Sostieni il nostro comune progetto: diventa Socio e/o fai una donazione
:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  :: Posta ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
Antologia Arte e Scienza: quale rapporto? (invia il tuo contributo entro il 15 gennaio 2020) Premio letterario "Il Giardino di Babuk - Proust en Italie" VI Edizione 2020
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Sei nella sezione Poesia
gli ultimi 15 titoli pubblicati in questa sezione
gestisci le tue pubblicazioni »

Pagina aperta 115 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Mon Oct 7 16:05:01 UTC+0200 2019
Moderatore »
se ti autentichi puoi inserire un segnalibro in questa pagina

Abbasso la rima!

di Lorenzo Tosco
[ biografia | pagina personale | scrivi all'autore ]


[ Raccogli tutte le poesie dell'autore in una sola pagina ]

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 4 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 19/02/2019 14:50:36

Davvero assai ridicola la rima
ancora usata molto dai poetastri,
un genere di secoli ben prima
di un Dante, di un Petarca e tanti ...”astri”,

Io son vero poeta, son moderno
e disprezzo la rima e chi la scrive,
io mi rileggo sempre nel quaderno
il moderno che pulsa e che lì vive.

La rima è troppo facile ed il verso
io bene lo farei se m'inpegnassi
in tal stile poetico diverso
di cui nessuno deve interessarsi.

Guardate quel mio dire, è gran poesia
perché io scrivo un bel concetto in prosa
che spezzetto a piacere, è un'armonia
come schiudersi petali di rosa.

La prova spezzettata, ve l'ho detto,
è una vera poesia senza confronti
che surclassa chi vuol scriver sonetto
col quale io non voglio far confronti.

Uso soltanto prosa spezzettata
ed intendo in tal modo la poesia,
e la mia è una splendida trovata
che finalmente apre nuova via.

Scrivano pure gli altri anche un sonetto
con rime adatte e poca pur fatica,
anche qui son sicuro e ci scommetto
che la poesia non è di questo amica.

Grande è lo sforzo a spezzettar la prosa
e ingegno occorre e tanta fantasia,
non come chi con la sua rima osa
deturpare del tutto la poesia.

L'unica cosa che io raccomando
ai poeti che spezzano la prosa
di usare il tasto “a capo” del comando
ogni cinque parole, è buona cosa.

E faremo così noi constatare
a tutti quanti in questo ed altri siti
come Dante riuscisse ad ingannare
in tempi suoi dove non c'eran miti.

Una cosa però io vi confesso
con animo sincero e aperta mente,
io nella rima forse sono un ...fesso
perché davvero … 'un ci capisco niente!!!

E neppure capiscon la frittata
quelli ch'esaltano ogni mia poesia
composta sempre in prosa spezzettata …
che non è la migliore che ci sia!


Generalmente non mi rifaccio a definizioni già espresse da altri, però l'avere sentito dire da un intelligente autore che si riversa anche in questo sito che la poesia dei moderni poeti IMITATORI (escludo quelli veri nel genere) è soltanto una prosa spezzettata, mi ha affascinato e quindi più volte ho ripreso il concetto. Saluti ad Antonio Terracciano.

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 4 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »

I testi, le immagini o i video pubblicati in questa pagina, laddove non facciano parte dei contenuti o del layout grafico gestiti direttamente da LaRecherche.it, sono da considerarsi pubblicati direttamente dall'autore Lorenzo Tosco, dunque senza un filtro diretto della Redazione, che comunque esercita un controllo, ma qualcosa può sfuggire, pertanto, qualora si ravvisassero attribuzioni non corrette di Opere o violazioni del diritto d'autore si invita a contattare direttamente la Redazione a questa e-mail: redazione@larecherche.it, indicando chiaramente la questione e riportando il collegamento a questa medesima pagina. Si ringrazia pe la collaborazione.

 

Di seguito trovi le ultime pubblicazioni dell'autore in questa sezione (max 10)
[se vuoi leggere di più vai alla pagina personale dell'autore »]

Lorenzo Tosco, nella sezione Poesia, ha pubblicato anche:

:: Sonetto senza tutto e...riparazione. (Pubblicato il 12/10/2019 11:23:55 - visite: 35) »

:: Autunno a Firenze (Pubblicato il 08/10/2019 11:06:49 - visite: 30) »

:: Rimembranza (Pubblicato il 08/10/2019 10:41:51 - visite: 29) »

:: Sonetto più due quartine (Pubblicato il 05/10/2019 18:27:10 - visite: 59) »

:: Amica ironia (Pubblicato il 04/10/2019 12:31:28 - visite: 40) »

:: La rima (Pubblicato il 27/09/2019 09:52:46 - visite: 64) »

:: Lendecasillabo (Pubblicato il 23/09/2019 11:33:12 - visite: 57) »

:: Pensieri Settembrini (Pubblicato il 16/09/2019 09:38:51 - visite: 38) »

:: Canto silenzioso (Pubblicato il 09/09/2019 10:39:58 - visite: 69) »

:: Il vento della sera (Pubblicato il 03/09/2019 10:40:28 - visite: 74) »