Sostieni il nostro comune progetto: diventa Socio e/o fai una donazione
:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  :: Posta ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
Una notte magica [ Magie e cunicoli spaziotemporali ], Aa. Vv.
Presentazione il 22 settembre 2019, ore 17 presso il Villaggio Cultura – Pentatonic
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Sei nella sezione Poesia
gli ultimi 15 titoli pubblicati in questa sezione
gestisci le tue pubblicazioni »

Pagina aperta 110 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Wed Jul 31 20:15:08 UTC+0200 2019
Moderatore »
se ti autentichi puoi inserire un segnalibro in questa pagina

Il motore immobile è la fantasia?

di Adielle
[ biografia | pagina personale | scrivi all'autore ]


[ Raccogli tutte le poesie dell'autore in una sola pagina ]

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 0 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 09/07/2017 04:18:08

 

Libero la mia immaginazione temporale

vago sull' onda 

sonora è la lezione a riguardo

volgo sull' astrale il mio mezzo di comando

ritengo, a tratti, di essere perduto; due punti:

anche se non so di che cosa sto parlando

le pareti del cervello si apriranno

solo quando lo dirò io

mago, di un sogno proibito.

E' da centomila vite che aspettavo quel momento

e tutto è andato così male.

Il mio karma bastardo, il tuo imperituro ricordo

come sparato da un plotone d' esecuzione neurale

dritto in quella parte del cervello in cui si ha memoria dell' emozioni

quell' immagine di vita

sfiorita al primo giro di giostra.

Non ho creduto che l' ostia mi avrebbe 

prodotto una mutazione genetica

e così sono caduto nel baratro della retorica

che continua a mantenere il suo fascino di stile.

Non mantenendo la promessa di essere fedele e servire

ho cercato una risposta per conto mio

e ancora non c' arrivo ma immaginare che sia possibile la cosa migliore che ancora non è stata inventata e cercare di essere degni di quello

è la cosa migliore da fare

che poi si riveli tutto vero 

solo la morte da cui si trasale ce lo potrà dire.

Anche fosse tutta una grossa fregatura

noi avremmo comunque la coscienza a posto.

Una ricompensa enorme, nessun castigo che non si trasformi in gloria.

E poi regali straordinari quando saremo pronti a riceverli.

Paradiso e Inferno, due concetti superati.

Ma anche reincarnarsi negli animali è acqua passata.

Rientreremo nei nostri corpi di quando eravamo semidei.

E tratteremo il nuovo pianeta con la saggezza accomulata

in epoche passate in cui siamo stati tutti gli esseri animati del creato.

Per essere felici anche solo dell' efficenza del mezzo.

Giardinieri e la chiameremo Nuova Paradiso

quell' estremo dono di Dio (quello vero).

E poi viaggeremo nello spazio a velocità tali

da dover stare attenti a non tornare indietro nel tempo.

Ma anche quando lo faremo per sbaglio

non sarà mai niente di irreparabile, un impercettibile ritardo

sulla tabella di marcia se ragioni per centinaia di migliaia di anni.

Verrà il momento in cui dovremo essere capaci di esercitare

poteri strarordinari e questa volta lo faremo con grazia.

Verrà il momento in cui dovremo abbandonare l' involucro

del nostro corpo, ma solo perchè ne stanno preparando

l' ultimo modello adatto a vivere in più di trecentoquarantatrè

pianeti diversi tra loro, alla volta

poi ci sarà il modello definitivo

e saremo fisicamente  immortali, senza conoscere più vecchiaia.

Naturalmente ci vorrà disciplina.

E non tutti evolveranno di grado negli stessi momenti

ma gli ultimi verranno aspettati dai primi.

Finchè tutti avremo la possibilità di incontrarci di nuovo

e a tempo indeterminato.

Quando ci annoieremo potremo inventarci un nuovo gioco.

Dove comunque non perde mai nessuno definitivamente.

E conoscere Dio diventerà la nostra ragione di vita

nel senso proprio di andarlo a cercare nelle infinite galassie

nel luogo reale dove ci aspetta da sempre.

Lo troveremo mai? 

E' l' ultima puntata di un capitolo ancora da scrivere.

Adesso lasciatemi andare a vanvera

accompagnando queste canzoni fantastiche

dove voglia l' anima, una muta forma d' anima...

 

 

 

 


« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 0 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »

I testi, le immagini o i video pubblicati in questa pagina, laddove non facciano parte dei contenuti o del layout grafico gestiti direttamente da LaRecherche.it, sono da considerarsi pubblicati direttamente dall'autore Adielle, dunque senza un filtro diretto della Redazione, che comunque esercita un controllo, ma qualcosa può sfuggire, pertanto, qualora si ravvisassero attribuzioni non corrette di Opere o violazioni del diritto d'autore si invita a contattare direttamente la Redazione a questa e-mail: redazione@larecherche.it, indicando chiaramente la questione e riportando il collegamento a questa medesima pagina. Si ringrazia pe la collaborazione.

 

Di seguito trovi le ultime pubblicazioni dell'autore in questa sezione (max 10)
[se vuoi leggere di più vai alla pagina personale dell'autore »]

Adielle, nella sezione Poesia, ha pubblicato anche:

:: Idropatici (Pubblicato il 15/08/2019 04:26:09 - visite: 22) »

:: Genesi di un vuoto incolmabile (Pubblicato il 02/08/2019 04:53:20 - visite: 47) »

:: Prospettiva N (Pubblicato il 01/08/2019 02:06:14 - visite: 49) »

:: La condivisione di una felicità irresistibile (Pubblicato il 24/07/2019 07:10:24 - visite: 64) »

:: La bestia dei sogni (Pubblicato il 22/07/2019 00:38:03 - visite: 63) »

:: Di necessità statuto (Pubblicato il 22/07/2019 00:18:45 - visite: 49) »

:: L’origine della simmetria (Pubblicato il 20/07/2019 02:37:38 - visite: 59) »

:: Lo stalker non può entrare nella stanza (Pubblicato il 17/07/2019 00:36:44 - visite: 54) »

:: Musetto (Pubblicato il 13/07/2019 01:28:24 - visite: 53) »

:: La falange armata (Pubblicato il 10/07/2019 03:45:32 - visite: 65) »