Sostieni il nostro comune progetto: diventa Socio e/o fai una donazione
:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  :: Posta ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
ANTOLOGIA PROUSTIANA 2019: UNA NOTTE MAGICA | partecipa
Premio letterario "Il Giardino di Babuk - Proust en Italie"
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Sei nella sezione Poesia
gli ultimi 15 titoli pubblicati in questa sezione
gestisci le tue pubblicazioni »

Pagina aperta 39 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Fri May 24 09:21:55 UTC+0200 2019
Moderatore »
se ti autentichi puoi inserire un segnalibro in questa pagina

Un destino (Un destino)

di Francesca Lo Bue
[ biografia | pagina personale | scrivi all'autore ]


[ Raccogli tutte le poesie dell'autore in una sola pagina ]

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 0 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 19/04/2019 09:44:14

Un destino

Nelle penombre secolari il fiume disegna l’anima,

i pini squarciano l’etere

e l’albero centenario sorride alle croci antiche.

E verrà il bambino in un raggio,

scolpirà un trono con occhi che avvampano

e strisce di miracoli in gemme incise.

Arriverà alla casa dei colori dal sentiero dell’alba.

Con l’ebbrezza dell’afflizione bacerà madre Morte,

fra paradisi di cupole e tabernacoli fuggenti.

Sarà l’addio dal vuoto antico di Roma,

verso la città di là dai monti.

 

La mano costruisce e ha una speranza,

sortilegio della carne nella solitudine della sete.

 

Un destino

En las penumbras seculares,  el río dibuja el alma,

los pinos recortan el éter

y el árbol centenario sonríe a las cruces antiguas.

Y vendrá el niño en un rayo,

esculpirá un trono con ojos que llamean

y franjas de milagros en gemas talladas.

Llegará a la casa de los colores desde el sendero del alba.

Ebrio de aflicción besará Madre Muerte,

entre paraísos de cúpolas y tabernáculos huyentes.

Será el adiós al vacío antiguo de Roma,

hacia la ciudad de más allá de los montes.

 

La mano construye y tiene una esperanza,

sortilegio de la carne en la soledad de la sed.

 

 

 

 


« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 0 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »

 

Di seguito trovi le ultime pubblicazioni dell'autore in questa sezione (max 10)
[se vuoi leggere di più vai alla pagina personale dell'autore »]

Francesca Lo Bue, nella sezione Poesia, ha pubblicato anche:

:: La Finestra (Per il giorno della mamma 2019) (Pubblicato il 12/05/2019 11:41:41 - visite: 14) »

:: Il Libro Vissuto (per il Maggio dei libri 2019). (Pubblicato il 09/05/2019 10:52:14 - visite: 19) »

:: Il mestiere (El oficio) Per il giorno del lavoro 2019 (Pubblicato il 01/05/2019 10:10:23 - visite: 25) »

:: L’anelito (El anhelo) (Pubblicato il 10/04/2019 10:33:53 - visite: 40) »

:: L’aqua (El agua ) Per la giornata internazionale dell’acqua (Pubblicato il 24/03/2019 09:39:49 - visite: 34) »

:: Amicizia (Amistad) (Pubblicato il 15/02/2019 10:08:48 - visite: 99) »

:: Fantasmi in croce (Fantasmas en cruz) (Pubblicato il 27/01/2019 10:30:51 - visite: 62) »

:: L’acqua (El agua) (Pubblicato il 19/01/2019 17:24:19 - visite: 62) »

:: La carezza dell’aria (La caricia del aire) (Pubblicato il 30/11/2018 12:00:45 - visite: 91) »

:: La guerra (La guerra). (Pubblicato il 19/09/2018 18:09:27 - visite: 146) »