Sostieni il nostro comune progetto: diventa Socio e/o fai una donazione
:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  :: Posta ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
Antologia Arte e Scienza: quale rapporto? (invia il tuo contributo entro il 15 gennaio 2020) Premio letterario "Il Giardino di Babuk - Proust en Italie" VI Edizione 2020
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Sei nella sezione Poesia
gli ultimi 15 titoli pubblicati in questa sezione
gestisci le tue pubblicazioni »

Pagina aperta 91 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Fri Oct 18 06:03:26 UTC+0200 2019
Moderatore »
se ti autentichi puoi inserire un segnalibro in questa pagina

L’iceberg

di Paolo Melandri
[ biografia | pagina personale | scrivi all'autore ]


[ Raccogli tutte le poesie dell'autore in una sola pagina ]

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 1 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 24/07/2019 11:13:33

L'iceberg

 

L'iceberg ci si fa incontro

inesorabilmente.

 

Vedi, eccolo distaccarsi

dal fronte dei ghiacciai,

dai piedi dei ghiacciai.

Sì, è bianco,

si muove,

sì, è più grande

di tutto ciò che si muove

sul mare,

nell'aria

o in terra.

 

Sogni mortali,

attraverso i quali una carovana

d'icebergs s'avanza:

A oltre duecentocinquanta piedi

sul livello del mare,

i nuovi crepacci riflettono

dei colori,

colori che straordinari

e del tutto trasparenti appaiono”.

Si direbbe il fuoco del sole

che nelle finestre

di cento palazzi

si specchia”.

 

Non è bene

pensare al peso

dell'iceberg.

Chi lo incontra una volta

difficilmente scorderà

la sua presenza,

dovesse vivere cent'anni.

 

Questo spettacolo

stimola l'immaginazione

ed empie tuttavia il cuore

di un senso

d'involontario orrore”.

 

L'iceberg non ha futuro.

Si lascia andare.

Noi dell'iceberg

non sappiamo cosa farcene.

Non ha dubbi.

Non ha valore.

La confortevolezza

non è un suo pregio.

È più grande di noi.

Noi ne vediamo sempre e solo

la cima.

 

È effimero.

Non se ne fa un cruccio.

Progressi non ne fa,

eppure “allorquando,

come un'immane

bianca

lastra di marmo

venata di sfumature blu,

tracolla e piomba,

il mare trema”.

 

Esso non ci riguarda,

procede laconico,

non ha bisogno di nulla,

non si riproduce,

squaglia.

 

Di sé non lascia traccia.

Si scioglie alla perfezione.

Sì, questa è la parola giusta:

alla perfezione.

 

© Paolo Melandri (24. 7. 2019)


« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 1 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »

I testi, le immagini o i video pubblicati in questa pagina, laddove non facciano parte dei contenuti o del layout grafico gestiti direttamente da LaRecherche.it, sono da considerarsi pubblicati direttamente dall'autore Paolo Melandri, dunque senza un filtro diretto della Redazione, che comunque esercita un controllo, ma qualcosa può sfuggire, pertanto, qualora si ravvisassero attribuzioni non corrette di Opere o violazioni del diritto d'autore si invita a contattare direttamente la Redazione a questa e-mail: redazione@larecherche.it, indicando chiaramente la questione e riportando il collegamento a questa medesima pagina. Si ringrazia pe la collaborazione.

 

Di seguito trovi le ultime pubblicazioni dell'autore in questa sezione (max 10)
[se vuoi leggere di più vai alla pagina personale dell'autore »]

Paolo Melandri, nella sezione Poesia, ha pubblicato anche:

:: Addensamenti locali di nebbia (Pubblicato il 17/10/2019 13:12:47 - visite: 17) »

:: Quello che c’era prima (Pubblicato il 16/10/2019 22:07:57 - visite: 23) »

:: Manchevolezze (Pubblicato il 16/10/2019 21:31:51 - visite: 17) »

:: Sintomi di astinenza (Pubblicato il 02/10/2019 23:59:08 - visite: 52) »

:: Erba settembrina (Pubblicato il 29/07/2019 11:57:21 - visite: 76) »

:: Il semplice che è difficile da inventare (Pubblicato il 28/07/2019 20:30:50 - visite: 60) »

:: Postludio (Pubblicato il 23/07/2019 19:43:21 - visite: 76) »

:: L’albero e il cielo (Pubblicato il 23/07/2019 10:22:04 - visite: 73) »

:: Comunità di ricerca (Pubblicato il 20/07/2019 21:34:47 - visite: 77) »

:: Il sollievo (Pubblicato il 19/07/2019 22:23:58 - visite: 71) »