Sostieni il nostro comune progetto: diventa Socio e/o fai una donazione
:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  :: Posta ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
Premio letterario "Il Giardino di Babuk - Proust en Italie" - V edizione (2019)
PUBBLICATA LA CLASSIFICA FINALE | e-book del Premio | Interviste ai vincitori
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Sei nella sezione Poesia
gli ultimi 15 titoli pubblicati in questa sezione
gestisci le tue pubblicazioni »

Pagina aperta 804 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Sun Apr 7 12:17:47 UTC+0200 2019
Moderatore »
se ti autentichi puoi inserire un segnalibro in questa pagina

Rerum natura

di Paolo Mazzocchini
[ biografia | pagina personale | scrivi all'autore ]


[ Raccogli tutte le poesie dell'autore in una sola pagina ]

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 3 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 18/06/2014 17:28:57

Vorresti le cose fossero

della materia dei pensieri, ri(s)componibili

tasselli al capriccio di mani infantili

rena bagnata catturata negli stampi

di ambiziosi disegni, modellata dall’onda

dei tuoi desideri. Ahitè, la madre

loro ti resiste, roccia la sua carne

il cuore cristallo di diamante. E tu acqua

che ne sposa le forme, vento che s’umilia

piangendo tra le pieghe taglienti delle gole

montane. Quello che ne erodi

altri vedrà sabbia fine alla foce

dei secoli e polvere di sangue

tra grumi di pietra, quando la vita

tua, smemorata ormai

di se stessa, pulserà

avida di altrui vene.


« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 3 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »

 

Di seguito trovi le ultime pubblicazioni dell'autore in questa sezione (max 10)
[se vuoi leggere di più vai alla pagina personale dell'autore »]

Paolo Mazzocchini, nella sezione Poesia, ha pubblicato anche:

:: Temporale d’aprile (Pubblicato il 11/04/2019 16:57:08 - visite: 23) »

:: Ghenos (Pubblicato il 21/11/2018 09:16:09 - visite: 79) »

:: Time out (Pubblicato il 29/09/2018 09:58:58 - visite: 104) »

:: Litoranea (Pubblicato il 30/03/2018 11:29:38 - visite: 147) »

:: Snow flash (Pubblicato il 27/02/2018 16:26:09 - visite: 222) »

:: Abdicazione (Pubblicato il 28/07/2017 10:33:24 - visite: 315) »

:: Diversivi (Pubblicato il 16/07/2017 23:23:59 - visite: 278) »

:: Limen (Pubblicato il 16/06/2017 09:32:18 - visite: 258) »

:: Gratum quia absurdum (Pubblicato il 08/03/2017 16:05:27 - visite: 232) »

:: Regressioni (Pubblicato il 09/12/2016 16:39:45 - visite: 345) »