Sostieni il nostro comune progetto: diventa Socio e/o fai una donazione
:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  :: Posta ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
Antologia Arte e Scienza: quale rapporto? (invia il tuo contributo entro il 15 gennaio 2020) Premio letterario "Il Giardino di Babuk - Proust en Italie" VI Edizione 2020
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Sei nella sezione Prosa/Narrativa
gli ultimi 15 titoli pubblicati in questa sezione
gestisci le tue pubblicazioni »

Pagina aperta 148 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Tue Nov 12 02:36:52 UTC+0100 2019
Moderatore »
se ti autentichi puoi inserire un segnalibro in questa pagina

I miei occhi per voi

di Giacomo Colosio
[ biografia | pagina personale | scrivi all'autore ]


[ Raccogli tutti i testi in prosa dell'autore in una sola pagina ]

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 4 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 08/02/2019 07:38:59

Ogni volta che mi immergo, immagino che i miei occhi siano quelli dei lettori che leggeranno la storia dell'immersione, o la descrizione degli stupendi animali e paesaggi marini che incontrerò. A volte penso che sia il mio amore terreno a vedere queste bellezze, anche se lei non si immerge, ma anche il mio cane, un amico, come il povero Jean Pierre scomparso l'altr'anno, i miei figli, un parente, insomma per dirla tutta gli altri in senso lato.
E così, anche se l'immersione è in solitario, non posso fare a meno di dialogare tra me e me, vale a dire con l'alter di turno. E le frasi sono quasi sempre di stupore per quella che il mio amico Maurizio chiama la “descoverta”, perché se cessa quello stupore del nuovo, del diverso, la bellezza si offusca, si appanna, quasi scompare; ingiustamente, se vogliamo. Ed allora, considerando che è ingiusto non godere più di tali bellezze che ormai ai miei occhi sono diventate la piatta norma del mondo sottomarino, ecco la necessità umana: ridare bellezza alle cose, enfatizzando lo stupore che ho provato le mie prime volte, insomma guardare con altri occhi. Se anche voi vi stupirete per queste meraviglie, ecco che avrò ottenuto il mio piccolo scopo: ridare bellezza a queste meraviglie della natura, consegnandole ad occhi meno offuscati dei miei, golosi di novità.
E così ecco che appaiono, in ordine sparso: uno Scorfano di fondale, una Flabellina, lumaca dai mille colori, un Crinoide, stella marina sui generis, una Ciprea, un occhio di Santa Lucia, stupendo opercolo di chiusura della casa dell'Astrea rugosa.
Ed ancora: un Polpo femmina che cova in una tana nascosta, ventilando amorevolmente le uova, un Cavalluccio marino maschio, gravido, un delfino pinna bianca, la terribile Orca, la Murena in caccia notturna, le Margherite di mare che tappezzano le pareti dell'Altare, nota immersione nel mare dell'isola d'Elba che volge a sud est.
E ancora: la Foca monaca, la Galatea, il grande Grongo, l'harem di donzelle, la Donzella Pavonina, lo squalo Volpe, la tartaruga marina, la manta che fa evoluzioni, il pesce Luna, paffuto come un bel bimbo, la cernia Margherita che mangia le uova sode, la possente Ricciola, e le minuscole castagnole blu, neonate.
Ma come posso donarvi tutto quello che ho visto?... è impossibile, ed allora abbraccio tutto il mio mare, lo stringo forte e lo impacchetto in queste poche righe, scritte per voi, un regalo che da tempo volevo farvi.

P.S. per gustare questo racconto ci vorrebbero le relative fotografie...ma credo che qui non si possano aggiungere.

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 4 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »

I testi, le immagini o i video pubblicati in questa pagina, laddove non facciano parte dei contenuti o del layout grafico gestiti direttamente da LaRecherche.it, sono da considerarsi pubblicati direttamente dall'autore Giacomo Colosio, dunque senza un filtro diretto della Redazione, che comunque esercita un controllo, ma qualcosa può sfuggire, pertanto, qualora si ravvisassero attribuzioni non corrette di Opere o violazioni del diritto d'autore si invita a contattare direttamente la Redazione a questa e-mail: redazione@larecherche.it, indicando chiaramente la questione e riportando il collegamento a questa medesima pagina. Si ringrazia per la collaborazione.

 

Di seguito trovi le ultime pubblicazioni dell'autore in questa sezione (max 10)
[se vuoi leggere di più vai alla pagina personale dell'autore »]

Giacomo Colosio, nella sezione Narrativa, ha pubblicato anche:

:: Partita a scacchi (Pubblicato il 21/03/2019 14:35:12 - visite: 145) »

:: L’alfabeto marino (Pubblicato il 25/02/2019 18:16:14 - visite: 143) »

:: Nonna Lina (Pubblicato il 04/02/2019 18:06:06 - visite: 125) »

:: Einstein diceva... (Pubblicato il 17/01/2019 09:58:06 - visite: 181) »

:: E a me piaceva tanto giocare... (Pubblicato il 10/01/2019 14:15:46 - visite: 149) »

:: La città dei cecchini (Pubblicato il 28/12/2018 09:11:07 - visite: 159) »

:: La morte in fondo agli occhi (Pubblicato il 22/12/2018 13:19:52 - visite: 142) »

:: Il Paradiso Terrestre (Pubblicato il 14/12/2018 13:14:23 - visite: 33) »

:: Una gran bella vita (Pubblicato il 07/12/2018 17:27:45 - visite: 135) »

:: Una bugia a fin di bene (Pubblicato il 17/10/2018 15:21:28 - visite: 199) »