Sostieni il nostro comune progetto: diventa Socio e/o fai una donazione
:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  :: Posta ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
Antologia Arte e Scienza: quale rapporto? (invia il tuo contributo entro il 15 gennaio 2020) Premio letterario "Il Giardino di Babuk - Proust en Italie" VI Edizione 2020
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Sei nella sezione Prosa/Narrativa
gli ultimi 15 titoli pubblicati in questa sezione
gestisci le tue pubblicazioni »

Pagina aperta 43 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Fri Dec 13 09:43:10 UTC+0100 2019
Moderatore »
se ti autentichi puoi inserire un segnalibro in questa pagina

Spiazzati come bambini

di Fabiana.Scapola
[ biografia | pagina personale | scrivi all'autore ]


[ Raccogli tutti i testi in prosa dell'autore in una sola pagina ]

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 0 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 12/11/2019 08:08:37

 

 

Spiazzati come bambini

 

Buongiorno, questa mattina o meglio da qualche giorno a questa parte pensavo che non è semplice acquisire un comportamento sincero, autentico e tanto coerente quanto contestualizzato nella relazionalità reciproca.

Le persone oggi sono tremende ed è dire poco, assenza di sincerità (?) o peggio menzogne, inganni, doppiezza e frode; simulazioni, strategie e falsità: doppio gioco, doppie mosse in attesa dello scacco matto; in sintesi una partita per metterti fuori, una partita contro e fra tutte le mosse studiate c'è quella che usa il comportamento che tu assumi. Non conta se ti tratto male conta poi che tu reagisci male perchè loro fanno cerchio e sono d'accordo ad affondarti. Non conta se ti escludono, se di colpo ti negano la parola o mentre parli ti voltano le spalle o ti fanno domande e appena inizi a rispondere ti tolgono attenzione e parola, non conta questo conta che poi tu sei isolato o asociale. Non conta il perchè poi tu sei in silenzio, non conta come ti hanno trattato per portarti a quello anzi stai male perchè non ti relazioni... e allora tu non puoi sbagliare, devi essere un giocatore provetto...

dopo un mobbing qualcosa impari e di certo non vuoi ricadere ma soprattutto, se sopravvivi, impari che conti anche tu che sei importante che la tua vita vale ed anche la tua persona che hai qualità che vanno difese e che soprattutto devi farcela.. loro non sono così importanti da farti rovinare te stesso, nè loro nè i loro atteggiamenti e quindi tu vai avanti!

Si, ma come? Non è semplice.

E mi paragonavo ad un bambino che inizia ad uscire senza la mamma, senza nessuno, da solo fra la gente un pò impreparato e sbigottito, talvolta spiazzato. Deve imparare, anzi facciamo che all'inizio un Caregiver accanto lo ha, il suo atteggiamento di risposta deve - devo considerare tutta la realtà dell'altro, dalle intenzioni posite-negative alle qualità che siano vizi o virtù. Deve considerarlo nell'interezza, del suo essere, del suo modo di essere, di ciò che fa personalmente, dei suoi obiettivi. Insomma devi - devo averne sempre un giusto giudizio a livello cosciente e non è semplice.

Ancor meno lo è lasciar nascere una risposta coerente e contestualizzata a tutto questo.

Ora lì voglio arrivare. Questa la mia prossima mèta il mio prossimo step di crescita per me che faccio della mia vita un percorso un processo di miglioramento continuo.

Non importa se all'inizio sarò goffa o impacciata, se mi troverò impreparata o spiazzata ma sono certa che imparerò ad agire e a rispondere in maniera coerente con il mio essere anche a queste situazioni anzi sarà proprio il mio essere da esse sollecitato che risponderà spontaneamente secondo la sua natura.

Dai ragazzi onesti proviamoci!

 

F. Scapola

 

 


« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 0 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »

I testi, le immagini o i video pubblicati in questa pagina, laddove non facciano parte dei contenuti o del layout grafico gestiti direttamente da LaRecherche.it, sono da considerarsi pubblicati direttamente dall'autore Fabiana.Scapola, dunque senza un filtro diretto della Redazione, che comunque esercita un controllo, ma qualcosa può sfuggire, pertanto, qualora si ravvisassero attribuzioni non corrette di Opere o violazioni del diritto d'autore si invita a contattare direttamente la Redazione a questa e-mail: redazione@larecherche.it, indicando chiaramente la questione e riportando il collegamento a questa medesima pagina. Si ringrazia per la collaborazione.

 

Di seguito trovi le ultime pubblicazioni dell'autore in questa sezione (max 10)
[se vuoi leggere di più vai alla pagina personale dell'autore »]

Fabiana.Scapola, nella sezione Narrativa, ha pubblicato anche:

:: La storia della Monaca di Monza rivisitata e corretta (Pubblicato il 23/11/2019 07:05:59 - visite: 47) »

:: Cosa so del regno dei morti io (Pubblicato il 10/11/2019 12:16:50 - visite: 40) »

:: Dolore - Amore (Pubblicato il 09/11/2019 06:39:46 - visite: 43) »

:: Mettere al riparo la relazione..omosessuale (Pubblicato il 08/11/2019 09:38:35 - visite: 44) »

:: Appunti di viaggio (Pubblicato il 06/11/2019 08:23:25 - visite: 41) »

:: Consigliare: saggezza o follia (Pubblicato il 05/11/2019 10:25:43 - visite: 38) »

:: Dio non è accogliente (Pubblicato il 03/11/2019 10:22:18 - visite: 48) »

:: ’Du palle’ ma è così (Pubblicato il 03/11/2019 07:32:52 - visite: 41) »

:: Il ritorno di Mowgli (Pubblicato il 01/11/2019 16:35:03 - visite: 60) »

:: Un pò di giorni (Pubblicato il 18/10/2019 20:46:47 - visite: 53) »