Sostieni il nostro comune progetto: diventa Socio e/o fai una donazione
:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  :: Posta ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
Arte e scienza: quale rapporto? [L’arte e la scienza in 72 autori | e-book n. 239]
Premio letterario "Il Giardino di Babuk - Proust en Italie" VI Edizione 2020
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Sei nella sezione Poesia
gli ultimi 15 titoli pubblicati in questa sezione
gestisci le tue pubblicazioni »

Pagina aperta 1276 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Mon Feb 17 10:07:01 UTC+0100 2020
Moderatore »
se ti autentichi puoi inserire un segnalibro in questa pagina

Con le nostre lacrime più furtive

di Adielle
[ biografia | pagina personale | scrivi all'autore ]


[ Raccogli tutte le poesie dell'autore in una sola pagina ]

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 0 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 26/08/2013 13:36:49

La verità non uscirà dalla mia bocca

per la verità non bisogna avere fretta

a spiegarsi è sempre una battaglia

le mie armi spuntate sono buone a raccogliere la paglia

per piccoli fuochi, roghi minori

che non oltrepassano il gusto di un'antichissima giornata 

dedicata alla fabbrica del sugo dai pomodori più maturi

con tutta l'arte spietata dei nostri nonni tutti morti sui patiboli

quando andrete a scavare vicino alle rotaie

per trovare le ossa bianche dei caduti 

noi guarderemo il cielo solo per le comete

con le labbra umide di vino

e le gole roche di conati

rifugiati nelle orbite nere dei nostri occhi

pagheremo con le unghie

per ottenere presagi di sventure

per il nostro futuro

catturato dagli spasimi nucleari

di un Sole più maturo della somma dei nostri anni

acerba è la tua fronte di rughe da asporto

solletica l'avvenire ogni tuo gesto inconsulto

modifica i piani del destino

ti avessi vicino per un ultimo miraggio

questo deserto mi parrebbe meno cattivo

di un tiepido saluto

il vento caldo alza la sabbia asciutta in vortici di contrabbando

spostando le distanze tracciate dei nostri punti d'arrivo

un moto che non ha fine se si muovono le stelle

e la galassia avanza

non sono uscito dalla mia stanza nemmeno per vedere

se eri tu a bussare alla porta

o la tua anima a graffiarmi la schiena

così ho potuto credere a tutto

al languore contenuto in ogni tua singola parola

senza chiedere aiuto a nessun arcobaleno

o alla mia psicologa che m'aspetta per spiccare il volo

quando riusciremo a dirci addio?

tu a tuo modo io a modo mio?

motivazioni non sempre lucide

spingono a sporsi su baratri

senza aver prima testato le ali

e le cadute sono schianti o atterraggi senza fine

ci vuole troppo coraggio per bagnare il più estremo limite

con le nostre lacrime più furtive

ti aspetto scosso sulla riva 

come una conchiglia giocata dall'onda.

 


« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 0 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »

I testi, le immagini o i video pubblicati in questa pagina, laddove non facciano parte dei contenuti o del layout grafico gestiti direttamente da LaRecherche.it, sono da considerarsi pubblicati direttamente dall'autore Adielle, dunque senza un filtro diretto della Redazione, che comunque esercita un controllo, ma qualcosa può sfuggire, pertanto, qualora si ravvisassero attribuzioni non corrette di Opere o violazioni del diritto d'autore si invita a contattare direttamente la Redazione a questa e-mail: redazione@larecherche.it, indicando chiaramente la questione e riportando il collegamento a questa medesima pagina. Si ringrazia per la collaborazione.

 

Di seguito trovi le ultime pubblicazioni dell'autore in questa sezione (max 10)
[se vuoi leggere di più vai alla pagina personale dell'autore »]

Adielle, nella sezione Poesia, ha pubblicato anche:

:: Per evitare i doganieri (Pubblicato il 14/02/2020 00:12:13 - visite: 61) »

:: Parlami (Pubblicato il 07/02/2020 00:53:03 - visite: 37) »

:: Al concerto (Pubblicato il 06/02/2020 02:58:35 - visite: 34) »

:: Tema destino (Pubblicato il 01/02/2020 02:27:55 - visite: 40) »

:: Alla moda del vento (Pubblicato il 31/01/2020 00:55:46 - visite: 42) »

:: La danza delle tregue (Pubblicato il 29/01/2020 00:28:42 - visite: 64) »

:: Mentre il fiume (Pubblicato il 22/01/2020 01:40:30 - visite: 48) »

:: Cosa vuoi che ti dica? (Pubblicato il 20/01/2020 00:45:57 - visite: 48) »

:: Talamo (Pubblicato il 18/01/2020 02:26:19 - visite: 50) »

:: Nottetempo (Pubblicato il 17/01/2020 00:48:10 - visite: 62) »