Sostieni il nostro comune progetto: diventa Socio e/o fai una donazione
:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  :: Posta ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
ANTOLOGIA PROUSTIANA 2019: UNA NOTTE MAGICA | partecipa
Premio letterario "Il Giardino di Babuk - Proust en Italie"
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Sei nella sezione Poesia
gli ultimi 15 titoli pubblicati in questa sezione
gestisci le tue pubblicazioni »

Pagina aperta 27 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Mon Jun 17 18:31:03 UTC+0200 2019
Moderatore »
se ti autentichi puoi inserire un segnalibro in questa pagina

Lacrime e sangue

di Gaudenzio Massi
[ biografia | pagina personale | scrivi all'autore ]


[ Raccogli tutte le poesie dell'autore in una sola pagina ]

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 0 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 20/05/2019 13:25:50

Immagino

.....e sull’albero piangente
ogni foglia un volto inerme
di un caduto come eroe
per salvare la democrazia
Così si dice in giro
di Falcone e Borsellino
di cadaveri sui treni
dalle bombe deflagrati
Morti mentre in stazione
ognuno aspettavo il proprio treno
Ma in cuor suo all’insaputa
c’era la via del ritorno
...o l’aereo infuocato in cielo
che deviato su Bologna
poi cadeva su una scuola
e trucidava delle vite
ch’eran fiori allo sbocciare
...e che dire di Aldo Moro
che ha riempito con dei libri
una falsità che si fa storia
...e la chiamano democrazia
che gli eroi li porta via
Se non dicessi questi fatti
e a me li nascondessi
IO non sarei più uomo
e il mio vibrar sarebbe falso


« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 0 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »

 

Di seguito trovi le ultime pubblicazioni dell'autore in questa sezione (max 10)
[se vuoi leggere di più vai alla pagina personale dell'autore »]

Gaudenzio Massi, nella sezione Poesia, ha pubblicato anche:

:: Ultimi voli (Pubblicato il 07/06/2019 17:56:05 - visite: 15) »

:: Estasi (Pubblicato il 28/04/2019 20:31:36 - visite: 41) »

:: La Rosa che c’è in te (Pubblicato il 03/03/2019 04:40:05 - visite: 104) »

:: Chill out (Pubblicato il 23/02/2019 22:23:57 - visite: 80) »

:: A ciel sereno (Pubblicato il 23/02/2019 01:10:37 - visite: 73) »

:: Volo e incanto (Pubblicato il 22/02/2019 18:45:49 - visite: 75) »

:: Troppo sole (Pubblicato il 16/02/2019 16:44:35 - visite: 79) »

:: Agua y sal (Pubblicato il 16/02/2019 16:41:33 - visite: 81) »

:: Sogni di donna (Pubblicato il 24/01/2019 08:38:03 - visite: 147) »

:: il Teide col cappello (Pubblicato il 23/01/2019 23:59:21 - visite: 80) »