Sostieni il nostro comune progetto: diventa Socio e/o fai una donazione
:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  :: Posta ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
Una notte magica [ Magie e cunicoli spaziotemporali ], Aa. Vv.
Presentazione il 22 settembre 2019, ore 17 presso il Villaggio Cultura – Pentatonic
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Sei nella sezione Poesia
gli ultimi 15 titoli pubblicati in questa sezione
gestisci le tue pubblicazioni »

Pagina aperta 855 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Tue Aug 20 10:43:22 UTC+0200 2019
Moderatore »
se ti autentichi puoi inserire un segnalibro in questa pagina

Kukri

di Adielle
[ biografia | pagina personale | scrivi all'autore ]


[ Raccogli tutte le poesie dell'autore in una sola pagina ]

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 2 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 08/01/2015 02:24:12

Sutura le ferite mio picchio androide

parlerò delle cose di cui parlano

ad alta voce

scortato dalla luna ai piedi del pianeta

che ansima le tue note

felice salice di piangere le tue lacrime

prese dal lago ad esche per le carpe

un tratto di matita un colpo di fucile

mia madre che non riesce a dormire

nella stanza dell' ospite.

Domani vado a comprare un coltello

per difendermi dalle ombre

lo impugnerò nella notte

sotto al cuscino come un dizionario

per parlare la tua lingua

affilata di consensi, tendine

di muscoli divini.

Al mattino mi consegnerò al fisioterapista

il braccio nudo

in segno di protesta

e la pancia di vinile

per partorire dischi.

Tornerò a piedi fino a casa mia

avendo cura che i tornanti

mi accompagnino in cima

veduta numero uno del monte Fuji.

Poi scegliere un albero

segnarlo con la lama

padre nostro inossidabile della mia sintesi

e calare la corda reclutacollo

per tingermi dei colori dell' inverno

futurama delle mie spoglie

cappio dolce e meritato riposo

senza ritegno per il tempo reclinato

lato passeggero sul declivio dolce 

del colle immenso e suoi rigagnoli di vita fragile.

Poi andrò a fare colazione

come se nulla fosse

e nulla è mai stato

elencherò i mali di stagione alla barista

senza dimenticare i terrorismi

e l' amore che col freddo si ritira

povero pene avanguardista

capezzoli intirizziti per il fuoriprogramma

la mancia in proporzione al sorriso che resta

negli occhi il tempo necessario

a insinuare l' ultima ferocia di un dubbio scontato.

Sui miei passi, arditi fremiti 

fino all' Inciso

un estremo saluto

cordiale con tutti se si eccettuano le vene

lieve dondolio e miserere.

Da qui si parte per le perdute sponde

da qui si arde con un filo di voce

senza il peso del corpo

solo un po' più veloce che nei sogni

quelle volte che ne abbiamo avuto il coraggio.

 


« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 2 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »

I testi, le immagini o i video pubblicati in questa pagina, laddove non facciano parte dei contenuti o del layout grafico gestiti direttamente da LaRecherche.it, sono da considerarsi pubblicati direttamente dall'autore Adielle, dunque senza un filtro diretto della Redazione, che comunque esercita un controllo, ma qualcosa può sfuggire, pertanto, qualora si ravvisassero attribuzioni non corrette di Opere o violazioni del diritto d'autore si invita a contattare direttamente la Redazione a questa e-mail: redazione@larecherche.it, indicando chiaramente la questione e riportando il collegamento a questa medesima pagina. Si ringrazia pe la collaborazione.

 

Di seguito trovi le ultime pubblicazioni dell'autore in questa sezione (max 10)
[se vuoi leggere di più vai alla pagina personale dell'autore »]

Adielle, nella sezione Poesia, ha pubblicato anche:

:: Idropatici (Pubblicato il 15/08/2019 04:26:09 - visite: 21) »

:: Genesi di un vuoto incolmabile (Pubblicato il 02/08/2019 04:53:20 - visite: 45) »

:: Prospettiva N (Pubblicato il 01/08/2019 02:06:14 - visite: 47) »

:: La condivisione di una felicità irresistibile (Pubblicato il 24/07/2019 07:10:24 - visite: 64) »

:: La bestia dei sogni (Pubblicato il 22/07/2019 00:38:03 - visite: 62) »

:: Di necessità statuto (Pubblicato il 22/07/2019 00:18:45 - visite: 49) »

:: L’origine della simmetria (Pubblicato il 20/07/2019 02:37:38 - visite: 57) »

:: Lo stalker non può entrare nella stanza (Pubblicato il 17/07/2019 00:36:44 - visite: 54) »

:: Musetto (Pubblicato il 13/07/2019 01:28:24 - visite: 52) »

:: La falange armata (Pubblicato il 10/07/2019 03:45:32 - visite: 64) »