Sostieni il nostro comune progetto: diventa Socio e/o fai una donazione
:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  :: Posta ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
"Il Giardino di Babuk - Proust en Italie" VI Edizione 2020
Intervista a Sara Galeotti, I classificata sezione B: Racconto breve
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore č soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Sei nella sezione Poesia
gli ultimi 15 titoli pubblicati in questa sezione
gestisci le tue pubblicazioni »

Pagina aperta 45 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Thu Apr 9 03:01:59 UTC+0200 2020
Moderatore »
se ti autentichi puoi inserire un segnalibro in questa pagina

La Passerčlla

di Armando Bettozzi
[ biografia | pagina personale | scrivi all'autore ]


[ Raccogli tutte le poesie dell'autore in una sola pagina ]

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 0 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 02/02/2020 15:53:09

Armando Bettozzi

 

La passerèlla    

calendario perpetuo 

 

Ce sta un gran vecchio co la barba bianca,
ch’è lunga, lunga che nun se sa quanto.
Dar tempo de li tempi nun se stanca
de mette in passerèlla, co gran vanto,

li fiji sui…Incomincia co GENNARO,
che ariva tutto quanto infreddolito;
se porta apprèsso tutto er cucuzzaro
dell’undici fratelli…e imbianca er sito

che è preso da FEBBRARO, che va in giro
co tanto de cappuccio e doposcì ;
fa scherzi a tutti, e a chiunque je viè a tiro
j’appiccica er contaggio lì-pe-llì .

Ma dura poco, e dopo, MARZO, sfila…
Cratura mattarella, ma sincera:
côr sole pìa l’ombrello, e fa la fila
ar botteghino de la Primavera.

Poi, lemme, lemme, ariva APRILE, stanco;
cià sonno e la matina nun vò arzàsse;

ma quànno che sta in vena tiene banco
tra le violette, bòne da odoràsse.

Intanto, MAGGIO viè a curà er giardino
côr pollice più verde che ‘n se sa;

li prati se li veste da Arlecchino,

e ogni rosa sa ffàllo innammorà.

Ariva GIUGNO, che, co ‘na manata,
se scanza via le nuvole dar cèlo:
la tèra è tutta quanta illumminàta
da un sole senza più nemmanco un velo.

 

Viè er turno, poi, de LUJO, che dà er via
a le vacanze, dopo er fine scòla;
sa fà la mejo frutta che ce sia,
riccòje er grano, e arfine se ne vola

pe lassà er posto a AGOSTO, che fa er pieno
su spiagge, monti e piazze antiche e bbèlle;
attizza er fòco ar sole senza un freno,
e spàrma creme a spasa su la pèlle.

SETTEMBRE viè a sonà la campanèlla
pe riportà su ‘i banchi ogni studente;
pian, piano je va via la tintarella,
ma quell’amore estivo resta in mente…

OTTOBBRE, intanto, fa aggiustà l’ombrello;
fa er giro de le vigne, e, soddisfatto,
ad ogni contadino dà un cestello,
e tutti sanno quer che sarà fatto...

NOVEMBRE viè un po’ tutto rattristato
pe via che c’è la commemorazzione.
Pe prima còsa, infatti, se n’ è annàto
ar camposanto a ffà la bòn’azzione.

Arfine ècco DICEMBRE tutto allegro,
perché va a portà in giro la notizzia
che in ogni còre, o bianco, o giallo, o negro,
l’amore, er sentimento, e l’amicizzia,

(lo dice Dio e lo dice anche la scènza),
sò uguali, uguali, e nun c’è differenza!

 

 

 Armando Bettozzi


« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 0 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »

I testi, le immagini o i video pubblicati in questa pagina, laddove non facciano parte dei contenuti o del layout grafico gestiti direttamente da LaRecherche.it, sono da considerarsi pubblicati direttamente dall'autore Armando Bettozzi, dunque senza un filtro diretto della Redazione, che comunque esercita un controllo, ma qualcosa puň sfuggire, pertanto, qualora si ravvisassero attribuzioni non corrette di Opere o violazioni del diritto d'autore si invita a contattare direttamente la Redazione a questa e-mail: redazione@larecherche.it, indicando chiaramente la questione e riportando il collegamento a questa medesima pagina. Si ringrazia per la collaborazione.

 

Di seguito trovi le ultime pubblicazioni dell'autore in questa sezione (max 10)
[se vuoi leggere di piů vai alla pagina personale dell'autore »]

Armando Bettozzi, nella sezione Poesia, ha pubblicato anche:

:: Se ’nfrattŕmo... (Pubblicato il 08/03/2020 14:00:43 - visite: 30) »

:: Amore (Pubblicato il 08/03/2020 13:56:56 - visite: 21) »

:: 8 Marzo (Pubblicato il 08/03/2020 13:54:31 - visite: 19) »

:: Sň quello co ’a corona! (Pubblicato il 28/02/2020 13:47:57 - visite: 45) »

:: Antipauristi ...e er virus giallo (Pubblicato il 28/02/2020 13:43:23 - visite: 28) »

:: Luccichii (Pubblicato il 06/02/2020 18:10:26 - visite: 43) »

:: Č Carnovale, gente! (Pubblicato il 06/02/2020 18:05:48 - visite: 28) »

:: Quŕnno c’era er cortile (Pubblicato il 02/02/2020 15:39:23 - visite: 28) »

:: Innamoramento...colposo (Pubblicato il 02/02/2020 15:36:48 - visite: 38) »

:: Innamoramento...colposo (Pubblicato il 02/02/2020 15:35:21 - visite: 26) »