Sostieni il nostro comune progetto: diventa Socio e/o fai una donazione
:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  :: Posta ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
Arte e scienza: quale rapporto? [L’arte e la scienza in 72 autori | e-book n. 239]
Premio letterario "Il Giardino di Babuk - Proust en Italie" VI Edizione 2020
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Sei nella sezione Poesia
gli ultimi 15 titoli pubblicati in questa sezione
gestisci le tue pubblicazioni »

Pagina aperta 619 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Thu Jan 30 01:46:32 UTC+0100 2020
Moderatore »
se ti autentichi puoi inserire un segnalibro in questa pagina

Quando sono nato

di Adielle
[ biografia | pagina personale | scrivi all'autore ]


[ Raccogli tutte le poesie dell'autore in una sola pagina ]

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 0 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 16/03/2016 23:59:44

La mia 

fortuna

è avere

ricordi

sedotti

 

tubi di grosso calibro per vene portanti

acquerelli negli occhi distratti

siero fresco da bere che corre nei prati

se ho ancora una testa da prendere a calci

il metodo scritto nelle caviglie

mantiene misura dei polpacci all'aria

per calcolare la traiettoria dei lanci

ma dove rotola è il via

e mordermi la lingua ha la forma dei tuoi denti

così stringimi più forte quando tremo alla frontiera

e non dare tregua ai miei condotti

dove la realtà si compie per immagini.

Potresti fare la differenza tra vivere e sopravvivere

dal riflesso di luce che volge il tuo sguardo

verso l'indimenticabile

un bosco che brucia e le tue mani a coppa

la mia bocca piena d'acqua.

Rivoglio la mia mente libera di quando soffrivo gli abbandoni del corallo

alla barriera tropicale.

O fare le fusa al sole d'aprile pur essendo cane 

quando sono nato.

 


« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 0 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »

I testi, le immagini o i video pubblicati in questa pagina, laddove non facciano parte dei contenuti o del layout grafico gestiti direttamente da LaRecherche.it, sono da considerarsi pubblicati direttamente dall'autore Adielle, dunque senza un filtro diretto della Redazione, che comunque esercita un controllo, ma qualcosa può sfuggire, pertanto, qualora si ravvisassero attribuzioni non corrette di Opere o violazioni del diritto d'autore si invita a contattare direttamente la Redazione a questa e-mail: redazione@larecherche.it, indicando chiaramente la questione e riportando il collegamento a questa medesima pagina. Si ringrazia per la collaborazione.

 

Di seguito trovi le ultime pubblicazioni dell'autore in questa sezione (max 10)
[se vuoi leggere di più vai alla pagina personale dell'autore »]

Adielle, nella sezione Poesia, ha pubblicato anche:

:: Per evitare i doganieri (Pubblicato il 14/02/2020 00:12:13 - visite: 58) »

:: Parlami (Pubblicato il 07/02/2020 00:53:03 - visite: 37) »

:: Al concerto (Pubblicato il 06/02/2020 02:58:35 - visite: 34) »

:: Tema destino (Pubblicato il 01/02/2020 02:27:55 - visite: 36) »

:: Alla moda del vento (Pubblicato il 31/01/2020 00:55:46 - visite: 40) »

:: La danza delle tregue (Pubblicato il 29/01/2020 00:28:42 - visite: 64) »

:: Mentre il fiume (Pubblicato il 22/01/2020 01:40:30 - visite: 47) »

:: Cosa vuoi che ti dica? (Pubblicato il 20/01/2020 00:45:57 - visite: 48) »

:: Talamo (Pubblicato il 18/01/2020 02:26:19 - visite: 50) »

:: Nottetempo (Pubblicato il 17/01/2020 00:48:10 - visite: 62) »