Sostieni il nostro comune progetto: diventa Socio e/o fai una donazione
:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  :: Posta ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
"Il Giardino di Babuk - Proust en Italie" VI Edizione 2020
Intervista a Sara Galeotti, I classificata sezione B: Racconto breve
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Sei nella sezione Poesia
gli ultimi 15 titoli pubblicati in questa sezione
gestisci le tue pubblicazioni »

Pagina aperta 73 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Thu Apr 9 01:22:21 UTC+0200 2020
Moderatore »
se ti autentichi puoi inserire un segnalibro in questa pagina

Questioni importanti davvero

di Lorenzo Tosco
[ biografia | pagina personale | scrivi all'autore ]


[ Raccogli tutte le poesie dell'autore in una sola pagina ]

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 0 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 12/02/2020 15:44:51

Son costretto a stare in casa
e la mente sento invasa
da una grande commozione
che mi dà televisione.

C'è qualcun preoccupato
per l'amaro e triste fato
che produce una “corona”
virus che poco perdona.

Nel decorso nazionale
nostre cose vanno male
e non meglio in questa terra
col pericolo di guerra.

Ho capito solo adesso
quanto invece sia concesso
alla mente frastornata
da notizia più pacata

dei mass media generosi
che noi rendon fiduciosi
e ci fanno ben vedere
che ben altro è da temere.

Per la guerra e economia
preoccupato niuno sia
perchè in mezzo a cose tante
c'è qualcosa più importante.

Della vita questo è il sugo
gran bisticcio è l'avvenuto
quello che Morgan investe,
questa qui è vera peste!

E' avvenuto, ahimè, sul palco
tutto in festa al borotalco
che il buon Bugo va a lasciare
Morgan solo a canticchiare.

Or continua la “querelle”
con rabbrividi alla pelle
e chissà per quanto dura
scomodar magistratura,

Finalmente l'ho capito
e restar non so compito
ma una grande agitazione
nel mio cuore si propone.

Ed al termine ho compreso
e perciò non son più teso
da paura per la peste
e da guerra, cose meste,

ma perchè cotanto odo
per cui chiodo scaccia chiodo
e son molto soddisfatto
per la piega ha preso il fatto.

Perciò dico a tutti quanti
da tai versi portar vanti
e cacciare la paura
della peste che perdura,

alla guerra non pensare
ma davvero cogitare
sulle cose più importanti
che daranno pure vanti

perchè nulla è più importante
d'un fattaccio 'sì eclatante
con il quale adesso remo
avvenuto qui a Sanremo.

Una lacrima m'asciugo
per il Morgan e per Gugo
e in continuo seguo il fatto
diventar che mi fa matto.

E proseguono quei media
a non far morir d'inedia
con la peste e con la guerra
(questa idea da noi si sterra!)

Ora ho fisso nel cervello
questo magico duello
fra due illustri sconosciuti
che del “colpo” compiaciuti

hanno fatto a noi capire
con i media a lor seguire
che ci son cose grandiose
qui nel mondo e portentose

per cui suscita piacere
fra noi tutti qui a vedere
che per questa leticata
la faccenda s'è cambiata,

e ora tutti a cancellare
peste e guerra ed a guardare
queste cose sol per noi …
Gugo e Morgan grandi eroi!!!

Costretto a passare le giornate chiuso in casa trovo come antidoto alla noia la televisione, dove non sento altro parlare che del festival di Sanremo con un preciso riferimento a quanto è successo sul palco. Ho capito che i fatti di Sanremo hanno la medesima importanza di fatti ben più gravi, vedo che i mass media continuano a seguirli con grande enfasi, e allora ho buttato giù velocemente questi versi (che non sono di sicuro poesia!). Chi vuol capire capisca ...

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 0 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »

I testi, le immagini o i video pubblicati in questa pagina, laddove non facciano parte dei contenuti o del layout grafico gestiti direttamente da LaRecherche.it, sono da considerarsi pubblicati direttamente dall'autore Lorenzo Tosco, dunque senza un filtro diretto della Redazione, che comunque esercita un controllo, ma qualcosa può sfuggire, pertanto, qualora si ravvisassero attribuzioni non corrette di Opere o violazioni del diritto d'autore si invita a contattare direttamente la Redazione a questa e-mail: redazione@larecherche.it, indicando chiaramente la questione e riportando il collegamento a questa medesima pagina. Si ringrazia per la collaborazione.

 

Di seguito trovi le ultime pubblicazioni dell'autore in questa sezione (max 10)
[se vuoi leggere di più vai alla pagina personale dell'autore »]

Lorenzo Tosco, nella sezione Poesia, ha pubblicato anche:

:: Intervento ancora dell’Angelo custode (Pubblicato il 08/04/2020 23:08:06 - visite: 12) »

:: Accesso al Paradiso (Pubblicato il 08/04/2020 16:51:04 - visite: 13) »

:: Canto dantesco giudicato apocrifo dai critici (Pubblicato il 07/04/2020 16:33:09 - visite: 30) »

:: Passione per una vergine (Pubblicato il 07/04/2020 08:58:13 - visite: 28) »

:: Pasqua ...di resurrezione (Pubblicato il 06/04/2020 10:40:59 - visite: 30) »

:: Domenica delle ...Palme!!! (Pubblicato il 05/04/2020 11:36:01 - visite: 31) »

:: Dolore (Pubblicato il 04/04/2020 11:31:07 - visite: 38) »

:: Sciopero ritirato degli Angeli custodi (Pubblicato il 03/04/2020 14:27:33 - visite: 46) »

:: Funerale dell’ironia (Pubblicato il 02/04/2020 17:07:30 - visite: 45) »

:: Davanti a san Pietro (Pubblicato il 02/04/2020 10:03:36 - visite: 44) »