Sostieni il nostro comune progetto: diventa Socio e/o fai una donazione
:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  :: Posta ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
Premio letterario "Il Giardino di Babuk - Proust en Italie" - V edizione (2019)
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Sei nella sezione Articoli
gli ultimi 15 titoli pubblicati in questa sezione
gestisci le tue pubblicazioni »

Pagina aperta 376 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Tue Feb 19 19:18:18 UTC+0100 2019
Moderatore »
se ti autentichi puoi inserire un segnalibro in questa pagina

Dichiarazione di intenti

Argomento: Letteratura

di Francesca Virdis
[ biografia | pagina personale | scrivi all'autore ]


[ Raccogli tutti gli articoli dell'autore in una sola pagina ]

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 2 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 02/02/2017 12:07:31

La poesia "Serenità maniacale" è la prima poesia che pubblico ed in assoluto la prima poesia che lascio leggere a sconosciuti. 

È stata scritta in una mattina in cui l'euforia accumulatasi fra i circuiti neuronali perdurava ormai da qualche settimana, euforia che rende la stampa di un quadro di Klimt una frenesia di colori e metalli sfavillanti e preziosi, un'esaltazione della mente poco comune ma geniale, un impeto creativo ed esagerato che rade al suolo ogni cosa con proiettili di entusiasmo ed agitazione, un filtro fotografico che colora la realtà e la innalza ad un livello iperdivino ed appunto la dipinge con sensazioni di forza e potenza inarrestabili che non possono non essere trasmesse, anche violentemente comunicate.


« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 2 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »