Sostieni il nostro comune progetto: diventa Socio e/o fai una donazione
:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  :: Posta ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
Antologia proustiana 2020: Quarantena a Combray [invito a partecipare]
LaRecherche.it sostiene "la via immortale", da un’idea di Lello Agretti
Premio "Il Giardino di Babuk - Proust en Italie" VI Edizione 2020
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Sei nella sezione Poesia
gli ultimi 15 titoli pubblicati in questa sezione
gestisci le tue pubblicazioni »

Pagina aperta 181 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Tue Jun 2 13:51:08 UTC+0200 2020
Moderatore »
se ti autentichi puoi inserire un segnalibro in questa pagina

Colori inodori

di Salvatore Pizzo
[ biografia | pagina personale | scrivi all'autore ]


[ Raccogli tutte le poesie dell'autore in una sola pagina ]

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 6 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 30/03/2020 14:59:46

Persino facile annusarla tersa

che ancora rinversava umore freddo

a febbraio, pur figurandone inizio

nell'aria già crocchiante fragranze di gemme

per me nel sangue come su ramo.

Ora pensi che io stia invecchiando?

A stretto giro vedo banali prati in fiore

e luce solita all'orizzonte fino a tardi.

Però i profumi latitano: del tutto

sguscianti, non si lasciano afferrare.

Alle nari non mi arriva altro odore

che quello di legno tinto di fresco:

è pungente ed ossessivo, un furore

di cadaveri scomposti nelle bare!

Altro odore non ha primavera, ti dico

perchè bisestile forse lesina olezzi

sì che non s'avverte, a naso, di fate

sbocciarne sorrisi: felpati i passi

come ladra s'avanza sulle punte

furtiva stagione inodore e trista.

 

 

 


« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 6 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »

I testi, le immagini o i video pubblicati in questa pagina, laddove non facciano parte dei contenuti o del layout grafico gestiti direttamente da LaRecherche.it, sono da considerarsi pubblicati direttamente dall'autore Salvatore Pizzo, dunque senza un filtro diretto della Redazione, che comunque esercita un controllo, ma qualcosa può sfuggire, pertanto, qualora si ravvisassero attribuzioni non corrette di Opere o violazioni del diritto d'autore si invita a contattare direttamente la Redazione a questa e-mail: redazione@larecherche.it, indicando chiaramente la questione e riportando il collegamento a questa medesima pagina. Si ringrazia per la collaborazione.

 

Di seguito trovi le ultime pubblicazioni dell'autore in questa sezione (max 10)
[se vuoi leggere di più vai alla pagina personale dell'autore »]

Salvatore Pizzo, nella sezione Poesia, ha pubblicato anche:

:: La carpa (Pubblicato il 01/06/2020 03:10:43 - visite: 46) »

:: Vecchio condor (ritratti) (Pubblicato il 25/05/2020 23:15:02 - visite: 91) »

:: Non questo (Pubblicato il 18/05/2020 14:59:13 - visite: 154) »

:: Come fosse (Pubblicato il 12/05/2020 00:34:05 - visite: 134) »

:: Il richiamo (Pubblicato il 04/05/2020 22:46:03 - visite: 160) »

:: Di rugiada fregiando erbe (Pubblicato il 27/04/2020 23:32:54 - visite: 158) »

:: Ridondanza (Pubblicato il 20/04/2020 03:27:15 - visite: 169) »

:: Sintassi ha l’assenza (Pubblicato il 13/04/2020 23:08:43 - visite: 164) »

:: Nell’irreversibilità di un rantolo (Pubblicato il 07/04/2020 16:19:29 - visite: 241) »

:: Graffi (Pubblicato il 23/03/2020 22:01:46 - visite: 193) »