Sostieni il nostro comune progetto: diventa Socio e/o fai una donazione
:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  :: Posta ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
Premio letterario "Il Giardino di Babuk - Proust en Italie" VI Edizione 2020
Una notte magica: Presentazione il 22 settembre 2019
alle ore 17 presso il Villaggio Cultura – Pentatonic
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Sei nella sezione Poesia
gli ultimi 15 titoli pubblicati in questa sezione
gestisci le tue pubblicazioni »

Pagina aperta 79 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Fri Sep 20 07:15:09 UTC+0200 2019
Moderatore »
se ti autentichi puoi inserire un segnalibro in questa pagina

ci tocca nominare il nulla

di Cristina Pindaro
[ biografia | pagina personale | scrivi all'autore ]


[ Raccogli tutte le poesie dell'autore in una sola pagina ]

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 2 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 11/09/2019 07:41:17

si pensi a un vestito di lana
                                            Alla corda cibata dai corvi
 
Le foglie si ripetono compatte
                                            
               Fshh  & scrash di qualcosa in movimento
 
                              
  Gorgo/ Fiaccolata d'acqua  
 
                                         Impianto di una rapida marea autunnale
I bambini fuggono
 
                             Le madri sospirano sui muri capovolti
 
Dall'indolenza delle ossa
 
                            Ci tocca nominare il nulla
 
Una tazza di latte
                                                La "Wisteria Nutt"al posto del
                                      filatoio senza tempo.
 
Il filatoio invece della tazza selvaggia
 
                                                   Mr. Crocodile prepara la musa ad ogni minuto
 
                     Modalità : forse -a volte- mai
 
                              La brezza in due pallottole antiche
 
Un vaso di crisantemi sotto le stelle
 
 
/.../
 
Ogni parola combatte l'interno del corpo
 
                                      In sacchi di coriandoli 
 
Va bene estrarre l'ala piegata
 
                                    Masticare e sputare
 
Da occidente nessuna notizia
 
                                     Il bonsai sembra  una radice inquietante
 
Rabdomante di occhi a fiato corto
 
 
/.../

 

La coltivazione si estende per chilometri

Grido o holiday dell'infezione
Caduta dal muschio
Da qui il posto della paura
La signorina Pearl lo chiama:. buco di Anubi
Materia triste
Il vestito è morto il 25 Giugno 3040
A Glasgow
Folklore di un canto emigrato in  tedesco
Accorrere al fiume
Infilare l'ultimo delitto nelle branchie di cento pesci
Technè del flusso oblungo
Al-shahb iurid
Il sogno divora bianchi conigli dagli
astucci dei corrieri nuvolosi
Grazie di cuore
Quanto costano i petali delle rose? 
Iperbole di cenere
Nell'ossigeno
Le sarte cuciono l'eterno
Bordi  porpora attraverso
Le pagine
Si prega di non disturbare
Il secolo che sorride
 
/.../
 
alla fine niente trabocca dal tamburo/ Il baratto -Mr. Crocodile / Le maschere di pergamena  attorno al vestito /Anche ieri la luce ha turbinato e poi si è schiantata al suolo/ Non ascoltata/ Un inganno/ Guardare l'alfabeto del cobra siderale/Il licantropo sul Nilo/ La catena abbraccia il cerchio due volte/ Senza grazia/
 
 /.../
 
settembre ha avuto la neve inflessibile di dicembre
Da una vela nera
Non importa con quale vento
La gente si è rallegrata per strada
Sotto gli ombrelli storti
Hola della pausa da frontiera
Nella città l'ora si fa vestito acerbo
Frammento di vetro
Segnalibro/Boccaglio per il bellissimo
raccolto ferito
Dove si va?
Il sole scende vago
Presto lei  si scioglierà  ai lati
di tante mani sospese
In qualcosa di rosso e d'acciaio
Tubo elettrico
Animale in gabbia
Un bye bye generale
 
/.../
 
 
l'immagine era rabbiosa. Un bacio infermo. Dallo specchio loro hanno rubato tutti i bambini oscillanti.
 
A denti stretti. La clessidra diceva: giungla/traccia del cemento. Nel bagliore di un
fiammifero bruciato.
 
Poco importa il fumo pieno di gemme. Le rovine sono intatte. L'istante rotolato
in una pozza di sangue.
 
Bere adesso la voce impastata di ogni cosa. Dal vestito che tende oltre.
 
 /.../
 
 

In questi vagoni di lamiera si avverte lo scarto delle cellule. Nel tremore

senza meta.Gli oggetti si crepano. Dagli spifferi dei corridoi.

 

Fotografia: Dino Ignani. Un vestito e due borse impotenti. Seneca scenderà

alla prima stazione. L'altro sulla ruggine fiorita dei binari. Ma chi è l'altro?

 

Alberi nudi.  Il fischio cede un suono insopportabile. Mugherini pendenti.

Dolce alba se ci sei batti un colpo...

 

 

 

 

 

 


« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 2 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »

I testi, le immagini o i video pubblicati in questa pagina, laddove non facciano parte dei contenuti o del layout grafico gestiti direttamente da LaRecherche.it, sono da considerarsi pubblicati direttamente dall'autore Cristina Pindaro, dunque senza un filtro diretto della Redazione, che comunque esercita un controllo, ma qualcosa può sfuggire, pertanto, qualora si ravvisassero attribuzioni non corrette di Opere o violazioni del diritto d'autore si invita a contattare direttamente la Redazione a questa e-mail: redazione@larecherche.it, indicando chiaramente la questione e riportando il collegamento a questa medesima pagina. Si ringrazia pe la collaborazione.

 

Di seguito trovi le ultime pubblicazioni dell'autore in questa sezione (max 10)
[se vuoi leggere di più vai alla pagina personale dell'autore »]

Cristina Pindaro, nella sezione Poesia, ha pubblicato anche:

:: l’infopoint (Pubblicato il 08/09/2019 16:30:44 - visite: 55) »

:: bustine di té Earl Grey (Pubblicato il 06/09/2019 12:49:31 - visite: 59) »

:: Di notte i porci guardano le ghiande cadere (Pubblicato il 04/09/2019 14:21:41 - visite: 80) »

:: quindi il nonno faceva lo scorpione (Pubblicato il 02/09/2019 13:27:43 - visite: 93) »

:: C’è poco da raccontare (Pubblicato il 01/09/2019 09:06:46 - visite: 65) »

:: dicendo io -la parola si sporca (Pubblicato il 31/08/2019 09:40:04 - visite: 54) »