Sostieni il nostro comune progetto: diventa Socio e/o fai una donazione
:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  :: Posta ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
ANTOLOGIA PROUSTIANA 2019: UNA NOTTE MAGICA | partecipa
Premio letterario "Il Giardino di Babuk - Proust en Italie"
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Sei nella sezione Poesia
gli ultimi 15 titoli pubblicati in questa sezione
gestisci le tue pubblicazioni »

Pagina aperta 1593 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Sun May 19 19:44:43 UTC+0200 2019
Moderatore »
se ti autentichi puoi inserire un segnalibro in questa pagina

Dopo tanto silenzio

di Franca Alaimo
[ biografia | pagina personale | scrivi all'autore ]


[ Raccogli tutte le poesie dell'autore in una sola pagina ]

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 22 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 01/09/2013 00:00:07

 

Nonostante l’incuria e la solitudine,

L’albero del mandarino  non ha dimenticato di accendere

La sua cupola verde  di fiammelle.

I rami dei fichi hanno già piccoli frutti destinati

Alla luce estiva ed alla festa degli uccelli golosi.

Strano che anche il futuro sia per noi un ricordo.

Già le rose canine anneriscono  il sentiero

Con macchie rotonde e  vacillanti.

Già alle dieci del giorno i frammenti di noi stessi

Si sono sparpagliati sulla tappezzeria di un vecchio divano.

Ascolta Mozart, concerto n. 23,  ovvero le parole non dette

Che però stavano tutte dentro il petto

E aspettavano una primavera ideale per sbocciare.

Solo che mi hai lasciata al buio,

Solo che mi hai staccato la lingua con un morso.

Solo che il passato pesa come una pietra

Con la sua durezza silenziosa.

E tu conosci Vinteuil? Piaceva tanto a Proust

La ricerca del tempo perduto, quello che

Immaginiamo stipato tra queste mura.

Quando le finestre contro la siepe verde

Facevano da specchio

Al movimento  dei corpi

Nella luce intima della casa.

Quando starsene seduti sui gradini

Era il piacere di sentirsi semplicemente vivi

Come lucertole immobili nel sole.

Così ti ricordi di tutto, ancora?

Adesso con le spalle contro il muro

Sappiamo quanto è duro

Guardarsi con quello sguardo obliquo

In cui il presente entra pensieroso nel tempo del tempo.

C’è ancora quella pianta che ha gli stessi anni del nostro amore

C’era tanto vento che ci stormiva già sulla testa,

E la notte la guardammo come una figlia in difficoltà.

Così pensiamo. Così asciughiamo i cuori umidi.

Che vuoi, le cose andate non sempre cadono via.

Girano nella testa trascinate dalla nostalgia.

Non dimenticare di riascoltare

Il concerto numero 23 di Mozart.

Specialmente l’andante.

 


« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 22 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »

 

Di seguito trovi le ultime pubblicazioni dell'autore in questa sezione (max 10)
[se vuoi leggere di più vai alla pagina personale dell'autore »]

Franca Alaimo, nella sezione Poesia, ha pubblicato anche:

:: Per sempre (Pubblicato il 20/06/2017 19:00:23 - visite: 549) »

:: Mezza bambina (Pubblicato il 06/02/2017 23:08:45 - visite: 899) »

:: Metamorfosi dei morti (Pubblicato il 02/11/2016 19:12:00 - visite: 541) »

:: La rosa sulle macerie (Pubblicato il 28/08/2016 09:46:41 - visite: 577) »

:: E al mattino, di nuovo (Pubblicato il 26/08/2016 15:37:43 - visite: 800) »

:: Nostalgie (Pubblicato il 03/05/2016 00:21:58 - visite: 845) »

:: Certe idee di Dio (Pubblicato il 16/04/2016 16:09:57 - visite: 710) »

:: Amore senza amore (Pubblicato il 19/01/2016 20:09:08 - visite: 751) »

:: Le trombe degli angeli (Pubblicato il 08/01/2015 16:32:03 - visite: 971) »

:: Il piccolo poema della fine (Pubblicato il 01/12/2014 20:38:30 - visite: 1003) »