Sostieni il nostro comune progetto: diventa Socio e/o fai una donazione
:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  :: Posta ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
Premio letterario "Il Giardino di Babuk - Proust en Italie" VI Edizione 2020
Una notte magica: Presentazione il 22 settembre 2019
alle ore 17 presso il Villaggio Cultura – Pentatonic
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Sei nella sezione Prosa/Narrativa
gli ultimi 15 titoli pubblicati in questa sezione
gestisci le tue pubblicazioni »

Pagina aperta 567 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Thu Sep 12 05:49:06 UTC+0200 2019
Moderatore »
se ti autentichi puoi inserire un segnalibro in questa pagina

Smemoramento futurista della Grande Guerra 1914 2014

di Paolo Melandri
[ biografia | pagina personale | scrivi all'autore ]


[ Raccogli tutti i testi in prosa dell'autore in una sola pagina ]

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 1 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 12/11/2014 19:58:29

 

Smemoramento futurista della Grande Guerra (1914-2014)

 

        Braum! Vroum!… È il gran smatello!… Tutta la strada che sprofonda in riva al fiume!… È Orléans che crolla e il tuono al Grand Café!… Un tavolino vola e fende l’aria!… Uccello di marmo!… prilla, spacca in mille pezzi la finestra di fronte!… Tutto il mobilio che traballa, sprizza dalla vetrata, si sparpaglia in pioggia di fuoco!… Il fiero ponte, dodici arcate, barcolla, poi capitombola nella melma d’un sol colpo! Il fango del fiume tutto schizza!… rimescola, spazza la calca che urla soffoca trabocca dal parapetto!…

         È un disastro…

         La nostra caffettiera non ce la fa, ha i brividi, incastrata di traverso sul dosso, in mezzo tre camion sbanda, singhiozza, è morta! Macinino sfinito! Da lontano ci avverte che non ne può più! con cento attacchi d’asma… È nata per i piccoli servizi… mica per cose a rotta di collo dell’altro mondo!… Tutta la folla ci sbraita dietro il culo perché non ci muoviamo… Che siamo una scarogna maledetta!… Senti che idea!… I duecentodiciottomila camion, carriarmati leggeri e veicoli a mano ammassati fusi nel panico, si scavalcano per arrivare primi uno sopra quell’altro a passare il ponte che crolla, s’incastrano, si sventrano, si spiaccicano a chi fa peggio… Solo una bicicletta riesce a saltarci fuori e senza manubrio…

         È un disastro… Crolla il mondo!…

         «Muovetevi di lì cancheri che bloccate! Andate a cagare burini di merda!»

         Mica ancora finita! Mica tutto detto! Ce ne resta da fare… Piroetta!

         Il capo del Genio è lì che prepara un colpo! Un altro tuono del domineddio! Piazza la miccia all’estremità!… È un demonio!… Ma d’improvviso il coso esplode e gli scoppia netto tra le dita!… tutta la calca carica su di lui, lo sommerge, lo fa a pezzi, se lo tira dietro in folli sobbalzi… La colonna si muove, tutti i motori scoppiettano, scoreggiano in un fracasso mica sopportabile!… Discorsi tremendi e blasfemi!…

         Tutto! il carnaio! le mercanzie! i carri! si precipitano sui cannoni che raschiano e macinano coi cingoli sbaraccando gli ostacoli sotto la direzione del furiere capo! È la sarabanda del panico, il balatrone sotto il fuoco della postazione mobile! È il trionfo dell’uomo di caucciù! Ah, viva lo scellerato cosmico, il celibe senza scrupoli con la bicicletta a cavatappi, il fetente blindato!…

         Il Crucco mitraglia tremendo, fa un giro lassù in alto nel cielo! La troia! Col suo bzzz ci fa il contropelo! Ci annaffia dalle grandi altezze, ci avvolge tutti, ci fa rimbombare… È la furia omicida, salve folli e saette furibonde! a carambola tutt’intorno! Ci spruzza, ci cosparge a morte! E poi ci rimette in sussulto, se la gode da matti sta farandola! la furia che ci prende, che ondeggia tutt’intorno a noi! Ci abbiamo addosso una maledizione! Bombe! Tre enormi!… È l’invasamento! E pesanti poi! Una dopo l’altra!… La terra tira gli ultimi tutta sottosopra!… smolla, ci ha i brividi, geme fin lontano, a perdita d’orecchio… fino ai piccoli pendii dolci laggiù in fondo! Che crepi l’eco! in sto pentolone! Non c’è dubbio. Va sempre peggio!… Qua va a finire che fanno marmellata di noi!… tipo le cimici!… soffocati nei gas sulfurei! agglomerati nel salnitro delle deflagrazioni letali! Il maiale impazza! S’accanisce!… Non è contento delle nostre disgrazie! L’aereo tremendo! Ci spolvera un altro po’! Tre giravolte! Ed è la grandine!… Tutta una frittura l’atmosfera! Dei rigodoni sull’acciottolato!… Una signora che s’è presa un colpo nella schiena abbraccia una pecora là per terra, ci si contorce assieme sotto gli assali, si strascica in convulso… più in là… fa smorfie, crolla giù a croce!… fa un gemito… Si muove più…  


« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 1 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »

I testi, le immagini o i video pubblicati in questa pagina, laddove non facciano parte dei contenuti o del layout grafico gestiti direttamente da LaRecherche.it, sono da considerarsi pubblicati direttamente dall'autore Paolo Melandri, dunque senza un filtro diretto della Redazione, che comunque esercita un controllo, ma qualcosa può sfuggire, pertanto, qualora si ravvisassero attribuzioni non corrette di Opere o violazioni del diritto d'autore si invita a contattare direttamente la Redazione a questa e-mail: redazione@larecherche.it, indicando chiaramente la questione e riportando il collegamento a questa medesima pagina. Si ringrazia pe la collaborazione.

 

Di seguito trovi le ultime pubblicazioni dell'autore in questa sezione (max 10)
[se vuoi leggere di più vai alla pagina personale dell'autore »]

Paolo Melandri, nella sezione Narrativa, ha pubblicato anche:

:: Il grande evento 2 (Pubblicato il 14/09/2019 13:06:35 - visite: 9) »

:: Il grande evento (Pubblicato il 11/09/2019 13:09:03 - visite: 19) »

:: Il venditore ambulante 3 (Pubblicato il 09/09/2019 21:50:14 - visite: 24) »

:: Le orme (Pubblicato il 04/09/2019 20:41:28 - visite: 25) »

:: Il mare (Pubblicato il 22/08/2019 19:41:02 - visite: 51) »

:: Qualcosa accadrà (Pubblicato il 03/08/2019 15:06:50 - visite: 54) »

:: Viaggio indietro (Pubblicato il 30/07/2019 11:19:27 - visite: 44) »

:: Gli ospiti sconcertanti (Pubblicato il 27/07/2019 23:47:17 - visite: 55) »

:: L’uomo che ride (Pubblicato il 26/07/2019 22:04:07 - visite: 50) »

:: Presentimenti (Pubblicato il 26/07/2019 12:03:06 - visite: 60) »