Sostieni il nostro comune progetto: diventa Socio e/o fai una donazione
:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  :: Posta ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
ANTOLOGIA PROUSTIANA 2019: UNA NOTTE MAGICA | partecipa
Premio letterario "Il Giardino di Babuk - Proust en Italie"
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Sei nella sezione Prosa/Narrativa
gli ultimi 15 titoli pubblicati in questa sezione
gestisci le tue pubblicazioni »

Pagina aperta 888 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Thu May 2 03:52:20 UTC+0200 2019
Moderatore »
se ti autentichi puoi inserire un segnalibro in questa pagina

E!

di Basilio Romano
[ biografia | pagina personale | scrivi all'autore ]


[ Raccogli tutti i testi in prosa dell'autore in una sola pagina ]

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 3 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 24/05/2008

La fobia e la omofobia e la omosessuale-fobia e la negritudine e il forestiero e lo straniero strano e la diversità proprio diversa e la simpatia dell'antipatia e lo squadrismo e la persecuzione persecutoria e dettata ignoranza studiata e disseminata qua e là da playstation e calcio e tecno-utilizzo e consumo sfrenato e bagordi di mangioni e sedicenti fascisti così fascisti da essere comunisti e viceversa e l'assalto impertinente e il buonismo fedele di chiese e magisteri santi e santità e richiami e vacini e forniture di impianti e megafoni e ciarliere schiere di epigoni belanti e sognare un incubo e spargerlo sulla terra degli altri senza sosta e la fatica e il giogo e la schiavitù e la pena di morte e la pena di vita e non si era mai visto ed è arrivato con spranga ed erano dieci e voleva menare e la tivù l'ha detto e lo ridicono i giornali E!

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 3 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »

 

Di seguito trovi le ultime pubblicazioni dell'autore in questa sezione (max 10)
[se vuoi leggere di più vai alla pagina personale dell'autore »]

Basilio Romano, nella sezione Narrativa, ha pubblicato anche:

:: Un fatto vero (Pubblicato il 24/12/2008 20:37:39 - visite: 1150) »

:: Il becco della luna (Pubblicato il 16/07/2008 16:11:53 - visite: 1044) »

:: La cicala (Pubblicato il 12/07/2008 21:13:50 - visite: 884) »

:: L’attesa (Pubblicato il 22/06/2008 22:30:00 - visite: 917) »

:: Discorso politico di uno per strada (Pubblicato il 08/04/2008 - visite: 910) »

:: Un giorno, tra i palazzi (Pubblicato il 16/03/2008 - visite: 839) »

:: Non ho capito bene (Pubblicato il 24/02/2008 - visite: 848) »

:: Di buon mattino (Pubblicato il 10/02/2008 - visite: 827) »

:: tuttavia... (Pubblicato il 01/02/2008 - visite: 946) »

:: Attesa (Pubblicato il 29/01/2008 - visite: 787) »