Sostieni il nostro comune progetto: diventa Socio e/o fai una donazione
:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  :: Posta ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
ANTOLOGIA PROUSTIANA 2019: UNA NOTTE MAGICA | partecipa
Premio letterario "Il Giardino di Babuk - Proust en Italie"
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Sei nella sezione Prosa/Narrativa
gli ultimi 15 titoli pubblicati in questa sezione
gestisci le tue pubblicazioni »

Pagina aperta 971 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Sat May 11 02:43:57 UTC+0200 2019
Moderatore »
se ti autentichi puoi inserire un segnalibro in questa pagina

monica

di Vlad
[ biografia | pagina personale | scrivi all'autore ]


[ Raccogli tutti i testi in prosa dell'autore in una sola pagina ]

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 2 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 01/03/2013 19:45:30

La famiglia è riunita a tavola. 

Rumori di stoviglie e piatti. 

Un uomo, una donna e due ragazzi 

mangiano veloci, temendo di dover parlare. 

Finiscono, e tutti si dileguano 

in poco tempo- ognuno per la propria via. 

Monica è alla toilette che vomita tutto. 

La donna corre gridando: 

chiudi quella porta perdio! 

 

L' uomo seduto sulla poltrona di pelle 

guarda la tv per non guardare i pensieri che ha dentro. 

E tiene sulla bocca un mozzicone spento 

ché solo così potrebbe fumare ancora. 

è distratto, il ragazzo appoggiato sul davanzale 

della finestra . Guarda assorto oltre un muro 

di cinta, è una stazione di carabinieri, forse, quella? 

venite a prenderci. 

Venite a prenderci di corsa. 

 

monica ha il viso pallido, si spoglia nuda 

entra in camera e si aggiusta le coperte. 

Oltre il soffitto, un letto che grida. 

una coppia ansima 

Scambiandosi bestemmie e parolacce a vicenda. 

La donna esce di casa, 

una bottiglia di whisky nella borsa. 

Il ragazzo alla finestra continua a guardare il muro 

mentre fischietta no woman no cry. 

L'uomo davanti alla tv si addormenta, 

il mozzicone cade per terra. 

Monica , distesa, un gran mal di testa. 

Appena prende sonno comincia a tirar via le lenzuola. 

 

' e un uomo ricurvo nella carrozzella si avvicina lento, 

è proprio lì davanti quando si alza di scatto: 

"Ehi, tu. Vaffanculo!" le dice gridando. 

Una donna lo accompagna mentre mostra il sangue 

dal seno squarciato. Poi si mette a ridere strappandosi tutti i capelli. 

Un ragazzo, seduto accanto, prende un piccone e scava una fossa. 

e si mette ad urinare, prima di tuffarcisi dentro. 

Un'aquila scende veloce, 

mostrando sul becco un pezzo di pelle umana rivolta come uno straccio.' 

 

Monica si sveglia di soprassalto 

le lacrime la avvertono di qualcosa. 

Ma quel che teme si è già fatto momento. 

Sotto ad una finestra, davanti ad un muro 

di cinta di una caserma di carabinieri, un corpo 

di ragazzo è ora riverso per terra. 

La ragazza piange, piange disperata, 

mentre continua a guardarlo, nuda 

dall'alto della sua terrazza. 

Pure la donna che torna a casa, una bottiglia di whisky in mano, 

lo vede con l'aria di paura dipinta sulla faccia. 

è solo un'ombra, un'allucinazione 

-dice tra sé- mentre si allontana barcollando- 

è solo una mente ubriaca che viaggia.

 


« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 2 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »

 

Di seguito trovi le ultime pubblicazioni dell'autore in questa sezione (max 10)
[se vuoi leggere di più vai alla pagina personale dell'autore »]

Vlad, nella sezione Narrativa, ha pubblicato anche:

:: il passaggio sul filo spinato (Pubblicato il 05/12/2014 22:13:43 - visite: 478) »