Sostieni il nostro comune progetto: diventa Socio e/o fai una donazione
:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  :: Posta ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
25 novembre: Giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Sei nella sezione Proposta_Poesia
gli ultimi 15 titoli pubblicati in questa sezione
gestisci le tue pubblicazioni »

Pagina aperta 228 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Fri Nov 24 09:16:58 UTC+0100 2017
Moderatore »
se ti autentichi puoi inserire un segnalibro in questa pagina

Epigramma IX

di Mario Rapisardi 

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 0 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 18/06/2017 12:30:54

Virtù mi parve, e forse era da pria,
    Ma pestifero morbo ora diviene
    Questo del mio pensiere abito intenso
    Di penetrar le cose, e il come e il quando
    D’ogni minimo effetto, e la ragione
    D’ogni forma indagare, e scarnar tutte
    Le viventi sembianze, e il verme e il nume
    A inesorata anatomia sopporre.
    Perfin l’alto perchè (già che l’audace
    Mente un perchè si finge) entro alle cose
    Scovar presume, e con solenne sfida,
    Poi che indarno il braccò, fremendo il chiama.
    Tutta così mi si scolora intorno
    La vita, tutto si disforma, e vano
    Re d’un deserto io gemo. Il mio pensiero
    Avvoltojo s’è fatto, e ne’ miei caldi
    Visceri il rostro insazíato affonda.

-----------

tratto da Epigrammi (1888)

fonte: https://it.wikisource.org/wiki/Epigrammi_(Rapisardi)/IX


« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 0 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »