Sostieni il nostro comune progetto: diventa Socio e/o fai una donazione
:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  :: Posta ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
Arte e scienza: quale rapporto? [L’arte e la scienza in 72 autori | e-book n. 239]
Premio letterario "Il Giardino di Babuk - Proust en Italie" VI Edizione 2020
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Sei nella sezione Poesia
gli ultimi 15 titoli pubblicati in questa sezione
gestisci le tue pubblicazioni »

Pagina aperta 242 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Tue Feb 18 02:38:08 UTC+0100 2020
Moderatore »
se ti autentichi puoi inserire un segnalibro in questa pagina

Profondo sonno

di Adielle
[ biografia | pagina personale | scrivi all'autore ]


[ Raccogli tutte le poesie dell'autore in una sola pagina ]

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 0 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 29/05/2018 00:49:03

 

 

L' affilata nettezza con cui si avverte la necessità di un cambiamento

è lama fedele al fiato sul collo

della realtà asincopata.

Ma c'è un confine invalicabile, sospettoso di diffidenti dinamiche

per cui non si converga verso un vertice

se non in ultima analisi.

La storia ci ha insegnato forse l' irreparabile?

O procediamo a memoria d' ipotesi scontate?

Lungo l' illusione artificiale che non ci sia una soluzione

anche a problemi di livello galattico.

E noi siamo fermi a questo piccolo mondo

che come cane indifeso deperisce in una gabbia.

Il mio giardino ha il posto delle fragole incorporato

dove danneggio la siepe a cura di un cielo stellato

da decifrare di schiena sdraiato su superficie immacolata.

Per il resto passo le giornate a spasso col mio cane.

Se fossi all' avanguardia

l' aria del mattino la conserverei in un' ampolla

di fattura artigianale

per respirarla poi, poco prima di partire

per viaggi siderali.

La coerenza, rispettosa di un marchio di fabbrica,

cambia il suo modello in catena di montaggio.

La mia ignoranza mi preserva da scelte avventate?

O la natura barbara del dato di fatto mi condanna

a parlare da solo, in un angolo?

Oh, fossi la serenità fatta persona

non mi spaventerebbe la possibilità di soffrire ancora.

Ma la volontà non mi consola, tra le virgole e le palpebre

e continuo a scrivere senza alcun diritto.

E' costituzione del costrutto.  Protesi all' apparato.

E poi morire avrà il suo significato!

La musica ha un senso comune d' ineluttabile variabile,

ad ognuno le sue coordinate.

Personalmente preferisco essere solo all' ascolto.

E poter scrivere ciò che voglio, sotto scacco.

Una durata senza tempo necessario per farne calcolo.

Poi dormire, evitando intromissioni di maleducate paranoie.

Cos' è più a modo di un sonno profondo!

Quando si dice dormiamoci sopra.

Il noi, se siamo in due, è una coppia di fatto, non farne parola,

mia coriandola.

Il mio contributo alla ragion di stato si limita

ad una rima sbaciata, caotica, in stato di coma programmato.

Fatti fummo come voti dei mercati.

 

 


« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 0 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »

I testi, le immagini o i video pubblicati in questa pagina, laddove non facciano parte dei contenuti o del layout grafico gestiti direttamente da LaRecherche.it, sono da considerarsi pubblicati direttamente dall'autore Adielle, dunque senza un filtro diretto della Redazione, che comunque esercita un controllo, ma qualcosa può sfuggire, pertanto, qualora si ravvisassero attribuzioni non corrette di Opere o violazioni del diritto d'autore si invita a contattare direttamente la Redazione a questa e-mail: redazione@larecherche.it, indicando chiaramente la questione e riportando il collegamento a questa medesima pagina. Si ringrazia per la collaborazione.

 

Di seguito trovi le ultime pubblicazioni dell'autore in questa sezione (max 10)
[se vuoi leggere di più vai alla pagina personale dell'autore »]

Adielle, nella sezione Poesia, ha pubblicato anche:

:: Per evitare i doganieri (Pubblicato il 14/02/2020 00:12:13 - visite: 61) »

:: Parlami (Pubblicato il 07/02/2020 00:53:03 - visite: 37) »

:: Al concerto (Pubblicato il 06/02/2020 02:58:35 - visite: 34) »

:: Tema destino (Pubblicato il 01/02/2020 02:27:55 - visite: 37) »

:: Alla moda del vento (Pubblicato il 31/01/2020 00:55:46 - visite: 41) »

:: La danza delle tregue (Pubblicato il 29/01/2020 00:28:42 - visite: 64) »

:: Mentre il fiume (Pubblicato il 22/01/2020 01:40:30 - visite: 47) »

:: Cosa vuoi che ti dica? (Pubblicato il 20/01/2020 00:45:57 - visite: 48) »

:: Talamo (Pubblicato il 18/01/2020 02:26:19 - visite: 50) »

:: Nottetempo (Pubblicato il 17/01/2020 00:48:10 - visite: 62) »