderatore »
se ti autentichi puoi inserire un segnalibro in questa pagina

Casa per ferie

di Loredana Savelli
[ biografia | pagina personale | scrivi all'autore ]


[ Raccogli tutte le poesie dell'autore in una sola pagina ]

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 3 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 14/08/2013 09:23:42

 

Molto fa il bianco mediterraneo.
Avrei preferito pareti cangianti,
come quando ti orienti col tramonto.

Ma qui va il minimalismo.

Il lungomare come una retta

accompagna lo sguardo
oltre la ciminiera dismessa.
Vedi poco in realtà: è una culla.

I vicini: alcuni non lo sono più.
Altri zitti. Non il musicofilo,

le cui tende si gonfiano a ogni cambio di disco.

 

Protetto da finti rampicanti, il balcone
sfida l'eccesso di iodio.

Il buio s'affaccia a ore atipiche.


A metà mattina sembrano già stanchi,

feti immersi nella (ri)sacca.
Una sostanza aerea si attacca alla pelle,
quasi una manna.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 3 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »

 

Di seguito trovi le ultime pubblicazioni dell'autore in questa sezione (max 10)
[se vuoi leggere di più vai alla pagina personale dell'autore »]

Loredana Savelli, nella sezione Poesia, ha pubblicato anche:

:: Non si dovrebbe (Pubblicato il 08/04/2019 08:23:50 - visite: 48) »

:: Fine della poesia (Pubblicato il 06/04/2019 23:22:43 - visite: 55) »

:: senza titolo (Pubblicato il 29/03/2019 11:51:29 - visite: 52) »

:: se primavera (Pubblicato il 20/02/2019 19:42:34 - visite: 74) »

:: Shhh (Pubblicato il 19/02/2019 07:07:38 - visite: 103) »

:: Nel pro_fondo (Pubblicato il 08/02/2019 09:30:42 - visite: 138) »

:: Una propria ragione (Pubblicato il 30/01/2019 08:05:37 - visite: 94) »

:: Haiku (Pubblicato il 27/01/2019 09:19:16 - visite: 114) »

:: Lo scialle (Pubblicato il 18/01/2019 09:51:43 - visite: 96) »

:: acqua e fotoni (Pubblicato il 17/01/2019 10:44:58 - visite: 107) »