Sostieni il nostro comune progetto: diventa Socio e/o fai una donazione
:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  :: Posta ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
Premio letterario "Il Giardino di Babuk - Proust en Italie" - V edizione (2019)
PUBBLICATA LA CLASSIFICA FINALE | e-book del Premio | Interviste ai vincitori
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Sei nella sezione Pensieri
gli ultimi 15 titoli pubblicati in questa sezione
gestisci le tue pubblicazioni »

Pagina aperta 159 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Mon Apr 15 08:33:48 UTC+0200 2019
Moderatore »
se ti autentichi puoi inserire un segnalibro in questa pagina

Non servono grandi uomini e grandi ideali

di Annalisa Scialpi
[ biografia | pagina personale | scrivi all'autore ]


[ Raccogli tutti i pensieri dell'autore in una sola pagina ]

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 1 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 21/02/2018 13:27:50

La società dei ‘modelli’ degli ‘esempi’ dei ‘grandi uomini/ grandi ideali’

è, per fortuna, crollata da un pezzo.

I grandi uomini sono spesso i grandi assassini celebrati nella grande storia.

I grandi ideali sono quelli che hanno condotto ai peggiori crimini dell’umanità:

nazismo, fascismo, comunismo.

Credo che stiamo entrando in una nuova fase della storia,

quella fondata sul ‘recupero del femminile’ che significa:

buon senso, curiosità, compassione, amore, pietà.

Questi non sono ideali; sono leggi della natura. Universali.

Questo richiede il coinvolgimento di persone che hanno il

coraggio di saper incontrare se stesse e di partecipare

a questo cambiamento che implica il prendere coscienza

delle tradizioni e pratiche che appartengono a popoli

schiacciati dalla ‘religione’ e dalla ‘civiltà’.

Ce la possiamo fare!

Non servono grandi uomini

e grandi ideali: serviamo noi.


« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 1 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »

 

Di seguito trovi le ultime pubblicazioni dell'autore in questa sezione (max 10)
[se vuoi leggere di più vai alla pagina personale dell'autore »]

Annalisa Scialpi, nella sezione Pensieri, ha pubblicato anche:

:: La ferita che cura la ferita: una donna ferita può diventare (Pubblicato il 05/02/2019 17:36:54 - visite: 95) »

:: A proposito di vite precedenti.... (Pubblicato il 24/01/2019 11:15:03 - visite: 70) »

:: La storia, antidoto alla disumanizzazione (Pubblicato il 05/01/2019 10:37:33 - visite: 94) »

:: La famiglia d’anime. (Pubblicato il 27/02/2018 09:23:10 - visite: 404) »

:: L’unica alchimia (Pubblicato il 11/01/2017 11:54:10 - visite: 435) »