Sostieni il nostro comune progetto: diventa Socio e/o fai una donazione
:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  :: Posta ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
Una notte magica [ Magie e cunicoli spaziotemporali ], Aa. Vv.
Presentazione il 22 settembre 2019, ore 17 presso il Villaggio Cultura – Pentatonic
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Sei nella sezione Poesia
gli ultimi 15 titoli pubblicati in questa sezione
gestisci le tue pubblicazioni »

Pagina aperta 130 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Sat Aug 17 15:46:05 UTC+0200 2019
Moderatore »
se ti autentichi puoi inserire un segnalibro in questa pagina

G come canzone

di Adielle
[ biografia | pagina personale | scrivi all'autore ]


[ Raccogli tutte le poesie dell'autore in una sola pagina ]

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 0 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 06/03/2019 06:07:00

 

Siamo una voglia irrequieta e frizzante

siamo una calma attesa dorata apparente

la propensione naturale del vento 

a lasciarsi piegare per ore

il bisogno dissacrante di un verdetto finale

a partita neonata, siamo il bivio

a cui conduce la strada

siamo ogni scelta sbagliata

e dove vuoi che vada

il tuo pensiero cucitomi addosso

ha pretese di Gerusalemme liberata

senza croci o verità d'approdo.

Siamo l'amore che batte in ritirata

ogni volta che un diritto vien torto.

Siamo ebbrezza in contumacia

quando il vino bevuto va all'ossa

e la testa non gira

il cuore non batte più forte

il respiro spezzato non fa il fiato corto

ed il condannato a morte non lascia giri già pagati

e brindisi alcolici, all'osteria, di cordoglio ma fiumi d'inchiostro.

Siamo vite sfrecciate sul cordolo

unghie morse a mordere l'asfalto.

Scafi fatti per il mare aperto

a blandire sicuri ogni porto.

Siamo voce e delizia e vele-conchiglia

canto prolisso di sirene spiegate

che non tentano più di tentare

arrembaggi ed altre avventure, spacconate

per cui ci saremmo lasciati spacciare

per persone diverse da quelle che siamo

in rappresentanza dell'essere umano

senza distinguo di razza

ma con per motore immobile

e trazione costante, il carburante di un'immaginazione

senza limiti e confini ad armare flotte di remi

versi di cantanti e di ballerine

i dolci passi di danza.

Che valga la pena è sensazione confusa

e non per una ragione ci si mette al mondo

fosse anche per averne una.

Le conclusioni vanno tirate giù alla fine

come palpebre assorte

prima di salpare per l'ultimo viaggio

così mi riservo il diritto all'ultima parola

nell'aldilà del confine, ben oltre il mio coraggio

quando sarà troppo tardi perchè questa povera poesia

possa restare mia per il tempo necessario

amore mio, a farti capire, se non hai capito già,

almeno il contrario...

...di contrarietà, in sua compagnia.

 

Umilmente al maestro Guccini.


« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 0 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »

I testi, le immagini o i video pubblicati in questa pagina, laddove non facciano parte dei contenuti o del layout grafico gestiti direttamente da LaRecherche.it, sono da considerarsi pubblicati direttamente dall'autore Adielle, dunque senza un filtro diretto della Redazione, che comunque esercita un controllo, ma qualcosa può sfuggire, pertanto, qualora si ravvisassero attribuzioni non corrette di Opere o violazioni del diritto d'autore si invita a contattare direttamente la Redazione a questa e-mail: redazione@larecherche.it, indicando chiaramente la questione e riportando il collegamento a questa medesima pagina. Si ringrazia pe la collaborazione.

 

Di seguito trovi le ultime pubblicazioni dell'autore in questa sezione (max 10)
[se vuoi leggere di più vai alla pagina personale dell'autore »]

Adielle, nella sezione Poesia, ha pubblicato anche:

:: Idropatici (Pubblicato il 15/08/2019 04:26:09 - visite: 21) »

:: Genesi di un vuoto incolmabile (Pubblicato il 02/08/2019 04:53:20 - visite: 47) »

:: Prospettiva N (Pubblicato il 01/08/2019 02:06:14 - visite: 49) »

:: La condivisione di una felicità irresistibile (Pubblicato il 24/07/2019 07:10:24 - visite: 64) »

:: La bestia dei sogni (Pubblicato il 22/07/2019 00:38:03 - visite: 63) »

:: Di necessità statuto (Pubblicato il 22/07/2019 00:18:45 - visite: 49) »

:: L’origine della simmetria (Pubblicato il 20/07/2019 02:37:38 - visite: 59) »

:: Lo stalker non può entrare nella stanza (Pubblicato il 17/07/2019 00:36:44 - visite: 54) »

:: Musetto (Pubblicato il 13/07/2019 01:28:24 - visite: 53) »

:: La falange armata (Pubblicato il 10/07/2019 03:45:32 - visite: 65) »