Sostieni il nostro comune progetto: diventa Socio e/o fai una donazione
:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  :: Posta ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
Premio letterario "Il Giardino di Babuk - Proust en Italie" - V edizione (2019)
PUBBLICATA LA CLASSIFICA FINALE | e-book del Premio | Interviste ai vincitori
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Sei nella sezione Prosa/Narrativa
gli ultimi 15 titoli pubblicati in questa sezione
gestisci le tue pubblicazioni »

Pagina aperta 758 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Sun Apr 21 15:06:56 UTC+0200 2019
Moderatore »
se ti autentichi puoi inserire un segnalibro in questa pagina

Ho visto uno che sembra esatto Gesù Cristo

di Paolo Melandri
[ biografia | pagina personale | scrivi all'autore ]


[ Raccogli tutti i testi in prosa dell'autore in una sola pagina ]

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 1 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 09/11/2014 18:25:36

 

Accoccolato su un sasso sto bene, se scrivo non penso troppo. Passa uno che mi sembra esatto Gesù Cristo, però il molto dimagrito degli ultimi anni. Un altro in bici fa una gimkana tra balle di stoffa, e torna indietro a fare una curva difficile.

Nessuno ha un percorso rettilineo, tutti si incontrano e ripartono in diversa direzione, anche perché è impossibile andare dritti in mezzo alla quantità di roba sparsa per la piazza. Venditori di bevande, immobili in mezzo al viavai. Arriva la famiglia di uno con la mascherina antismog, seguito da moglie con grosso carico in testa, bambini nudi che le corrono dietro. Camion enormi fanno enormi manovre tra gente distesa per terra. Per terra sabbia, cartacce, bucce di banana merci, mosche, una lucertola smarrita. Il sarto con la macchina da cucire, incastrato tra un camion e una corriera, aggiusta un telone e si ferma a chiacchierare con un amico. Due donne con catini in testa pieni di pesci, il lustrascarpe con la sua cassetta di spazzole.


« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 1 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »

 

Di seguito trovi le ultime pubblicazioni dell'autore in questa sezione (max 10)
[se vuoi leggere di più vai alla pagina personale dell'autore »]

Paolo Melandri, nella sezione Narrativa, ha pubblicato anche:

:: Il vero sentire 2 (Pubblicato il 18/04/2019 22:18:30 - visite: 8) »

:: I calabroni (Pubblicato il 17/04/2019 22:46:44 - visite: 9) »

:: Sera (Pubblicato il 14/04/2019 20:03:44 - visite: 18) »

:: Storia di un prete (Pubblicato il 14/04/2019 11:55:24 - visite: 14) »

:: Zapparoni 8 (Pubblicato il 07/04/2019 13:23:52 - visite: 22) »

:: Giochi africani (Pubblicato il 06/04/2019 23:52:45 - visite: 24) »

:: La prova delle armi (Pubblicato il 06/04/2019 21:55:25 - visite: 20) »

:: La baia del nulla (Pubblicato il 04/04/2019 22:26:29 - visite: 31) »

:: Un incontro pericoloso 3 (Pubblicato il 04/04/2019 00:13:31 - visite: 26) »

:: Un incontro pericoloso 2 (Pubblicato il 03/04/2019 22:11:32 - visite: 24) »