Sostieni il nostro comune progetto: diventa Socio e/o fai una donazione
:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  :: Posta ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
ANTOLOGIA PROUSTIANA 2019: UNA NOTTE MAGICA | partecipa
Premio letterario "Il Giardino di Babuk - Proust en Italie"
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Sei nella sezione Poesia
gli ultimi 15 titoli pubblicati in questa sezione
gestisci le tue pubblicazioni »

Pagina aperta 993 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Wed May 22 01:37:37 UTC+0200 2019
Moderatore »
se ti autentichi puoi inserire un segnalibro in questa pagina

’Maestrale’

di Giorgio Mancinelli
[ biografia | pagina personale | scrivi all'autore ]


[ Raccogli tutte le poesie dell'autore in una sola pagina ]

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 1 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 23/05/2014 12:38:22

Maestrale

 

..e ascolto trepido il giungere del vento

quando a maree spiegate le vele

m’allontano da porto sicuro

 

..quando ad ali di gabbiani imberbi

la spinta audace fa spiccare il volo

verso gli spazi immensi dell’orizzonte estremo

 

..quando fuggevole viene meno alla presa

da sembrare che si fermi il tempo e che

lo spirito del viaggio vada alla deriva

 

..è allora che come un relitto che giace

nel ricordo d’un qualcosa ch’è stato vago solitario

nell’attesa d’una speranza che mai s’avvera

 

..eppure basta un soffio un alito

un respiro sommesso per ritrovare l’afflato

quasi che la voce dell’onda improvvisa si trasformi in canto

 

..è allora che torno ad essere sparviero

e spiegate le vele al maestrale vento

mi spingo oltre la meta ambita e al mare rigetto la sfida..

 

per una stramaledetta voglia d’avventura.


« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 1 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »

 

Di seguito trovi le ultime pubblicazioni dell'autore in questa sezione (max 10)
[se vuoi leggere di più vai alla pagina personale dell'autore »]

Giorgio Mancinelli, nella sezione Poesia, ha pubblicato anche:

:: ’fragile’ / 3 (Pubblicato il 23/05/2019 06:23:46 - visite: 7) »

:: ’fragile’ / 2 (Pubblicato il 14/05/2019 07:15:15 - visite: 29) »

:: ‘rimembranze’ (Pubblicato il 10/05/2019 05:43:06 - visite: 36) »

:: ’emanazioni’ (Pubblicato il 25/04/2019 12:24:32 - visite: 36) »

:: ’fragile’ (Pubblicato il 17/04/2019 06:30:43 - visite: 60) »

:: Pasqua (Pubblicato il 10/04/2019 06:50:02 - visite: 56) »

:: Mantra - OM (Pubblicato il 09/04/2019 05:27:42 - visite: 49) »

:: ’flamen / soffio’ (Pubblicato il 01/04/2019 05:57:35 - visite: 88) »

:: ‘evocazioni’ (Pubblicato il 24/03/2019 11:38:36 - visite: 89) »

:: ‘canto corale’ (..a Edvard Munch) (Pubblicato il 16/03/2019 06:39:23 - visite: 98) »