Sostieni il nostro comune progetto: diventa Socio e/o fai una donazione
:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  :: Posta ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
Premio letterario "Il Giardino di Babuk - Proust en Italie" - V edizione (2019) | PARTECIPA
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Sei nella sezione Prosa/Narrativa
gli ultimi 15 titoli pubblicati in questa sezione
gestisci le tue pubblicazioni »

Pagina aperta 157 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Sat Sep 22 12:10:45 UTC+0200 2018
Moderatore »
se ti autentichi puoi inserire un segnalibro in questa pagina

Vento ed amore... riflessioni di un barbone

di Giacomo Colosio
[ biografia | pagina personale | scrivi all'autore ]


[ Raccogli tutti i testi in prosa dell'autore in una sola pagina ]

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 3 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 13/03/2018 08:14:55

Il vento non si occupa delle vele che lo possono accogliere, o delle barriere frangivento. Spira per moto proprio, senza porsi domande e non preoccupandosi dei mari che si agitano in sua presenza, o delle foglie morte che svolazzano felici per l'ultima volta.
Non si occupa il vento di quanto accade al suo passaggio; panni stesi al sole, o nubi che si rincorrono in un eterno gioco infantile, grano che ondeggia in sintonia con papaveri e fiordalisi nella loro ultima danza sfrenata, prima del raccolto.
Così è l'amore. Odio, indifferenza, cuori duri e mal disposti non possono cancellare la sua presenza. L'amore vive intorno a noi, come l'aria: dobbiamo solo respirarlo, se vogliamo goderne e gioire del grande beneficio fisico ed esistenziale che esso procura.
A volte mi sveglio su una panchina del parco con le ossa doloranti, un'anca inceppata, il mal di schiena. Apro gli occhi titubanti e scorgo una margheritina che mi sorride con i suoi petali aperti, messi in bella mostra da un prato verde che le fa da cornice.
Sembrerà retorico, ma anche quel trillo di piccoli uccelli aiuta, e pure un raggio di sole che fa capolino fra le fronde degli aceri suggerisce la voglia di vivere. Questo è amore: amore per la vita, voglia di viverla, stupirsi di quanto sono belli i colori del mondo e di quanto le cose del creato armonizzino con la nostra spiritualità.
E allora soffia pure vento, e diffondi nell'aria quell'amore che sul giornale di stamattina, abbandonato da uno sconosciuto, sembra proprio non esista più, tanti sono gli orrori, che io amo definire errori esistenziali.
Mi chiedo: si riuscirà mai a vivere senza brutture, esaltando la bellezza che è in noi, traccia tangibile e riflesso di un mondo che in origine, forse, era una perfezione di colori e suoni e la natura amica fedele e non matrigna?
Darei qualche anno di vita terrena per poterne vivere altri, di anni, anche solo spiritualmente, in un prossimo futuro, che mi appare incerto ed enigmatico. Solo per curiosità, temendo tuttavia che mi stupirei ancora, ma solo negativamente per il nostro non saper accogliere l'amore come si deve, o si dovrebbe. E, se così fosse, so già che ne rimarrei molto addolorato, afflitto, affranto, dispiaciuto, scontento, insomma con un senso di amarezza nel cuore.

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 3 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »

 

Di seguito trovi le ultime pubblicazioni dell'autore in questa sezione (max 10)
[se vuoi leggere di più vai alla pagina personale dell'autore »]

Giacomo Colosio, nella sezione Narrativa, ha pubblicato anche:

:: Aveva un neo all’angolo della bocca (Pubblicato il 07/08/2018 09:47:16 - visite: 75) »

:: L’uomo della porta accanto (Pubblicato il 23/05/2018 16:12:56 - visite: 130) »

:: La prima volta di Verdiana (Pubblicato il 20/05/2018 18:35:44 - visite: 144) »

:: Jazz, letteratura, amore ed autostima (Pubblicato il 22/03/2018 12:59:38 - visite: 160) »

:: Il tè della mamma di Vittorino (Pubblicato il 16/03/2018 16:16:25 - visite: 153) »

:: Il paradiso terrestre (Pubblicato il 04/03/2018 20:08:28 - visite: 192) »

:: L’incompreso (Pubblicato il 02/03/2018 20:29:48 - visite: 159) »

:: Alzheimer (Pubblicato il 01/03/2018 08:24:27 - visite: 134) »

:: La carrozza d’oro (Pubblicato il 16/02/2018 08:04:18 - visite: 147) »

:: Il mare e il bambino (Pubblicato il 14/02/2018 08:03:47 - visite: 214) »