Sostieni il nostro comune progetto: diventa Socio e/o fai una donazione
:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  :: Posta ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
Arte e scienza: quale rapporto? [L’arte e la scienza in 72 autori | e-book n. 239]
Premio letterario "Il Giardino di Babuk - Proust en Italie" VI Edizione 2020
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Sei nella sezione Poesia
gli ultimi 15 titoli pubblicati in questa sezione
gestisci le tue pubblicazioni »

Pagina aperta 84 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Mon Feb 17 15:04:32 UTC+0100 2020
Moderatore »
se ti autentichi puoi inserire un segnalibro in questa pagina

Di padre in figlio

di Federico Zucchi
[ biografia | pagina personale | scrivi all'autore ]


[ Raccogli tutte le poesie dell'autore in una sola pagina ]

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 2 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 25/01/2020 16:22:22

Di padre in figlio

Figlio mio, il mondo è immenso
e non ti metterò in guardia
dicendoti che ogni mela
si conclude con il verme
perché la bellezza
ha mappe sconosciute
agli artefici del gelo.

Siamo esseri imperfetti e sentimentali
e occupiamo vastità per ospitare
lo spazio minuscolo del cuore
e se non è in mio potere
dirottare a tuo favore
luce a scorta per gli inverni,
resto in piedi nottetempo
per alzare le serrande
mentre giochi e fai gorgheggi
e riascolti la risata
del mattino sul balcone.

Non possiedo scuole guida
e nemmeno sale prove
o garage pieni zeppi
di tenaglie e chiavi inglesi,
ma conosco di persona
la Sherazade nascosta
nel riserbo degli oggetti,
il cantico raccolto
controvoglia dalle mani
mentre tastano tremanti
le contrade dell'amore.

Figlio mio, il mondo è affollato
di ingiustizie senza appello
su cui non ho giurisdizione
e io stesso nel mio piccolo
sono dedito all'errore,
ma ti posso accompagnare
dentro i boschi di confine
fino al soglio pontificio
dei castagni al primo autunno
o dei larici raccolti
in una diaspora di neve.

Non ho un impero da spartire
né una bussola orientata
allo spirito dei tempi,
ma posso convocarti
per un tratto sulla strada
a conoscere il coraggio
del cane del barbone
che resta di vedetta
sul selciato delittuoso,
ma posso starti a fianco
qualche passo fino al mare
a cercare tra le onde
alghe volti e lunghe scie
per capire cosa affiora
quando l'acqua si ritira.

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 2 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »

I testi, le immagini o i video pubblicati in questa pagina, laddove non facciano parte dei contenuti o del layout grafico gestiti direttamente da LaRecherche.it, sono da considerarsi pubblicati direttamente dall'autore Federico Zucchi, dunque senza un filtro diretto della Redazione, che comunque esercita un controllo, ma qualcosa può sfuggire, pertanto, qualora si ravvisassero attribuzioni non corrette di Opere o violazioni del diritto d'autore si invita a contattare direttamente la Redazione a questa e-mail: redazione@larecherche.it, indicando chiaramente la questione e riportando il collegamento a questa medesima pagina. Si ringrazia per la collaborazione.

 

Di seguito trovi le ultime pubblicazioni dell'autore in questa sezione (max 10)
[se vuoi leggere di più vai alla pagina personale dell'autore »]

Federico Zucchi, nella sezione Poesia, ha pubblicato anche:

:: Elogio della camera oscura (Pubblicato il 19/01/2020 16:07:56 - visite: 68) »

:: Chi disarciona la notte (Pubblicato il 24/12/2019 17:37:23 - visite: 110) »

:: La lepre del tuo sorriso (Pubblicato il 13/12/2019 21:39:26 - visite: 99) »

:: Oceanografia (Pubblicato il 05/12/2019 14:57:31 - visite: 106) »

:: Per tornare (Pubblicato il 24/11/2019 16:47:37 - visite: 92) »

:: L’anima della vecchia Europa (Pubblicato il 23/11/2019 15:15:59 - visite: 107) »

:: Un’altra potenza (Pubblicato il 03/11/2019 16:20:07 - visite: 106) »

:: Blues per Paolo (Pubblicato il 25/10/2019 11:57:33 - visite: 212) »

:: Verso un’Itaca del cuore (Pubblicato il 25/10/2019 10:02:43 - visite: 119) »

:: Il presente della coscienza (Pubblicato il 20/10/2019 21:14:20 - visite: 133) »