Sostieni il nostro comune progetto: diventa Socio e/o fai una donazione
:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  :: Posta ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
Antologia Arte e Scienza: quale rapporto? (invia il tuo contributo entro il 15 gennaio 2020) Premio letterario "Il Giardino di Babuk - Proust en Italie" VI Edizione 2020
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Sei nella sezione Poesia
gli ultimi 15 titoli pubblicati in questa sezione
gestisci le tue pubblicazioni »

Pagina aperta 83 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Mon Oct 14 09:14:21 UTC+0200 2019
Moderatore »
se ti autentichi puoi inserire un segnalibro in questa pagina

Cedo in me

di Robert Wasp Pirsig
[ biografia | pagina personale | scrivi all'autore ]


[ Raccogli tutte le poesie dell'autore in una sola pagina ]

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 1 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 05/07/2019 15:58:43

(Spesso lui mi interroga sulla vita. Un argomento da prendere come se impugnassi un remo. In coppia è anche peggio. Non fa domande chiare. La fronte aggrottata è una margherita da interrogare. Non odi fruscii, ma senti il turbine da dove arriva.)

 

 

L’alba ci converte in stringhe

e mettiamo i mocassini per evitare le strette.

Di norma siamo sanguinolenti, poi acceleriamo 

esponendo la vena. 

Chiamiamo artista un bambino. 

E lo è anche privo di armamentario. 

Qualsiasi attrezzo lo inventi. 

Questo mi dice che l’universo è opera

di un bambino immenso quanto te, Gil. 

Solo un bambino può creare dal nulla.

Ma si può dire solo un bambino? 

È un segreto, ma si dovrebbe pronunciare mondo intero. 

La voce non deve essere adatta, ma adattarsi.

Si solleva dal diaframma, regolata la pompa del ventre.

Dal profondo viene una contrazione controllata e lenta 

come il nuoto della medusa. Modula 

una leggera emissione che trema negli alveoli, 

vibra a basse frequenze la corda 

e scaglia la parola mondo come per sferragliare 

lì dov’era bambino e si capisce commozione.

Io ti amo, figlio mio, e se un uomo adora un altro uomo

due volte sanguina dello stesso essere.

 

(Quando vedo scomparire il mio bambino e devo scavare detrito a detrito ciò che lo ricopre - ogni gesto acquisito perdutamente lo adultera -, quale mondo risponde?)

 


« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 1 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »

I testi, le immagini o i video pubblicati in questa pagina, laddove non facciano parte dei contenuti o del layout grafico gestiti direttamente da LaRecherche.it, sono da considerarsi pubblicati direttamente dall'autore Robert Wasp Pirsig, dunque senza un filtro diretto della Redazione, che comunque esercita un controllo, ma qualcosa può sfuggire, pertanto, qualora si ravvisassero attribuzioni non corrette di Opere o violazioni del diritto d'autore si invita a contattare direttamente la Redazione a questa e-mail: redazione@larecherche.it, indicando chiaramente la questione e riportando il collegamento a questa medesima pagina. Si ringrazia pe la collaborazione.

 

Di seguito trovi le ultime pubblicazioni dell'autore in questa sezione (max 10)
[se vuoi leggere di più vai alla pagina personale dell'autore »]

Robert Wasp Pirsig, nella sezione Poesia, ha pubblicato anche:

:: Esito nella passeggiata (Pubblicato il 17/10/2019 21:28:51 - visite: 21) »

:: Congedo del riccio (Pubblicato il 14/10/2019 09:56:10 - visite: 30) »

:: Tirata per i capelli (Pubblicato il 11/10/2019 14:47:20 - visite: 41) »

:: Dialogo tra le claveline (Pubblicato il 09/10/2019 10:41:49 - visite: 45) »

:: Monologo del cefalo (Pubblicato il 03/10/2019 11:14:39 - visite: 45) »

:: Non chiamatemi (Pubblicato il 30/09/2019 23:16:58 - visite: 51) »

:: Ad libitum (Pubblicato il 24/09/2019 11:05:17 - visite: 52) »

:: In parte è tutto (Pubblicato il 21/09/2019 10:19:36 - visite: 62) »

:: Vado a ripetizione (Pubblicato il 16/09/2019 12:51:28 - visite: 62) »

:: Teoria di un vecchio andazzo (Pubblicato il 13/09/2019 12:58:25 - visite: 62) »