Sostieni il nostro comune progetto: diventa Socio e/o fai una donazione
:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  :: Posta ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
Antologia Arte e Scienza: quale rapporto? (invia il tuo contributo entro il 15 gennaio 2020) Premio letterario "Il Giardino di Babuk - Proust en Italie" VI Edizione 2020
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Sei nella sezione Poesia
gli ultimi 15 titoli pubblicati in questa sezione
gestisci le tue pubblicazioni »

Pagina aperta 121 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Tue Oct 22 01:48:47 UTC+0200 2019
Moderatore »
se ti autentichi puoi inserire un segnalibro in questa pagina

Il carnefice

di Annalisa Scialpi
[ biografia | pagina personale | scrivi all'autore ]


[ Raccogli tutte le poesie dell'autore in una sola pagina ]

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 2 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 24/06/2019 12:20:42

Il carnefice

Il carnefice è ancora là,

ci spia dalle torri invisibili

col suo occhio di sparviero:

vuole le nostre budella nella ciotola

                                                del cane:

o magari ne farà cibo per gatti sterilizzati.

 

Il carnefice

ci alletta con i suoi profumi fragranza

                                  di gatta aggressiva

o attraverso i mille shampoo che fanno

rizzare i capelli nelle ritmiche corsie ventilate

                                                 dei supermercati.

 

Perché

il carnefice

 ha ucciso il dio, la dea, che è dentro ognuno di noi

e vive nelle corsie ordinate, nei sotfware delle scrivanie

                                                                        telecomandate,

si nutre

dell’intelligenza minimale d’una ingorda sopravvivenza,

 

ci succhia il sangue

direttamente dalle ragnatele delle nostre precauzioni

sta

nei disinfettanti del contatto, nelle assicurazioni anti-vita,

nei morbi invisibili dei nostri odi

nelle cellule tumorali dei nostri spaesamenti

nelle droghe dei cibi-veleno antimalinconia

 

il carnefice

ci succhia il midollo della gioia

attraverso i telegiornali,

vive nella tana delle nostre polarità annunciate

a gran voce, sui sagrati della moralità,

 

Ma il carnefice non sa

che vivrà

fin a quando di noi si nutrirà

perché il carnefice sa

che basta una voce,

l’inizio di un volo,

il fascicolo letto di un fiore

sulla montagna dei nostri bagliori di deità,

a spazzarlo via.

 

Perché il carnefice

con tutti i suoi segugi,

lo sa

che morirà!


« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 2 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »

I testi, le immagini o i video pubblicati in questa pagina, laddove non facciano parte dei contenuti o del layout grafico gestiti direttamente da LaRecherche.it, sono da considerarsi pubblicati direttamente dall'autore Annalisa Scialpi, dunque senza un filtro diretto della Redazione, che comunque esercita un controllo, ma qualcosa può sfuggire, pertanto, qualora si ravvisassero attribuzioni non corrette di Opere o violazioni del diritto d'autore si invita a contattare direttamente la Redazione a questa e-mail: redazione@larecherche.it, indicando chiaramente la questione e riportando il collegamento a questa medesima pagina. Si ringrazia pe la collaborazione.

 

Di seguito trovi le ultime pubblicazioni dell'autore in questa sezione (max 10)
[se vuoi leggere di più vai alla pagina personale dell'autore »]

Annalisa Scialpi, nella sezione Poesia, ha pubblicato anche:

:: L’ultimo canto di Ofelia (Pubblicato il 23/05/2019 08:55:45 - visite: 79) »

:: La nuova Ofelia (Pubblicato il 22/05/2019 08:29:07 - visite: 78) »

:: Arianna e il Minotauro (Pubblicato il 19/05/2019 12:11:48 - visite: 88) »

:: Splendore (Pubblicato il 17/05/2019 10:43:55 - visite: 71) »

:: Oltre quella porta (Pubblicato il 16/05/2019 18:31:50 - visite: 68) »

:: Antica geometria (Pubblicato il 14/05/2019 12:55:04 - visite: 112) »

:: Sotterrerò questa tua corazza di neve; (Pubblicato il 11/05/2019 11:27:12 - visite: 86) »

:: Salveremo lumache? (Pubblicato il 09/05/2019 10:33:46 - visite: 55) »

:: La donna rossa (Pubblicato il 08/05/2019 09:52:40 - visite: 97) »

:: Diversa è la mia morte (Pubblicato il 07/05/2019 09:16:31 - visite: 119) »