Sostieni il nostro comune progetto: diventa Socio e/o fai una donazione
:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  :: Posta ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
Arte e scienza: quale rapporto? [L’arte e la scienza in 72 autori | e-book n. 239]
Premio letterario "Il Giardino di Babuk - Proust en Italie" VI Edizione 2020
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Sei nella sezione Poesia
gli ultimi 15 titoli pubblicati in questa sezione
gestisci le tue pubblicazioni »

Pagina aperta 644 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Sun Feb 23 17:12:26 UTC+0100 2020
Moderatore »
se ti autentichi puoi inserire un segnalibro in questa pagina

Traducendo Einsamkeit

di Federica Galetto
[ biografia | pagina personale | scrivi all'autore ]


[ Raccogli tutte le poesie dell'autore in una sola pagina ]

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 3 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 24/02/2015 08:42:48

Traducendo Einsamkeit

E’ il fuoco che m’attraversa
La redine della corsa non tirata
La molle cesoia del corpo in regime

Ad assaltare le curve prive di vergogna
resisto appena
Compulsiva in tendere assoli urgenti

Cavalli bianchi nell’occhio
Variazioni multiple del colore

(E tu vedevi i miei stessi colori
Allunando nelle pause)

nell’imbuto capovolto e la testa,

la testa in incrocio al bacino esposto
Decine le spinte corrotte
per perdere rotte definite

E’ il fuoco che m’attraversa
Nei mondi abnormi della conta
senza resto e senza risparmio che
riempio
Assecondata dai gesti di filo con trama
fitta
districata a matasse nel ventre
Traducendo Einsamkeit rompo le righe
E mi sbrano contenta
d’essere farfalla tinta nella fiamma
e nella parola che trasmuta
di deserto in valle e filo d’erba tenero
Poiché esistono violetti di corporatura robusta
e verdi sfacciati nei rossi della pelle
e miriadi d’occhi veri che attendono risposte
per crescere ancora nei miei geni
come gerani piantati in settembre
a svernare in teche trasparenti e tiepide
Traducendo Einsamkeit di notte
Non c’è che sole quando le brume dormono
Passando dal palco di Keats riemergo
ai boschi di Treichel
In Bellezza

Testo tratto dalla raccolta Traducendo Einsamkeit, Terra d'Ulivi 2014

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 3 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »

I testi, le immagini o i video pubblicati in questa pagina, laddove non facciano parte dei contenuti o del layout grafico gestiti direttamente da LaRecherche.it, sono da considerarsi pubblicati direttamente dall'autore Federica Galetto, dunque senza un filtro diretto della Redazione, che comunque esercita un controllo, ma qualcosa può sfuggire, pertanto, qualora si ravvisassero attribuzioni non corrette di Opere o violazioni del diritto d'autore si invita a contattare direttamente la Redazione a questa e-mail: redazione@larecherche.it, indicando chiaramente la questione e riportando il collegamento a questa medesima pagina. Si ringrazia per la collaborazione.

 

Di seguito trovi le ultime pubblicazioni dell'autore in questa sezione (max 10)
[se vuoi leggere di più vai alla pagina personale dell'autore »]

Federica Galetto, nella sezione Poesia, ha pubblicato anche:

:: Sui semi nascosti (Pubblicato il 21/10/2011 19:54:04 - visite: 1440) »

:: Alti i fusti bianchi (Pubblicato il 21/10/2011 19:51:34 - visite: 981) »

:: A spasso con Proust (Pubblicato il 10/07/2011 11:04:29 - visite: 1927) »

:: Recondito Recondito (Pubblicato il 11/01/2011 08:38:59 - visite: 984) »

:: Nei porti incoronati di spine dementi (Pubblicato il 03/01/2011 12:27:51 - visite: 796) »

:: Mondo non ledermi dolente (Pubblicato il 06/12/2010 18:40:29 - visite: 996) »

:: Vento d’inverno (Pubblicato il 22/11/2010 09:31:22 - visite: 1372) »

:: Scorrono le cose controvento (Pubblicato il 18/11/2010 13:24:44 - visite: 1081) »