Sostieni il nostro comune progetto: diventa Socio e/o fai una donazione
:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  :: Posta ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
Arte e scienza: quale rapporto? [L’arte e la scienza in 72 autori | e-book n. 239]
Premio letterario "Il Giardino di Babuk - Proust en Italie" VI Edizione 2020
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Sei nella sezione Poesia
gli ultimi 15 titoli pubblicati in questa sezione
gestisci le tue pubblicazioni »

Pagina aperta 532 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Tue Feb 11 10:28:52 UTC+0100 2020
Moderatore »
se ti autentichi puoi inserire un segnalibro in questa pagina

Erbe infestanti

di Luciano Tricarico
[ biografia | pagina personale | scrivi all'autore ]


[ Raccogli tutte le poesie dell'autore in una sola pagina ]

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 0 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 21/10/2014 13:43:50

È continuo, piegato le ginocchia mi dolgono

arcuata la schiena solfeggia le note più tristi, è stanco,

così tanto bramai la vittoria.

 

L’erba infestante germoglia

nel caotico caos dei giorni confusi

un bazar di idee rovinose,

terra, vestita di velata saggezza

celi nel ventre il fetido incesto.

 

L’estirpo con rabbia fra ansimi e lacrime,

dita nervose stringono e tirano

profonde radici, quelle resistono.

 

Sul capo grondante

incombono nubi di greve illusione

zolle brunite colmano vimini

di mortale solitudine

 

infine a sera, la mia terra è una vergine,

 

la luna sorniona mi elogia,

domani linda ancora sarà

pronto tu sia a un’altra battaglia

credi in te stesso

mai subirai l’umiliante sconfitta. 


« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 0 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »

I testi, le immagini o i video pubblicati in questa pagina, laddove non facciano parte dei contenuti o del layout grafico gestiti direttamente da LaRecherche.it, sono da considerarsi pubblicati direttamente dall'autore Luciano Tricarico, dunque senza un filtro diretto della Redazione, che comunque esercita un controllo, ma qualcosa può sfuggire, pertanto, qualora si ravvisassero attribuzioni non corrette di Opere o violazioni del diritto d'autore si invita a contattare direttamente la Redazione a questa e-mail: redazione@larecherche.it, indicando chiaramente la questione e riportando il collegamento a questa medesima pagina. Si ringrazia per la collaborazione.

 

Di seguito trovi le ultime pubblicazioni dell'autore in questa sezione (max 10)
[se vuoi leggere di più vai alla pagina personale dell'autore »]

Luciano Tricarico, nella sezione Poesia, ha pubblicato anche:

:: Ehi ragazza (Pubblicato il 13/01/2020 14:20:25 - visite: 26) »

:: Il poeta e il marinaio (Pubblicato il 03/10/2016 15:34:50 - visite: 436) »

:: No (Pubblicato il 03/10/2016 15:29:42 - visite: 304) »

:: Il salvagente (Pubblicato il 30/07/2015 13:19:45 - visite: 398) »

:: Il lavoro nobilita l’u... (Pubblicato il 11/01/2015 15:16:22 - visite: 426) »

:: Sconosciuto (Pubblicato il 19/11/2014 15:57:30 - visite: 538) »

:: Va l’aspro odor dei vini... (Pubblicato il 08/11/2014 12:23:09 - visite: 472) »

:: Mondo imperfetto (Pubblicato il 30/10/2014 13:35:14 - visite: 386) »

:: E poi...son pazzo (Pubblicato il 26/10/2014 11:04:01 - visite: 572) »

:: Stella cadente (Pubblicato il 20/10/2014 12:57:54 - visite: 524) »