Sostieni il nostro comune progetto: diventa Socio e/o fai una donazione
:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  :: Posta ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
Antologia Arte e Scienza: quale rapporto? (invia il tuo contributo entro il 15 gennaio 2020) Premio letterario "Il Giardino di Babuk - Proust en Italie" VI Edizione 2020
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Sei nella sezione Articoli
gli ultimi 15 titoli pubblicati in questa sezione
gestisci le tue pubblicazioni »

Pagina aperta 54 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Thu Jan 23 16:56:06 UTC+0100 2020
Moderatore »
se ti autentichi puoi inserire un segnalibro in questa pagina

Esce “Fundus oculi”, opera poetica dell’autrice Elisabetta C

Argomento: Letteratura

di Elisabetta Cipolli
[ biografia | pagina personale | scrivi all'autore ]


[ Raccogli tutti gli articoli dell'autore in una sola pagina ]

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 0 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 02/12/2019 09:37:22

Elisabetta Cipolli vive e scrive a Livorno. Per Nulla Die, in uscita la silloge poetica Fundus oculi

Esce “Fundus oculi”, opera poetica dell’autrice Elisabetta Cipolli

Elisabetta Cipolli vive e scrive a Livorno. Tra le sue più recenti pubblicazioni Coperte isotermiche di soccorso per il volume antologico in omaggio a Zygmunt Bauman Società Liquida (Tempra Edizioni, 2019) e Carme per le streghe, composizione su musiche di Selvaggio Casella, per il primo concerto internazionale contro le pene capitali tenutosi a Roma il 2 Novembre 2018.

Con Radici scalene (Sensibili alle foglie, 2016) ha ricevuto l’attestazione di merito per la Sezione Poesia Edita del Premio Alda Merini 2019.

«All’età di trent’anni ho scoperto di avere una malattia non guaribile della vista. In Fundus oculi si trovano alcuni dei miei tentativi poietici per passare attraverso il dolore e i cambiamenti necessari: nuovi fondamenti, nuovi approcci al sapere, sinestesie. Ho dunque riunito alcune parole pioniere di un territorio oscuro, strofe suggerite dai cambiamenti necessari alla mia vita, fin dal momento in cui compresi che non potevo più fare affidamento né sulla vista, né sulla scienza.”


« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 0 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »

I testi, le immagini o i video pubblicati in questa pagina, laddove non facciano parte dei contenuti o del layout grafico gestiti direttamente da LaRecherche.it, sono da considerarsi pubblicati direttamente dall'autore Elisabetta Cipolli, dunque senza un filtro diretto della Redazione, che comunque esercita un controllo, ma qualcosa può sfuggire, pertanto, qualora si ravvisassero attribuzioni non corrette di Opere o violazioni del diritto d'autore si invita a contattare direttamente la Redazione a questa e-mail: redazione@larecherche.it, indicando chiaramente la questione e riportando il collegamento a questa medesima pagina. Si ringrazia per la collaborazione.