Sostieni il nostro comune progetto: diventa Socio e/o fai una donazione
:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  :: Posta ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
ANTOLOGIA PROUSTIANA 2019: UNA NOTTE MAGICA | partecipa
Premio letterario "Il Giardino di Babuk - Proust en Italie"
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Sei nella sezione Poesia
gli ultimi 15 titoli pubblicati in questa sezione
gestisci le tue pubblicazioni »

Pagina aperta 837 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Fri May 17 19:45:23 UTC+0200 2019
Moderatore »
se ti autentichi puoi inserire un segnalibro in questa pagina

paure sentimentali

di Luca Tegoni
[ biografia | pagina personale | scrivi all'autore ]


[ Raccogli tutte le poesie dell'autore in una sola pagina ]

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 0 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 06/03/2013 16:41:04

Per non essere tu vulnerabile,

ora che esci,

datti il rosso sulle labbra

continua il tuo lavoro senza cuore.

 

Per non essere tu vulnerabile

dimentica che sei stata qui

 

Per non essere tu vulnerabile

esci senza salutare

 

Per non essere tu vulnerabile

spero che tra poco tu abbia

un altro appuntamento.

 

Io sono come sono, tu uguale a tutte

ma se ti giri io sono perduto

perché non voglio essere riconosciuto

non voglio indossare occhiali scuri

non voglio saper il tuo nome.

 

Fragile, senza orientamento, sbandato

così starei di fronte ai tuoi sorrisi puliti

alla tua voce limpida

al tuo candore.

 

Se puoi

fa  che io rimanga invulnerabile e

datti il rosso sulle labbra.


« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 0 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »

 

Di seguito trovi le ultime pubblicazioni dell'autore in questa sezione (max 10)
[se vuoi leggere di più vai alla pagina personale dell'autore »]

Luca Tegoni, nella sezione Poesia, ha pubblicato anche:

:: Che cosa faccio qui (Pubblicato il 20/12/2018 07:56:21 - visite: 85) »

:: Aquarius (Pubblicato il 13/06/2018 10:35:40 - visite: 135) »

:: memoria (Pubblicato il 28/01/2018 11:43:34 - visite: 180) »

:: I giorni dei morti (Pubblicato il 31/10/2017 16:07:51 - visite: 286) »

:: adolescenza (Pubblicato il 19/08/2015 15:51:28 - visite: 561) »

:: Uccidete il tiranno (Pubblicato il 06/07/2015 15:50:54 - visite: 394) »

:: Padroni a casa notra (Pubblicato il 24/06/2015 16:36:16 - visite: 409) »

:: Airbus A320 (Pubblicato il 29/03/2015 12:05:04 - visite: 465) »

:: I colori dell’acqua (Pubblicato il 21/11/2014 12:39:03 - visite: 508) »

:: Il Titolo è sbagliato (Pubblicato il 20/12/2013 15:41:28 - visite: 840) »