Sostieni il nostro comune progetto: diventa Socio e/o fai una donazione
:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  :: Posta ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
27 gennaio 2020: #GiornoMemoria | Viaggio senza ritorno
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Sei nella sezione Poesia
gli ultimi 15 titoli pubblicati in questa sezione
gestisci le tue pubblicazioni »

Pagina aperta 142 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Tue Jan 28 06:30:14 UTC+0100 2020
Moderatore »
se ti autentichi puoi inserire un segnalibro in questa pagina

Frutto maturo

di Salvatore Armando Santoro
[ biografia | pagina personale | scrivi all'autore ]


[ Raccogli tutte le poesie dell'autore in una sola pagina ]

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 0 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 19/06/2019 12:53:42

Mi sfiora ancor del vento la carezza
quando a Ristola il sole m'inondava
poi tenero il tramonto mi stordiva
di rosso il cielo e il mare disegnava.

 

Un frutto acerbo forse allora ho colto
tu hai preferito quello più maturo
so che l’acerbo, il dolce, ai punti batte
ma il cuor non addolcisce se l’hai duro.

 

T’ha spinto forse la curiosità,
un provare la facile avventura
cercavi forse nuova adrenalina
per questo hai scelto tra l’età matura.

 

Chi ci abbia guadagnato non lo so
in me hai risvegliato il sentimento
poi sulle zolle il seme s’è marcito
ma l’emozione ancora in cuor la sento.

 

Oggi sono sereno, con gli acciacchi
che tanto affetto hanno generato,
tu forse ridi con un nuovo amore
quello maturo l’hai dimenticato.

 

Salvatore Armando Santoro
(Donnas 19.4.2019 – 9,42)

 

L'immagine può contenere: frutta, pianta, cibo e spazio all'aperto

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 0 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »

I testi, le immagini o i video pubblicati in questa pagina, laddove non facciano parte dei contenuti o del layout grafico gestiti direttamente da LaRecherche.it, sono da considerarsi pubblicati direttamente dall'autore Salvatore Armando Santoro, dunque senza un filtro diretto della Redazione, che comunque esercita un controllo, ma qualcosa può sfuggire, pertanto, qualora si ravvisassero attribuzioni non corrette di Opere o violazioni del diritto d'autore si invita a contattare direttamente la Redazione a questa e-mail: redazione@larecherche.it, indicando chiaramente la questione e riportando il collegamento a questa medesima pagina. Si ringrazia per la collaborazione.

 

Di seguito trovi le ultime pubblicazioni dell'autore in questa sezione (max 10)
[se vuoi leggere di più vai alla pagina personale dell'autore »]

Salvatore Armando Santoro, nella sezione Poesia, ha pubblicato anche:

:: Don Tonino Bello (Pubblicato il 09/10/2019 05:07:07 - visite: 75) »

:: Regalo i miei versi (Pubblicato il 30/08/2019 01:19:11 - visite: 87) »

:: Ho bisogno d’amore (Pubblicato il 29/08/2019 21:38:06 - visite: 80) »

:: Pensieri sul cartone della pizza (Pubblicato il 29/08/2019 21:34:12 - visite: 75) »

:: Il melograno (Pubblicato il 29/08/2019 21:21:38 - visite: 79) »

:: Trasparenze (Pubblicato il 14/07/2019 01:52:49 - visite: 113) »

:: E furono giorni di guerra (Pubblicato il 30/06/2019 23:40:55 - visite: 98) »

:: Amo i tuoi occhi (Pubblicato il 12/06/2019 15:34:51 - visite: 133) »

:: Nerla pianura di Pristina (Pubblicato il 06/06/2019 08:34:50 - visite: 48) »

:: Lampare a Leuca (Pubblicato il 05/06/2019 11:15:22 - visite: 113) »