Sostieni il nostro comune progetto: diventa Socio e/o fai una donazione
:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  :: Posta ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
ANTOLOGIA PROUSTIANA 2019: UNA NOTTE MAGICA | partecipa
Premio letterario "Il Giardino di Babuk - Proust en Italie"
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Sei nella sezione Poesia
gli ultimi 15 titoli pubblicati in questa sezione
gestisci le tue pubblicazioni »

Pagina aperta 982 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Fri May 24 01:05:02 UTC+0200 2019
Moderatore »
se ti autentichi puoi inserire un segnalibro in questa pagina

mi spoglia l’oltre

di Teresa Milioto
[ biografia | pagina personale | scrivi all'autore ]


[ Raccogli tutte le poesie dell'autore in una sola pagina ]

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 2 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 22/10/2013 14:20:19

mi spoglia l'oltre

e già spegnevo le mie guance

a quest'aria che non chiede

mentre l'albero arrossiva come oggi

allungando le stagioni.

mi spoglia l'oltre e l'ombra

                del tuo divenire vago

mentre mi prendi con te

           nelle tue foglie

                  d'inganno imporporato

           nelle tue febbri in gola

           nel tuo potere

                  a specchio ornato.

che quel mondo mi cede al mondo

e al suo sporco tramestio

                 maliziamone i contorni

e tacciamo i disegni:

lo preferisco ogni minuto alla distanza

                           al profondo ghiaccio

                           al non sapere.

affida i miei veleni spenti

a quest'aria che non chiede

così contagio la tua morte

lineando la mia immagine,

                        mia indossata.


« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 2 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »

 

Di seguito trovi le ultime pubblicazioni dell'autore in questa sezione (max 10)
[se vuoi leggere di più vai alla pagina personale dell'autore »]

Teresa Milioto, nella sezione Poesia, ha pubblicato anche:

:: Margherite d’inizio. (Pubblicato il 10/04/2019 10:29:34 - visite: 94) »

:: Al sole o con me. (Pubblicato il 08/06/2018 18:22:08 - visite: 196) »

:: Celeste (Pubblicato il 10/08/2016 08:28:19 - visite: 693) »

:: gli azzurri (Pubblicato il 07/02/2014 14:04:56 - visite: 965) »

:: Era Modica (Pubblicato il 04/02/2014 13:00:59 - visite: 966) »

:: piove (Pubblicato il 30/01/2014 10:01:49 - visite: 908) »

:: mi rincresce vedere il cielo (Pubblicato il 10/01/2014 13:11:56 - visite: 1173) »

:: tieni in parte questa nebbia (Pubblicato il 07/01/2014 11:32:42 - visite: 866) »

:: ruzzolava quella mania di vita (Pubblicato il 30/12/2013 10:58:24 - visite: 903) »

:: pn151013 (Pubblicato il 15/10/2013 21:42:08 - visite: 985) »