Sostieni il nostro comune progetto: diventa Socio e/o fai una donazione
:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  :: Posta ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
Premio letterario "Il Giardino di Babuk - Proust en Italie" VI Edizione 2020
Una notte magica: Presentazione il 22 settembre 2019
alle ore 17 presso il Villaggio Cultura – Pentatonic
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Sei nella sezione Poesia
gli ultimi 15 titoli pubblicati in questa sezione
gestisci le tue pubblicazioni »

Pagina aperta 492 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Sun Sep 15 02:57:24 UTC+0200 2019
Moderatore »
se ti autentichi puoi inserire un segnalibro in questa pagina

Nell’acquario

di Adielle
[ biografia | pagina personale | scrivi all'autore ]


[ Raccogli tutte le poesie dell'autore in una sola pagina ]

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 2 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 10/09/2016 01:40:34

Nella palude che sta passata la nuca

s'avvolge refrattaria alla luce un'idea a suffragio

del fatto che, temuto il caso che s'avveri, allora s'avvera

con ostinazione, la cosa che temi.

Tornano alle tempie soppalcate a dirmi che non sono altro da loro

gli inquilini del terso piano

dai cui allori di cemento armato predicono il futuro

deducendo che sarò, dalle vene a sbalzo

un altro quando, confuso e delicato.

Mi piove dentro una sconfitta così dolce e rammaricata

da diluire il sangue a più quieto fluido

e i tendini s'allentano in tensioni meno crude.

Non voglio che mi aumentino la dose, tengo duro o vuoto il sacco

pieno di piume e spine e spighe di grano?

L'infermiere che mi misura la pressione prende appunti

da consegnare a chi di dovere

paventa la possibilità che possa tornare nell'acquario

se non lascio che mi curino come vogliono loro.

Intanto i miei pensieri rubati da ladri violenti, violentatori scaltri

senza semi, non mi perdonano.

Quando basterebbe venire qui per farsi due conti.

Nell'acquario poche finestre cambiano l'aria aperte sull'oltre

può capitare che altri pesci la mordano per rifarsi i denti invano.

Può capitare di perdere il controllo sul proprio pensare

come fosse essere risucchiati in un vortice di vuoto ad occhi chiusi

e con le mani legate dietro la schiena in cerca di un fondo

su cui poggiare i piedi nudi di nuovo.

In cerca di luce dal basso.

Avallando la falsa prospettiva che la salvezza

possa arrivare solo per grazia.

Dimenticando che il comportamento che tieni nel pozzo

sia altrettanto determinante.

E' una relazione, come la vuoi sbilanciare?

Scrivere potrebbe servire, da consumarsi le unghie

se riesci a liberare le mani

oppure attaccare la parete a morsi

cantando le canzoni magari, che ti fanno coraggio.

Nell'acquario.

 

 


« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 2 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »

I testi, le immagini o i video pubblicati in questa pagina, laddove non facciano parte dei contenuti o del layout grafico gestiti direttamente da LaRecherche.it, sono da considerarsi pubblicati direttamente dall'autore Adielle, dunque senza un filtro diretto della Redazione, che comunque esercita un controllo, ma qualcosa può sfuggire, pertanto, qualora si ravvisassero attribuzioni non corrette di Opere o violazioni del diritto d'autore si invita a contattare direttamente la Redazione a questa e-mail: redazione@larecherche.it, indicando chiaramente la questione e riportando il collegamento a questa medesima pagina. Si ringrazia pe la collaborazione.

 

Di seguito trovi le ultime pubblicazioni dell'autore in questa sezione (max 10)
[se vuoi leggere di più vai alla pagina personale dell'autore »]

Adielle, nella sezione Poesia, ha pubblicato anche:

:: Vele d’altura (Pubblicato il 14/09/2019 01:51:47 - visite: 33) »

:: Un passaggio di stato (Pubblicato il 14/09/2019 01:34:25 - visite: 27) »

:: La fine di ogni principio (Pubblicato il 14/09/2019 01:20:54 - visite: 24) »

:: Chirù (Pubblicato il 13/09/2019 01:20:05 - visite: 34) »

:: Vita di coppia (Pubblicato il 04/09/2019 16:08:39 - visite: 56) »

:: Silenzi (Pubblicato il 27/08/2019 15:51:05 - visite: 39) »

:: Patria potestà (Pubblicato il 23/08/2019 04:14:04 - visite: 52) »

:: Idropatici (Pubblicato il 15/08/2019 04:26:09 - visite: 47) »

:: Genesi di un vuoto incolmabile (Pubblicato il 02/08/2019 04:53:20 - visite: 75) »

:: Prospettiva N (Pubblicato il 01/08/2019 02:06:14 - visite: 60) »